Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

change language
sei in: home - preghiera - preghier...i giorno contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

Preghiera ogni giorno


 
versione stampabile

Icona del Santo Volto
Chiesa di Sant'Egidio - Roma

 


Lettura della Parola di Dio

Alleluia, alleluia, alleluia !

Lo Spirito del Signore è su di te,
chi nascerà da te sarà santo.

Alleluia, alleluia, alleluia !

Dalla lettera di Paolo ai Romani 2,25-29

La circoncisione è utile, sì, se osservi la legge; ma se trasgredisci la legge, con la tua circoncisione sei come uno non circonciso. Se dunque chi non è circonciso osserva le prescrizioni della legge, la sua non circoncisione non gli verrà forse contata come circoncisione? E così, chi non è circonciso fisicamente, ma osserva la legge, giudicherà te che, nonostante la lettera della legge e la circoncisione, sei un trasgressore della legge. Infatti, Giudeo non è chi appare tale all'esterno, e la circoncisione non è quella visibile nella carne; ma Giudeo è colui che lo è interiormente e la circoncisione è quella del cuore, nello spirito e non nella lettera; la sua gloria non viene dagli uomini ma da Dio.

-

 

Alleluia, alleluia, alleluia !

Ecco, Signore, i tuoi servi:
avvenga a noi secondo la Tua Parola.

Alleluia, alleluia, alleluia !

Già il Deuteronomio aveva parlato in modo appassionato della necessità di una circoncisione che non riguarda solo la carne, ma anche il cuore: “Circoncidete il vostro cuore ostinato e non indurite più la vostra nuca, perché il Signore vostro Dio è il Dio degli dèi, il Signore dei signori”. Molti profeti del Primo Testamento, seguendo lo spirito del testo deuteronomista, ripresero il tema della circoncisione del cuore. Geremia, ad esempio, diceva: “Circoncidetevi per il Signore, circoncidete il vostro cuore” (4,4). Tutta la Scrittura è un’appassionata ricerca da parte di Dio del cuore dell’uomo perché si leghi a lui indissolubilmente. L’intera storia della salvezza è segnata dalla ricerca dell’uomo da parte di Dio. Potremmo dire che la storia della salvezza è tutta “in discesa”; è l’avvicinarsi di Dio a ciascuno di noi per portarci verso il cielo, per “farci ascendere” verso la comunione con Lui. La risposta dell’uomo all’amore di Dio è l’altra faccia di questa storia d’amore iniziata in maniera libera e gratuita da Dio stesso. L’apostolo Paolo, nella nuova prospettiva aperta dalla fede in Cristo, che non annulla il cuore di questa vicenda d’amore ma che semmai la porta a compimento, ricorda che quello che conta agli occhi del Signore è appunto l’autenticità della propria adesione a Dio e non l’appartenenza al popolo che il Signore si è scelto. La circoncisione vera – ribadisce l’apostolo – è quella interiore, quella del cuore e dello spirito. Questa è la “circoncisione” cristiana, che si radica nel cuore e non nella carne. Anzi, nella Lettera ai Filippesi, lasciandosi prendere da un accento quasi polemico, giunge a dire che i veri circoncisi sono i cristiani: “Siamo infatti noi i veri circoncisi, noi che rendiamo il culto mossi dallo Spirito di Dio e ci gloriamo in Cristo Gesù, senza avere fiducia nella carne” (3,3).


11/12/2012
Memoria della Madre del Signore


Calendario della settimana
GEN
15
domenica 15 gennaio
Liturgia della domenica
GEN
16
lunedì 16 gennaio
Preghiera per la pace
GEN
17
martedì 17 gennaio
Preghiera con Maria, madre del Signore
GEN
18
mercoledì 18 gennaio
Preghiera con i Santi
GEN
19
giovedì 19 gennaio
Preghiera per la Chiesa
GEN
20
venerdì 20 gennaio
Preghiera della Santa Croce
GEN
21
sabato 21 gennaio
Vigilia del giorno del Signore
GEN
22
domenica 22 gennaio
Liturgia della domenica