<<<<  Indietro

 

Home Page Moratoria

 

Firma On-Line

 

Appelli Urgenti
per condannati
a morte

 

 

Comunità di Sant'Egidio

 

Informazioni    @

 

 

 

 
NO alla Pena di Morte
Campagna Internazionale
Comunità di Sant'Egidio

  Gregory L. Wilson

USA (Kentucky) – 53 anni

 Condannato a morte

Data dell'esecuzione fissata il 16 settembre 2010

Esecuzione sospesa


 La storia

Gregory L. Wilson, 53 anni, afroamericano, si trova nel braccio della morte in Kentucky da 23 anni.

Egli venne condannato a morte nel 1988 per il rapimento e l’omicidio di una giovane, Deborah Pooley, compiuto nella Contea di Kenton nel 1987.

La coimputata fu condannata all’ergastolo, dopo aver testimoniato contro Gregory.

Il processo fu breve ed in parte viziato da pregiudizi razziali, anche perchè Gregory venne difeso in maniera assolutamente inadeguata da un avvocato d’ufficio e la Giuria non tenne in alcun conto della sua grave malattia psichica.

Sebbene nel 2002 la Corte Suprema degli Stati Uniti abbia dichiarato incostituzionale (e pertanto non applicabile) la pena capitale per i ritardati mentali, sul caso di G. Wilson non si è mai pronunciata e pertanto un eventuale rinvio dell’esecuzione potrebbe consentire persino un riesame della condanna a morte da parte della stessa Corte Suprema.

Il 25 agosto 2010 il Governatore Steven L. Beshear ha fissato al 16 settembre la data dell’esecuzione, scegliendo Gregory Wilson tra diversi candidati, avendo la possibilità di mettere a morte una sola persona, in quanto il penitenziario del Kentucky ha attualmente a disposizione (sino al 2011) una sola dose di sonnifero (delle tre sostanze chimiche che compongono la miscela utilizzata secondo il protocollo previsto per l’iniezione letale).

 

L’appello per salvare la vita di Gregory

La Comunità di Sant’Egidio invita tutti ad aderire al proprio appello per salvare la vita di Gregory Wilson dall’esecuzione, inviando il seguente testo al Governatore:

 

Appello urgente presentato dalla Comunità di Sant’Egidio
 per salvare la vita di Gregory L. Wilson,
condannato a morte

Signor Governatore,

Desidero esprimere la mia profonda preoccupazione in merito alla sentenza che ha condannato a morte il sig. Gregory Wilson, in seguito ad un processo in cui non venne difeso in maniera adeguata e non si tenne conto delle perizie mediche che ne attestavano la malattia mentale.

Desidero nel contempo esprimere tutta la mia vicinanza e fraterna solidarietà ai familiari di Debora Pooley, che hanno molto sofferto ed ancor oggi soffrono a causa di questo orrendo crimine.

Rispettosamente La esorto ad intervenire affinché sia scongiurata tale crudele e disumana punizione e l’esecuzione venga almeno per il momento rinviata.

(firma e data)


Testo in inglese – da inviare 

 Urgent appeal brought out by the Community of Sant’Egidio
 to save the life of Gregory Wilson,
sentenced to death

Dear Governor,

I am writing to express my deep concern over a ruling that sentenced to death Mr. Gregory Wilson, even though his evident mental retard and an inadequate legal defence during the trial he underwent.

In the meanwhile I want to express my enduring sorrow and my solidarity to the family of Deborah Pooley, who suffered so much because of this horrible crime.

I implore you to intervene on his behalf in order to prevent this cruel and inhuman punishment from being meted out against him. We implore you to ensure that this cruel and inhuman sentence is not carried out.

We urge you to intervene on his behalf to prevent this cruel and inhuman punishment from being meted out against him. We implore you to ensure that this cruel and inhuman sentence is not carried out and the execution is at least stayed, at least until his claim can be fully considered.

Respectfully Yours

(signature and date)

 

Indirizzi:

 

Kentucky Governor Steve Beshear
700 State Capitol
Frankfort, KY 40601
Fax:(502)564-2517
email: [email protected]

 

Invia l'appello