Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

change language
sei in: home - preghiera - preghier...i giorno contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

Preghiera ogni giorno


 
versione stampabile

Icona del Santo Volto
Chiesa di Sant'Egidio - Roma

 


Lettura della Parola di Dio

Alleluia, alleluia, alleluia !

Voi siete una stirpe eletta,
un sacerdozio regale, nazione santa,
popolo acquistato da Dio
per proclamare le sue meraviglie.

Alleluia, alleluia, alleluia !

Dalla lettera di Paolo agli Efesini 6,1-9

Figli, obbedite ai vostri genitori nel Signore, perché questo è giusto. Onora tuo padre e tua madre! Questo è il primo comandamento che è accompagnato da una promessa: perché tu sia felice e goda di una lunga vita sulla terra. E voi, padri, non esasperate i vostri figli, ma fateli crescere nella disciplina e negli insegnamenti del Signore.
Schiavi, obbedite ai vostri padroni terreni con rispetto e timore, nella semplicità del vostro cuore, come a Cristo, non servendo per farvi vedere, come fa chi vuole piacere agli uomini, ma come servi di Cristo, facendo di cuore la volontà di Dio, prestando servizio volentieri, come chi serve il Signore e non gli uomini. Voi sapete infatti che ciascuno, sia schiavo che libero, riceverà dal Signore secondo quello che avrà fatto di bene.
Anche voi, padroni, comportatevi allo stesso modo verso di loro, mettendo da parte le minacce, sapendo che il Signore, loro e vostro, è nei cieli e in lui non vi è preferenza di persone.

 

Alleluia, alleluia, alleluia !

Voi sarete santi
perché io sono santo, dice il Signore.

Alleluia, alleluia, alleluia !

Sappiamo che il Vangelo trasforma in profondità i rapporti umani aiutando a viverli in maniera nuova. E se questo non avviene è per la sorda resistenza delle nostre abitudini, che spesso ci "governano" e ci spingono a restare uomini vecchi. L'amore di Gesù non è astratto, virtuale; non è una parola vuota, come le tante che ci abituiamo a dire e ascoltare e che rendono difficile comprendere quelle vere. L'amore di Gesù è una parola efficace, che si compie nella storia e vuole ispirare in maniera concreta tutti i nostri rapporti, trasformandoli. Alcune raccomandazioni ci possono apparire lontane, superate. Al contrario hanno molto da dire ancora oggi, comprendendole nella mentalità con la quale le viviamo. Paolo ha appena terminato di parlare del rapporto tra il marito e la moglie. Ora si rivolge ai figli, ricordando loro di "obbedire", conformemente al comandamento biblico: "onora tuo padre e tua madre!". Il motivo del comandamento non è mai una legge fine a se stessa, ma è per la nostra felicità. La Parola di Dio vuole portare la vita di ognuno a pienezza, perché la volontà di Gesù è che "abbiamo la vita e l'abbiamo in abbondanza". Paolo si rivolge poi ai padri e chiede loro di "non inasprire i figli" ma di educarli, ossia farli crescere secondo l'insegnamento cristiano. Nessuno è mai solo oggetto dell'amore degli altri, ma a tutti è chiesto di cambiare il proprio modo di vedere il prossimo. Facevano parte della famiglia anche gli schiavi. Ed anche a loro l'apostolo chiede di avere un comportamento adeguato. C'è l'esortazione a obbedire ai padroni ma con semplicità di spirito, come a Cristo, cioè non per essere visti e per piacere agli uomini. L'apostolo chiarisce che il capovolgimento vero dei ruoli è sempre nella vera spiegazione che rivoluziona i nostri rapporti: ciascuno, sia schiavo sia libero, riceverà dal Signore secondo quello che avrà fatto di bene. Anche i padroni, come i genitori e come gli uomini verso le donne, non debbono usare il proprio ruolo per disprezzare o calpestare la dignità dell'altro. Uno solo è Signore e non v'è preferenza di persone presso di lui. E siamo chiamati ad amarci come fratelli. Questa è la volontà di Gesù.


26/10/2016
Preghiera con i Santi


Calendario della settimana
DIC
4
domenica 4 dicembre
Liturgia della domenica
DIC
5
lunedì 5 dicembre
Preghiera per i malati
DIC
6
martedì 6 dicembre
Preghiera con Maria, madre del Signore
DIC
7
mercoledì 7 dicembre
Preghiera con i Santi
DIC
8
giovedì 8 dicembre
Festa dell'Immacolata Concezione di Maria
DIC
9
venerdì 9 dicembre
Preghiera della Santa Croce
DIC
10
sabato 10 dicembre
Vigilia del giorno del Signore
DIC
11
domenica 11 dicembre
Liturgia della domenica

Per Natale, regala il Natale! Aiutaci a preparare un vero pranzo in famiglia per i nostri amici più poveri