Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

change language
sei in: home - preghiera - preghier...i giorno contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

Preghiera ogni giorno


 
versione stampabile

Icona del Santo Volto
Chiesa di Sant'Egidio - Roma

 

Memoria di san Gregorio Magno (540-604), papa e dottore della Chiesa.


Lettura della Parola di Dio

Alleluia, alleluia, alleluia !

Questo è il Vangelo dei poveri,
la liberazione dei prigionieri,
la vista dei ciechi,
la libertà degli oppressi.

Alleluia, alleluia, alleluia !

Dalla lettera di Giuda 1,8-16

Ugualmente, anche costoro, come sotto la spinta dei loro sogni, contaminano il proprio corpo, disprezzano il Signore e insultano gli esseri gloriosi. L'arcangelo Michele quando, in contesa con il diavolo, disputava per il corpo di Mosè, non osò accusarlo con parole offensive, ma disse: Ti condanni il Signore! Costoro invece bestemmiano tutto ciò che ignorano; tutto ciò che essi conoscono per mezzo dei sensi, come animali senza ragione, questo serve a loro rovina. Guai a loro! Perché si sono incamminati per la strada di Caino e, per sete di lucro, si sono impegolati nei traviamenti di Balaàm e sono periti nella ribellione di Kore. Sono la sozzura dei vostri banchetti sedendo insieme a mensa senza ritegno, pascendo se stessi; come nuvole senza pioggia portate via dai venti, o alberi di fine stagione senza frutto, due volte morti, sradicati; come onde selvagge del mare, che schiumano le loro brutture; come astri erranti, ai quali è riservata la caligine della tenebra in eterno.

Profetò anche per loro Enoch, settimo dopo Adamo, dicendo: "Ecco, il Signore è venuto con le sue miriadi di angeli per far il giudizio contro tutti, e per convincere tutti gli empi di tutte le opere di empietà che hanno commesso e di tutti gli insulti che peccatori empi hanno pronunziato contro di lui". Sono sobillatori pieni di acredine, che agiscono secondo le loro passioni; la loro bocca proferisce parole orgogliose e adùlano le persone per motivi interessati.

 

Alleluia, alleluia, alleluia !

Il Figlio dell'uomo
è venuto a servire,
chi vuole essere grande
si faccia servo di tutti.

Alleluia, alleluia, alleluia !

L’apostolo continua la sua lettera mostrando la pericolosità dei falsi maestri. Essi sono tali anche perché indovini e sognatori. Non hanno cioè il sogno di Dio, ma sostengono i loro propri sogni, le loro proprie prospettive. E tutti dobbiamo stare attenti perché non è difficile neppure per noi avere preferenze per i nostri sogni e per le nostre idee piuttosto che per il sogno del Signore. L’orgoglio è un nemico forte e sottile perché inocula nella nostra mente un’alta considerazione di noi stessi e della nostra sapienza. Quante volte ci sentiamo testardamente sicuri di noi stessi, o pensiamo di essere i migliori maestri per la nostra vita! L’apostolo avverte che anche l’arcangelo Michele, che pure era stato chiamato a difendere Israele dagli attacchi del nemico, quando si trattò di aiutare Mosè contro il diavolo, si guardò bene dall’inorgoglirsi comminando condanne. Lasciò a Dio il giudizio e il potere sulla vita. Solo il Signore ama con pienezza e salva dalla perdizione. Chi vuole imporre le proprie idee che portano alla divisione della comunità si mette sulla via di Caino, avverte gravemente l’apostolo. E la via di Caino è quella dell’invidia per il fratello Abele. L’invidia si trasforma in odio e l’odio in decisione omicida. Ma tutti costoro periranno come Core e quelli che si ribellarono contro Mosè ed Aronne. L’apostolo vuole combattere, e con severità, ogni tentativo di sovvertire l’ordine della comunità. È solo il Signore, e nessun altro, che si è acquistato a caro prezzo i credenti sottraendoli al potere dei padroni di questo mondo. C’è un’ansia di libertà in questa lettera che appare anche dalla durezza dei toni usati contro i falsi maestri. È un insegnamento da custodire con cura e soprattutto da vivere, lasciando prevalere l’amore ad ogni costo.


03/09/2012
Preghiera per i malati


Calendario della settimana
GEN
15
domenica 15 gennaio
Liturgia della domenica
GEN
16
lunedì 16 gennaio
Preghiera per la pace
GEN
17
martedì 17 gennaio
Preghiera con Maria, madre del Signore
GEN
18
mercoledì 18 gennaio
Preghiera con i Santi
GEN
19
giovedì 19 gennaio
Preghiera per la Chiesa
GEN
20
venerdì 20 gennaio
Preghiera della Santa Croce
GEN
21
sabato 21 gennaio
Vigilia del giorno del Signore
GEN
22
domenica 22 gennaio
Liturgia della domenica