Le attività di solidarietà della Comunità di Sant'Egidio sono realizzate grazie al lavoro di volontari

Aiutaci ad aiutare 

il tuo contributo può fare la differenza per tanti

      


change language
sei in: home - amicizia...i poveri - homeless...a strada - persone senza dimora - essere g...a futuro contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

 

Essere giovani senza futuro


 
versione stampabile

Il paradosso di essere giovani senza futuro

La presenza di tossicodipendenti tra i senza dimora è un fenomeno recente in molti paesi e tende ad accrescersi. Si tratta della più rilevante trasformazione sociologica del mondo della strada avvenuta negli ultimi anni, più incidente di quanto gli stessi dati fanno emergere a causa della difficoltà ad "indagare" questo mondo.

Si tratta di giovani con abitudini di vita e comportamenti differenti dai vecchi clochard. Non dormono nei cartoni, né vestono abiti dimessi, non frequentano i luoghi abituali di assistenza per senza dimora, anche perché non graditi. Infine non si riconoscono nel popolo dei senza-tetto, dai quali tengono continuamente a differenziarsi. Viceversa, a volte, per l'abuso di sostanze stupefacenti le loro condizioni si deteriorano talmente da non renderli diversi dai loro compagni di strada. Spesso si incontrano in strada giovani tossicodipendenti sieropositivi o malati di AIDS che non hanno trovato accoglienza nelle strutture nemmeno al momento delle loro dimissioni dall'ospedale e questo non può che aggravare le loro condizioni già difficili.

Altissima è anche la mortalità per overdose o dovuta all'uso di sostanze tagliate male. Ma in alcuni casi si possono ipotizzare veri e propri suicidi per la solitudine e la disperazione.

Amici per la strada


NEWS CORRELATE
26 Giugno 2015
Comunicato Stampa

Vertice di Bruxelles sui migranti condizionato da egoismi e paure ingiustificate. Si rispettino i trattati europei


L'Europa è nata su ideali di difesa dei diritti e di accoglienza, sanciti da diversi trattati internazionali. Sant'Egidio chiede che si punti sull'integrazione
IT | ES | FR
22 Giugno 2015

A Milano e a Napoli la memoria dei migranti morti nei viaggi della speranza #WorldRefugeeDay


Fotogallery
20 Giugno 2015
COMUNICATO STAMPA

Nella Giornata Mondiale del Rifugiato non dimentichiamo le guerre all'origine degli arrivi sulle nostre coste


Convegno su Seyfo, la strage dimenticata di siriaci, caldei e assiri di un secolo fa. Arrestare gli attuali conflitti che stanno replicando ai giorni nostri gli stessi orrori. La responsabilità della comunità internazionale. Sant’Egidio lancia 5 proposte per i profughi
IT | ES | DE | FR
19 Giugno 2015
Giornata Mondiale dei Rifugiati

Sant'Egidio prega per i migranti e chiede una tregua dal linguaggio offensivo ed emergenziale. Il dramma delle morti e il diritto alla speranza


Nella basilica di Santa Maria in Trastevere ieri e in molte altre chiese italiane e europee nei prossimi giorni, il ricordo di coloro che perdono la vita nei viaggi alla ricerca di una vita migliore
IT | ES | DE | CA
18 Giugno 2015
ROMA, ITALIA

Morire di speranza: Oggi la veglia di preghiera in memoria dei migranti vittime dei viaggi verso l'Europa


Presieduta dal card. Antonio M.Vegliò, presidente del Pontificio Consiglio per i Migranti. Basilica di Santa Maria in Trastevere, ore 18:30
18 Giugno 2015
ROMA, ITALIA

L'omelia del card. Antonio Maria Vegliò alla preghiera "Morire di speranza"


In una basilica gremita, risuonano i canti delle comunità etiope e siriaca, mentre vengono scanditi i nomi di coloro che hanno perso la vita nei viaggi della speranza
tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
2 Luglio 2015
Città Nuova online
L’accoglienza possibile senza armi e senza muri
1 Luglio 2015
Avvenire
L'agenda Ue sui migranti dimentica i diritti umani
1 Luglio 2015
il Cittadino
Vicini ai profughi
30 Giugno 2015
Il Mattino
A Poggioreale il rapper Clementino: non mollate
28 Giugno 2015
Avvenire
Carcere. Più volontariato per il recupero sociale
tutta la rassegna stampa correlata