Le attività di solidarietà della Comunità di Sant'Egidio sono realizzate grazie al lavoro di volontari

Aiutaci ad aiutare 

il tuo contributo può fare la differenza per tanti

      


change language
sei in: home - amicizia...i poveri - homeless...a strada - persone senza dimora - essere g...a futuro contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

 

Essere giovani senza futuro


 
versione stampabile

Il paradosso di essere giovani senza futuro

La presenza di tossicodipendenti tra i senza dimora è un fenomeno recente in molti paesi e tende ad accrescersi. Si tratta della più rilevante trasformazione sociologica del mondo della strada avvenuta negli ultimi anni, più incidente di quanto gli stessi dati fanno emergere a causa della difficoltà ad "indagare" questo mondo.

Si tratta di giovani con abitudini di vita e comportamenti differenti dai vecchi clochard. Non dormono nei cartoni, né vestono abiti dimessi, non frequentano i luoghi abituali di assistenza per senza dimora, anche perché non graditi. Infine non si riconoscono nel popolo dei senza-tetto, dai quali tengono continuamente a differenziarsi. Viceversa, a volte, per l'abuso di sostanze stupefacenti le loro condizioni si deteriorano talmente da non renderli diversi dai loro compagni di strada. Spesso si incontrano in strada giovani tossicodipendenti sieropositivi o malati di AIDS che non hanno trovato accoglienza nelle strutture nemmeno al momento delle loro dimissioni dall'ospedale e questo non può che aggravare le loro condizioni già difficili.

Altissima è anche la mortalità per overdose o dovuta all'uso di sostanze tagliate male. Ma in alcuni casi si possono ipotizzare veri e propri suicidi per la solitudine e la disperazione.

Amici per la strada


NEWS CORRELATE
19 Maggio 2015
FIUMICINO, ITALIA

Commozione a Fiumicino in preghiera per le vittime del Mediterraneo

15 Maggio 2015
ROMA, ITALIA

Cristiani, musulmani ed ebrei, commemorano insieme le vittime dei viaggi della speranza


La cerimonia organizzata da Sant'Egidio al ponte della Scienza, con tanti romani e nuovi europei.
11 Maggio 2015
ROMA, ITALIA
COMUNICATO STAMPA

Perplessità di Sant'Egidio sulle modalità di sgomberi che infliggono inutili umiliazioni


L'insediamento di via delle Messi d'Oro era divenuto luogo simbolico, tanto che Papa Francesco ha voluto visitarlo alcune settimane fa
IT | ES
6 Maggio 2015

Nelle periferie la preghiera di Sant'Egidio per le vittime dei viaggi della speranza


Italiani e nuovi europei hanno ricordato in questi giorni i migranti che hanno perso la vita nel Mediterraneo. A Roma da Ponte Mammolo al Tufello, fino a Civitavecchia con Genti di Pace: "mai più morire di speranza"
28 Aprile 2015
REGGIO DI CALABRIA, ITALIA

A Reggio Calabria, Sant'Egidio è una mano tesa a chi arriva dopo i viaggi per mare

28 Aprile 2015
BARCELLONA, SPAGNA

In Spagna, preghiera e solidarietà per i migranti morti nel Mediterraneo


Le testimonianze di chi è riuscito ad arrivare in Europa dopo i viaggi della speranza e la preghiera per chi ha perso la vita lungo la strada.
IT | ES
tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
18 Maggio 2015
Il Giornale dell'Umbria
Una veglia di preghiera per i migranti morti
16 Maggio 2015
Il Gazzettino
In fuga dalla Siria ma l'Europa non se ne accorge
15 Maggio 2015
La Stampa
Viaggio a Ponte Mammolo: “Sotto le ruspe tutta la nostra vita”
13 Maggio 2015
L'Osservatore Romano
Sgomberata la baraccopoli romana visitata dal Papa
13 Maggio 2015
ANSA
Immigrazione:sindaco Lampedusa, soldi Triton inutili
tutta la rassegna stampa correlata