Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

change language
sei in: home - preghiera - preghier...i giorno contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

Preghiera ogni giorno


 
versione stampabile

Icona del Santo Volto
Chiesa di Sant'Egidio - Roma

 

Memoria di Lazzaro di Betania. Preghiera per tutti i malati gravi e per i moribondi. Ricordo dei malati di AIDS.


Lettura della Parola di Dio

Alleluia, alleluia, alleluia !

Voi siete una stirpe eletta,
un sacerdozio regale, nazione santa,
popolo acquistato da Dio
per proclamare le sue meraviglie.

Alleluia, alleluia, alleluia !

Dal libro della Genesi 49,2.8-10

Radunatevi e ascoltate, figli di Giacobbe,
ascoltate Israele, vostro padre!
Giuda, ti loderanno i tuoi fratelli;
la tua mano sarà sulla cervice dei tuoi nemici;
davanti a te si prostreranno i figli di tuo padre.
Un giovane leone è Giuda:
dalla preda, figlio mio, sei tornato;
si è sdraiato, si è accovacciato come un leone
e come una leonessa; chi lo farà alzare?
Non sarà tolto lo scettro da Giuda
né il bastone del comando tra i suoi piedi,
finché verrà colui al quale esso appartiene
e a cui è dovuta l'obbedienza dei popoli.

 

Alleluia, alleluia, alleluia !

Voi sarete santi
perché io sono santo, dice il Signore.

Alleluia, alleluia, alleluia !

La Parola di Dio ci viene donata in questo tempo, giorno dopo giorno, per illuminare la nostra mente al fine di comprendere meglio il mistero del Natale. Questi primi versetti del capitolo 49 del libro della Genesi, iniziano la descrizione della scena di Giacobbe morente circondato dai figli. Il patriarca, sdraiato sul suo letto di morte, rivolge ai suoi figli le sue ultime parole. Fece così anche Isacco suo padre. È una scena piena di solennità e di santità. Le parole di Giacobbe hanno il senso della forza profetica di chi, affinatosi lungamente all'ascolto della Parola di Dio, ne è ora come fonte zampillante. A quei dodici figli, capostipiti delle tribù dell'intero popolo di Dio, Giacobbe chiede anzitutto di ascoltare: "Ascoltate Israele, vostro padre!". Giacobbe, che aveva ascoltato per primo, ora chiede ai suoi figli di continuare ad ascoltare. L'ascolto, potremmo dire, è il filo rosso che lega le generazioni dei credenti sia dell'Antico Testamento che del Nuovo. I credenti si trasmettono l'una all'altra la sapienza che viene dal Signore e che Egli, nella sua misericordia, non manca di donare ai suoi figli attraverso lo Spirito. La Parola di Dio accolta con fede sta alla radice della storia dei credenti. Le parole riportate in questo brano sono quelle che Giacobbe rivolse a Giuda. Egli viene esaltato tra i suoi fratelli per la sua forza regale, simile a quella del leone, e per lo "scettro" e il "bastone del comando" che eserciterà sulle tribù di Israele e su tutti i suoi nemici. L'autore sacro allude quasi certamente alla monarchia davidica, nella quale il Signore ha posto lo scettro del suo Unto, del Messia che renderà saldo il suo popolo. E nessuno potrà strappargli il regno. La liturgia, ponendo questo brano nell'imminenza del Natale, lo lega alla realizzazione piena, al compimento di queste parole con il mistero del Natale che ci accingiamo a celebrare. Sta per nascere il "re" che guida il suo popolo e che dominerà su tutte le nazioni. L'Apocalisse, collegandosi all'immagine del leone presente in queste parole, scrive: "Ha vinto il leone della tribù di Giuda" (Ap 5,5). Radunati anche noi dalla Parola di Dio, apriamo il cuore all'ascolto perché quanto esse scrivono sta per realizzarsi per la salvezza nostra e dei popoli. Quella tensione di universalità che all'inizio riguardava l'intero Israele, con i Dodici apostoli si è allargata al mondo intero spingendo l'amore sino ai confini della terra.


17/12/2014
Memoria dei Santi e dei Profeti


Calendario della settimana
DIC
4
domenica 4 dicembre
Liturgia della domenica
DIC
5
lunedì 5 dicembre
Preghiera per i malati
DIC
6
martedì 6 dicembre
Preghiera con Maria, madre del Signore
DIC
7
mercoledì 7 dicembre
Preghiera con i Santi
DIC
8
giovedì 8 dicembre
Festa dell'Immacolata Concezione di Maria
DIC
9
venerdì 9 dicembre
Preghiera della Santa Croce
DIC
10
sabato 10 dicembre
Vigilia del giorno del Signore
DIC
11
domenica 11 dicembre
Liturgia della domenica

Per Natale, regala il Natale! Aiutaci a preparare un vero pranzo in famiglia per i nostri amici più poveri