Le attività di solidarietà della Comunità di Sant'Egidio sono realizzate grazie al lavoro di volontari

Aiutaci ad aiutare 

il tuo contributo può fare la differenza per tanti

      


change language
sei in: home contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

 

Settimana Santa e Pasqua di Resurrezione 2015

In questi giorni seguiamo Gesù sul cammino della Passione, per unirci a tutti i cristiani nella celebrazione della Resurrezione
31/03/2015
Martedì santo

La preghiera ogni giorno

Sostieni la Comunità

Le parole di Papa Francesco
archivio
Il tuo 5x1000 ai poveri
scrivi 80191770587








Adozione a distanza
un bambino è il futuro di tutti




Rapporto sulla povertà a Roma e nel Lazio
In pdf le edizioni 2011 e 2012



Benedetto XVI e la Comunità
Incontri e udienze

TOP NEWS Archivio News

Settimana Santa e Pasqua di Resurrezione 2015
In questi giorni seguiamo Gesù sul cammino della Passione
per unirci a tutti i cristiani nella celebrazione della Resurrezione

31 Marzo 2015

Preghiera in memoria dei testimoni della fede del nostro tempo

Preghiamo ricordando i nomi e le storie degli uomini e le donne che, ancora ai nostri giorni, offrono la vita per il Vangelo.
IT | EN | ES | DE | FR | PT
2 Aprile 2015

Celebrazione della Cena del Signore e della Lavanda dei piedi

IT | EN | ES | DE | FR | PT
IT | EN | ES | DE | FR | PT
5 Aprile 2015

Liturgia della Resurrezione del Signore

IT | EN | ES | DE | FR | PT
Liturgia delle Palme 29 Marzo 2015

Liturgia delle Palme

IT | EN | ES | DE | FR | PT
 
IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA

Settimana Santa e Pasqua di Resurrezione 2015


In questi giorni seguiamo Gesù sul cammino della Passione, per unirci a tutti i cristiani nella celebrazione della Resurrezione

IT | EN | ES | DE | FR | PT
| ROMA, ITALIA

La carezza di papa Francesco ai poveri nella cappella Sistina


Nelle parole di chi c'era la commozione, la sorpresa e la gioia dei poveri e dei malati in visita al Vaticano e accolti dal papa ieri

Il gruppo è grande ed eterogeneo: circa 150 persone: giovani polacchi e romeni (quelli che dormono intorno a San Pietro), alcuni rifugiati dal Mali dall'Eritrea, giovani rom, qualche anziano italiano, alcuni malati che vivono in una casa famiglia di Sant'Egidio a Via Anicia. Con loro gli amici di ogni giorno, quelli che li visitano spesso, portando cibo e coperte. A fare gli onori di casa, mons. Konrad Krajewski, elemosiniere del papa, che ormai li conosce bene, molto popolare e amato da tutti.

Tutti invitati da papa Francesco e visitare il Vaticano e la cappella Sistina.

La visita guidata è stata un regalo inaspettato, tanto che sono arrivati tutti puntualissimi e, indossate le cuffiette come ogni gruppo di turisti, hanno ascoltato diligentemente le spiegazioni delle tre guide messe a loro disposizione.

Tanto stupore, per le carrozze e le macchine papali, per i luoghi, per la bellezza straordinaria della cappella Sistina. E poi la sorpresa più grande: mentre tutto il gruppo è seduto a guardare le scene del giudizio universale, alle loro spalle arriva papa Francesco. Lo accoglie uno scroscio di applausi e di "Evviva!".

Dice Marzia Patrizia, una donna brasiliana in carrozzina, ospite di via Anicia: “Quando ho ricevuto l’invito ad andare in visita ai musei vaticani, ho sperato fin dall’inizio che il papa ci venisse a salutare. Ma non avrei mai immaginato che lo incontrassimo in un posto così bello ed importante come la Cappella Sistina. Il mio sogno si è realizzato".

E Giuseppe : “E’ stato il giorno più bello della mia vita: ho incontrato il papa ed ho visto la Cappella Sistina. E’ stato bello pregare lì. Il papa ama noi poveri.”

Anche per chi, come Paola, era lì per accompagnare un'amica gravemente malata, è stato un giorno indimenticabile. "Per me è stato un privilegio partecipare all’abbraccio dei poveri al papa. Erano tutti intorno a lui, alcuni piangevano dalla gioia, altri gli stringevano le mani e lo accarezzavano. 'Vuole essere una carezza' aveva detto il papa, gli è stato restituito un abbraccio gioioso". 

 GUARDA IL VIDEO >

 

IT | DE

Cosa c'è nel successo della Trattoria degli Amici al Vinitaly. Ne abbiamo parlato con loro....


Al ritorno da Verona, incontriamo alcuni dei protagonisti di un mix speciale: disabilità, lavoro, buona cucina e tanta simpatia

Il  team della Trattoria de Gli Amici ha appena fatto ritorno a Roma, reduce dal successo ottenuto anche quest'anno a Vinitaly (leggi la news). Quattro giorni intensi in cui il personale della Trattoria, caratterizzata dalla sinergia tra disabili e non, ha proposto al pubblico piatti di qualità della tradizione romana, insieme a un messaggio di solidarietà che è il "biglietto da visita" della Trattoria de Gli Amici.

"Un'esperienza! Spero di rifarla tutti gli anni!" ci dice Gianluca 22 anni, cameriere della Trattoria da uno. "Mi piace lavorare, non mi stanco mai. Sono felice quando i clienti sono soddisfatti: lavorare bene mi diverte".

Che è felice si vede. Ha un sorriso contagioso Gianluca (ha contagiato anche Angela Merkel, qualche settimana fa , durante la sua visita a Sant'Egidio) ma anche le idee chiare: "Il lavoro non deve essere negato a nessuno. Ai ragazzi che hanno la mia età e tante difficoltà, ma non trovano un lavoro, dico continuate a inviare il curriculum, girate, chiedete e non scoraggiatevi mai!".

Anche Eddy, il direttore della Trattoria è soddisfatto: "Da quattro anni che non manchiamo l'appuntamento a Vinitaly: è l'occasione per far vedere, con professionalità e simpatia, che tutto è possibile, anche nel lavoro. Chi viene da noi si accorge che il fatto che una persona con disabilità lavori, e anche bene, non solo è normale, ma dà anche un valore aggiunto". Un'esperienza che piace non solo alla clientela, ormai affezionata, ma anche a diversi chef che proprio in occasione di Vinitaly si sono offerti di lavorare a fianco dei ragazzi della Trattoria.

"E' piaciuto anche a me che sono una veterana - ci dice Angela, cameriera alla Trattoria de Gli Amici da 11 anni, - al Vinitaly i clienti ci hanno riempito di complimenti! E poi Verona è una città stupenda!".

 

ECCO LA PHOTOGALLERY DELLA TRATTORIA DEGLI AMICI AL VINITALY 2015!!

Posted by Trattoria de Gli Amici on Mercoledì 25 marzo 2015
 
 

 

 

La memoria dei martiri cristiani contemporanei nel cuore della preghiera di Sant'Egidio in Italia e nel mondo


Dal 24 marzo, anniversario della morte di mons. Romero, e per tutta la Settimana Santa, si tengono preghiere per il ricordo di chi ha dato la vita per il Vangelo. A Roma il 31 marzo. Pubblichiamo gli appuntamenti pervenuti e la lista delle memorie di quest'anno.

Anche quest’anno, a pochi giorni dalla Pasqua, la Comunità di Sant’Egidio fa memoria dei tanti cristiani che in numerosi luoghi del mondo sono fatti oggetto di persecuzioni, discriminazioni, privazione della libertà religiosa e della vita. Lo fa ricordando le vittime, e ripetendo le parole di papa Francesco: “Oggi, nel secolo XXI, la nostra Chiesa è una Chiesa di martiri”. Lo è stata in particolare, negli scorsi mesi, in Pakistan, in Nigeria, in Medio Oriente e in altri luoghi.

Sono paesi in cui la testimonianza disarmata e non violenta dei cristiani costituisce uno scandalo dinanzi alla violenza, alla corruzione, al terrore. Sono luoghi dove si muore perché si va a messa, dove chiese e scuole cristiane vengono bruciate, dove si è minacciati, intimiditi o uccisi perché si educano i giovani e si strappano alle bande criminali.

I testimoni della fede del XXI secolo sono donne e uomini che ci mostrano la forza di resistenza al male fino al dono della vita; cristiani che hanno ripetuto la testimonianza degli apostoli:”Non possiamo tacere quello che abbiamo visto e ascoltato” .

La Comunità di Sant’Egidio li ricorda con una preghiera ecumenica, a cui parteciperanno rappresentanti delle Chiese e delle Comunità cristiane di ogni confessione.

 

 

APPUNTAMENTI
Altri appuntamenti saranno pubblicati appena perverranno alla redazione.
  
 
Martedì 24 marzo 2015
Savona  - Chiesa di Sant'Andrea, piazza Consoli, ore 21.00.
L'Avana (Cuba) - preghiera ecumenica
Antwerpen (Belgio)  - Chiesa di San Carlo Borromeo. Veglia ecumenica presieduta dal vescovo ausiliare di Mechelen Leon Lemmens
 
Mercoledì 25 marzo 2015
Padova - Chiesa dell'Immacolata, via Belzoni 71, ore 18.30. Presiede padre Enzo Poiana, rettore della Basilica di Sant'Antonio
 
Giovedì 26 marzo 2015
Apeldoorn (Olanda) - Veglia ecumenica presieduta dal vescovo ausiliare di Utrecht Hoogenboom
Napoli - Basilica dei SS. Severino e Sossio, Piazza S. Marcellino, ore 18.30.
 
 
Venerdì 27 marzo 2015
Budapest (Ungheria) - Belvárosi Szent Mihály templom. 1056. Budapest, Váci utca u. 47/b. Ore 18.30. Presiede il Cardinale Primate Péter Erdő, arcivescovo di Esztergom-Budapest.
 
 
Lunedì 30 marzo 2015
Genova - Cattedrale di San Lorenzo, ore 18.30. Presiede il Card. Angelo Bagnasco, arcivescovo di Genova.
Liegi (Belgio) - Chiesa di Saint-Barthélémy. Veglia ecumenica presieduta dal vescovo Jean-Pierre Delville
Torino - Chiesa dei Santi Martiri, via Garibaldi 25, ore 20.45. Presiede Mons. Cesare Nosiglia, arcivescovo di Torino
 

Mercoledì 1° aprile 2015
Milano - Chiesa di S. Bernardino, via Lanzone 13. Ore 19.00. Presiede Mons. Pierangelo Sequeri, Preside della Facoltà Teologica dell'Italia Settentrionale
 
IT | ES | CA
| ROMA, ITALIA

Una giornata di studio e dialogo tra studiosi e religiosi cattolici e sciiti a Sant'Egidio


In video gli interventi di apertura di Andrea Riccardi e Jawad Al-Khoei dall'Iraq.

 

Congratulazioni a Andrea Riccardi, eletto presidente della Società Dante Alighieri


Domenica 22 marzo, Andrea Riccardi, fondatore della Comunità di Sant'Egidio, è stato eletto a larghissima maggioranza presidente della Società Dante Alighieri, l'Ente Morale che ha lo scopo di ha lo scopo di «tutelare e diffondere la lingua e la cultura italiane nel mondo, ravvivando i legami spirituali dei connazionali all’estero con la madre patria e alimentando tra gli stranieri l’amore e il culto per la civiltà italiana».

“La scelta del Prof. Andrea Riccardi  - come sottolienato da più parti - è legata alla valorizzazione della lingua e della cultura italiana che ha saputo operare in tanti anni di attività, come storico e profondo conoscitore dei più importanti dossier internazionali.” e riteniamo sarà di grande aiuto alla propagazione della cultura italiana nel mondo.

“Sono molto onorato  - ha dichiarato Andrea Riccardi - della mia elezione a presidente della Società Dante Alighieri. Sono convinto che l’antica tradizione di presenza dell’italiano nel mondo sia una preziosa occasione per sviluppare l’internazionalizzazione del Paese e per favorire una migliore conoscenza dell’Italia nel mondo, di tutte le sue risorse e del suo grande patrimonio storico e culturale” .

Da molte parti sono pervenuti ad Andrea Riccardi messaggi di congratulazioni: dai Ministri degli Esteri, dell'Istruzione  e numerose altre istituzioni. A questi aggiungiamo quelle della redazione di www.santegidio.org.

Per approfondire:

Il comunicato Stampa della Società Dante Alighieri

La biografia di Andrea Riccardi sul sito della Società Dante Alighieri

Il comunicato Stampa del Ministero dell'Istruzione

 

 

 

 

 

IT | ES | DE | PT

28/03/2015
IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA
AREE GEOGRAFICHE
EUROPA • AFRICA • ASIA • AMERICHE
world map
TAG
Milano Togo Salvador Senegal Anniversario Preghiera per la pace Primo Maggio madrid Natale Appuntamenti Movimenti ecclesiali Gerusalemme Gli Amici Mare Nostrum Cracovia Africa Italia
Archivio News

News di DREAM

26 Marzo 2015 | CITTÀ DEL VATICANO

LETTERA DEL SANTO PADRE FRANCESCO AL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE INTERNAZIONALE CONTRO LA PENA DI MORTE

... NO alla pena di morte

LIBRI
La Parola di Dio ogni giorno 2015



Francesco Mondadori
Il prezzo di due mani pulite



Paoline
altri libri

RASSEGNA STAMPA
31 Marzo 2015
Corriere della Sera
Cristiani e armeni a Mardin. Un secolo fa la strage rimossa
30 Marzo 2015
Il Giornale dell'Umbria
Pensando a David la comunità di Sant'Egidio invita alla preghiera per le vittime della violenza
30 Marzo 2015
La Città di Salerno
Ad Elvira sequestrato l'incasso delle elemosine
30 Marzo 2015
Internazionale
Chi non voleva la beatificazione di Romero
30 Marzo 2015
Notizie Italia News
Città nel mondo, tra crisi e speranza
archivio
VIDEO FOTO WEBTV
Andrea Riccardi: responsabilità dei credenti in un mondo globale e plurale
mostra altri video

22/03/2015

22/03/2015

22/03/2015

22/03/2015

22/03/2015
mostra altri programmi
Clicca qui per visitare il nostro canale

I NOSTRI BLOG
Amici dei poveri

Città per la Vita

Viva gli Anziani!

Giovani x la Pace

Notizie dal mondo

Bambini Invisibili