Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

change language
sei in: home - preghiera - preghier...i giorno contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

Preghiera ogni giorno


 
versione stampabile

Icona del Santo Volto
Chiesa di Sant'Egidio - Roma

 


Lettura della Parola di Dio

Alleluia, alleluia, alleluia !

Voi siete una stirpe eletta,
un sacerdozio regale, nazione santa,
popolo acquistato da Dio
per proclamare le sue meraviglie.

Alleluia, alleluia, alleluia !

Dal vangelo di Giovanni 16,12-15

Molte cose ho ancora da dirvi, ma per il momento non siete capaci di portarne il peso. Quando verrà lui, lo Spirito della verità, vi guiderà a tutta la verità, perché non parlerà da se stesso, ma dirà tutto ciò che avrà udito e vi annuncerà le cose future. Egli mi glorificherà, perché prenderà da quel che è mio e ve lo annuncerà. Tutto quello che il Padre possiede è mio; per questo ho detto che prenderà da quel che è mio e ve lo annuncerà.

 

Alleluia, alleluia, alleluia !

Voi sarete santi
perché io sono santo, dice il Signore.

Alleluia, alleluia, alleluia !

Gesù sembra non voler smettere di parlare ai discepoli. Ma la cena è ormai verso la fine e dice loro: "Molte cose ho ancora da dirvi, ma per il momento non siete capaci di portarne il peso". Non c'è rimprovero in queste parole. Del resto, li aveva scelti lui personalmente e ne conosceva bene i limiti. E non li nasconde. Ritiene però che i discepoli siano ancora incapaci di portare tutto il carico del Vangelo. Certo, il Vangelo non richiede sapienti; né Gesù va in cerca di potenti e di forti a cui affidare la sua missione. Anzi, sembra fare il contrario. La sua parola, infatti, non è una dottrina alta o un'ideologia complessa che solo pochi sono in grado di comprendere e di approfondire. Dal suo insegnamento sgorga un'energia semplice e forte che riempie il cuore e trasforma la vita, e tutti possono accoglierla e viverla. È l'energia dell'amore. Ai discepoli è chiesto soltanto di lasciarla operare, di non frenarla, di non porre ostacoli ad essa. Lo Spirito Santo vi "guiderà a tutta la verità", dice Gesù. E ci farà scoprire i limiti e le banalità di quelle visuali nelle quali spesso ci rinchiudiamo. Lo Spirito ci libera dalle nostre grettezze e ci immette in un circuito di amore che ci fa abbracciare tanti fratelli e sorelle, che ci fa fermare accanto ai poveri che incontriamo, che ci fa trovare parole che toccano il cuore di chi cerca amicizia e comprensione, e che ci aiuta a sconfiggere la logica che spinge a distinguersi e a prevalere. Lasciamoci guidare dallo Spirito e scopriremo le cose future, sogneremo un domani diverso. Lo Spirito, che è fonte di vita e di ispirazione, ci aiuta ad essere artefici con Lui di quel futuro comune a tutti i popoli e quindi anche a noi. In questo senso c'è una crescita nella comprensione del Vangelo. Padre Alexandr Men', un prete ucciso a Mosca all'inizio degli anni Novanta, diceva che siamo ancora solo all'inizio della comprensione del Vangelo, molte parole dobbiamo comprenderle ancora in tutta la loro profondità. San Giovanni XXIII, anni prima, poco prima di morire diceva: "Non è il Vangelo che cambia, siamo noi a comprenderlo meglio". È questa l'opera dello Spirito, ancora oggi e nel corso delle generazioni.


13/05/2015
Memoria dei Santi e dei Profeti


Calendario della settimana
GEN
15
domenica 15 gennaio
Liturgia della domenica
GEN
16
lunedì 16 gennaio
Preghiera per la pace
GEN
17
martedì 17 gennaio
Preghiera con Maria, madre del Signore
GEN
18
mercoledì 18 gennaio
Preghiera con i Santi
GEN
19
giovedì 19 gennaio
Preghiera per la Chiesa
GEN
20
venerdì 20 gennaio
Preghiera della Santa Croce
GEN
21
sabato 21 gennaio
Vigilia del giorno del Signore
GEN
22
domenica 22 gennaio
Liturgia della domenica