Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

change language
sei in: home - preghiera - preghier...i giorno contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

Preghiera ogni giorno


 
versione stampabile

Icona del Santo Volto
Chiesa di Sant'Egidio - Roma

 

Memoria dell’apostolo Tommaso. Confessò Gesù come suo Signore e lo testimoniò, secondo la tradizione, sino in India.


Lettura della Parola di Dio

Alleluia, alleluia, alleluia !

Se moriamo con lui, vivremo con lui
se perseveriamo con lui, con lui regneremo.

Alleluia, alleluia, alleluia !

Dal vangelo di Giovanni 20,24-29

Tommaso, uno dei Dodici, chiamato Dìdimo, non era con loro quando venne Gesù. Gli dissero allora gli altri discepoli: "Abbiamo visto il Signore!". Ma egli disse loro: "Se non vedo nelle sue mani il segno dei chiodi e non metto il dito nel posto dei chiodi e non metto la mia mano nel suo costato, non crederò".

Otto giorni dopo i discepoli erano di nuovo in casa e c'era con loro anche Tommaso. Venne Gesù, a porte chiuse, si fermò in mezzo a loro e disse: "Pace a voi!". Poi disse a Tommaso: "Metti qua il tuo dito e guarda le mie mani; stendi la tua mano, e mettila nel mio costato; e non essere più incredulo ma credente!". Rispose Tommaso: "Mio Signore e mio Dio!". Gesù gli disse: "Perché mi hai veduto, hai creduto: beati quelli che pur non avendo visto crederanno!".

 

Alleluia, alleluia, alleluia !

Se moriamo con lui, vivremo con lui
se perseveriamo con lui, con lui regneremo.

Alleluia, alleluia, alleluia !

Tommaso ci viene presentato nei Vangeli come un uomo coraggioso ed impulsivo. È lui a spingere gli altri discepoli ad andare con il Maestro in Giudea presso l’amico Lazzaro, malato. Tuttavia, è l’ultimo tra gli apostoli a credere alla resurrezione di Gesù. L’evangelista Giovanni racconta che non è con gli altri nel cenacolo nel giorno di Pasqua e quando gli dicono di aver visto il Signore risorto, Tommaso professa tutta la sua incredulità. Otto giorni dopo, Gesù torna e questa volta c’è anche Tommaso; lo chiama per nome e lo invita a mettere le sue mani nelle ferite dei chiodi e della lancia. Tommaso, al sentire la voce del Maestro, si sente toccare il cuore e scioglie la sua durezza. Non ha più bisogno di toccare con mano quel corpo ancora ferito, sebbene risorto. Gli è sufficiente sentirsi chiamare per nome. È accaduta la stessa cosa a Maria, al mattino di Pasqua quando ha riconosciuto Gesù sentendosi chiamata per nome. Tommaso, come anche Maria, sono vinti dall’amore. E possono perciò divenire testimoni appassionati e tenaci della buona notizia. La tradizione vuole che Tommaso sia giunto sino in India a predicare il Vangelo, davvero fino ai confini della terra.


03/07/2010
Memoria degli apostoli


Calendario della settimana
GEN
22
domenica 22 gennaio
Liturgia della domenica
GEN
23
lunedì 23 gennaio
Preghiera per i poveri
GEN
24
martedì 24 gennaio
Preghiera con Maria, madre del Signore
GEN
25
mercoledì 25 gennaio
Preghiera degli Apostoli
GEN
26
giovedì 26 gennaio
Preghiera per la Chiesa
GEN
27
venerdì 27 gennaio
Preghiera della Santa Croce
GEN
28
sabato 28 gennaio
Vigilia del giorno del Signore
GEN
29
domenica 29 gennaio
Liturgia della domenica