Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

change language
sei in: home - preghiera - preghier...i giorno contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

Preghiera ogni giorno


 
versione stampabile

Icona del Santo Volto
Chiesa di Sant'Egidio - Roma

 


Lettura della Parola di Dio

Alleluia, alleluia, alleluia !

Io sono il buon pastore,
le mie pecore ascoltano la mia voce
e diventeranno
un solo gregge e un solo ovile.

Alleluia, alleluia, alleluia !

Dal libro dell'Apocalisse 15,1-8

Poi vidi nel cielo un altro segno grande e meraviglioso: sette angeli che avevano sette flagelli; gli ultimi, poiché con essi si deve compiere l'ira di Dio.

Vidi pure come un mare di cristallo misto a fuoco e coloro che avevano vinto la bestia e la sua immagine e il numero del suo nome, stavano ritti sul mare di cristallo. Accompagnando il canto con le arpe divine, cantavano il cantico di Mosè, servo di Dio, e il cantico dell'Agnello:

"Grandi e mirabili sono le tue opere,
o Signore Dio onnipotente;
giuste e veraci le tue vie,
o Re delle genti!
Chi non temerà, o Signore,
e non glorificherà il tuo nome?
Poiché tu solo sei santo.
Tutte le genti verranno
e si prostreranno davanti a te,
perché i tuoi giusti giudizi si sono manifestati".

Dopo ciò vidi aprirsi nel cielo il tempio che contiene la Tenda della Testimonianza; dal tempio uscirono i sette angeli che avevano i sette flagelli, vestiti di lino puro, splendente, e cinti al petto di cinture d'oro. Uno dei quattro esseri viventi diede ai sette angeli sette coppe d'oro colme dell'ira di Dio che vive nei secoli dei secoli. Il tempio si riempì del fumo che usciva dalla gloria di Dio e dalla sua potenza: nessuno poteva entrare nel tempio finché non avessero termine i sette flagelli dei sette angeli.

 

Alleluia, alleluia, alleluia !

Vi do un comandamento nuovo:
che vi amiate l'un l'altro.

Alleluia, alleluia, alleluia !

Si apre ora l’ultimo settenario prima del compimento: siamo alla fine dei tempi e il giudizio sta per accadere. Ai sette angeli che suonavano le trombe ora subentrano sette angeli con in mano ciascuno una coppa. L’apostolo mostra un mare cristallino su cui stanno in piedi i testimoni di Cristo, coloro che hanno resistito alla Bestia. Ed essi, come fecero gli ebrei all’uscita dal Mar Rosso, cantano un inno di lode al Signore per le sue meraviglie; non cantano la loro testimonianza, non tessono le loro lodi, non rivendicano privilegi per le loro opere, come in genere noi siamo tentati di fare. Essi lodano "le grandi e mirabili opere di Dio". È il Signore, infatti, che li ha fortificati, salvati e protetti. Ora stanno davanti ai nostri occhi e ci insegnano come porci di fronte a Dio e come rivolgergli la nostra lode. Il loro canto è intessuto di brani biblici, come a suggerire anche a noi la preziosità della Bibbia per la preghiera personale. Al termine del canto, Giovanni vede aprirsi nel cielo la tenda della testimonianza. Nella tradizione d’Israele la tenda era il luogo della manifestazione di Dio al popolo, luogo non della collera o del castigo, ma della misericordia e dell’amore. Ogni nostra assemblea di preghiera può diventare come la tenda della testimonianza e della misericordia. Dentro di essa avanzano sette angeli vestiti come sacerdoti, di lini candidi e splendenti, i quali ricevono da uno dei quattro viventi sette coppe ricolme dell’ira di Dio. La preghiera non è mai senza risposta, anche se talvolta è difficile comprenderla.


11/11/2010
Memoria della Chiesa


Calendario della settimana
DIC
4
domenica 4 dicembre
Liturgia della domenica
DIC
5
lunedì 5 dicembre
Preghiera per i malati
DIC
6
martedì 6 dicembre
Preghiera con Maria, madre del Signore
DIC
7
mercoledì 7 dicembre
Preghiera con i Santi
DIC
8
giovedì 8 dicembre
Festa dell'Immacolata Concezione di Maria
DIC
9
venerdì 9 dicembre
Preghiera della Santa Croce
DIC
10
sabato 10 dicembre
Vigilia del giorno del Signore
DIC
11
domenica 11 dicembre
Liturgia della domenica

Per Natale, regala il Natale! Aiutaci a preparare un vero pranzo in famiglia per i nostri amici più poveri