Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

change language
sei in: home - preghiera - preghier...i giorno contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

Preghiera ogni giorno


 
versione stampabile

Icona del Santo Volto
Chiesa di Sant'Egidio - Roma

 


Lettura della Parola di Dio

Lode a te, o Signore, sia lode a te.

Questo è il Vangelo dei poveri,
la liberazione dei prigionieri,
la vista dei ciechi,
la libertà degli oppressi.

Lode a te, o Signore, sia lode a te.

Dal libro dell'Ecclesiaste 4,4-6

Ho osservato anche che ogni fatica e tutta l'abilità messe in un lavoro non sono che invidia dell'uno con l'altro. Anche questo è vanità e un inseguire il vento.

Lo stolto incrocia le braccia
e divora la sua carne.
Meglio una manciata con riposo
che due manciate con fatica.

 

Lode a te, o Signore, sia lode a te.

Il Figlio dell'uomo
è venuto a servire,
chi vuole essere grande
si faccia servo di tutti.

Lode a te, o Signore, sia lode a te.

Qoèlet continua a osservare la vita umana. E stigmatizza lo strapotere che esercitano l’invidia e la concorrenza nella società. Il giudizio è severo: la concorrenza sfrenata, la corsa al profitto, sacrificare la propria vita al guadagno, tutto questo è hebel, un soffio di vento. Il possesso e il denaro, potremmo riassumere, non portano la felicità, ma solo inquietudine, insoddisfazione, gelosia e isolamento. Non si vuole condannare il lavoro, ma solo la prevaricazione sull’altro. La riprovazione di questo atteggiamento comporta anche la riprovazione dell’opposto, ossia di una vita indolente e rinunciataria. L’autore cita a tale proposito un antico proverbio: "lo stolto incrocia le braccia e divora la sua carne" (v. 5). Di fronte ai due ritratti, quello del lavoratore accanito e quello dell’ozioso totale, Qoèlet introduce quel che potremmo dire il giusto mezzo: "Meglio una manciata con riposo che due manciate con fatica". Oggi
potremmo tradurlo in una vita più serena e parca. E la mano che resta libera, lo è per aiutare qualche altro che sta peggio di noi e ha bisogno di un aiuto.


01/03/2010
Preghiera per i malati


Calendario della settimana
GEN
15
domenica 15 gennaio
Liturgia della domenica
GEN
16
lunedì 16 gennaio
Preghiera per la pace
GEN
17
martedì 17 gennaio
Preghiera con Maria, madre del Signore
GEN
18
mercoledì 18 gennaio
Preghiera con i Santi
GEN
19
giovedì 19 gennaio
Preghiera per la Chiesa
GEN
20
venerdì 20 gennaio
Preghiera della Santa Croce
GEN
21
sabato 21 gennaio
Vigilia del giorno del Signore
GEN
22
domenica 22 gennaio
Liturgia della domenica