change language
sei in: home - amicizia...i poveri - amici in carcere - anche ne...l'africa contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

Anche nel carcere di Regina Coeli, a Roma, si è celebrata una liturgia per l'Africa


 
versione stampabile

Liturgia per l'Africa nel carcere di Regina Coeli, a Roma
Roma, 18 ottobre 2009

Domenica 18 ottobre, in occasione del Sinodo per l'Africa, nel carcere di Regina Coeli di Roma si è tenuta una speciale liturgia dedicata all'Africa, celebrata da Mons. Thadeus Rwa'ichi, presidente della Conferenza Episcopale della Tanzania.

La liturgia è stata celebrata, come di consueto, nella "rotonda", un'area circolare dove affacciano 4 delle 8 sezioni del carcere. Solo alcuni detenuti - circa un centinaio - ricevono il permesso di entrare nella "rotonda". Molti altri, pur restando nelle sezioni, possono però ascoltare la liturgia dai ballatoi. 

Nell'omelia il vescovo, rivolgendosi ai detenuti presenti, tra cui un buon numero di africani, ha sottolineato il valore dell'essere grandi secondo il Vangelo, che libera gli uomini dalla schiavitù della competizione e li invita a mettersi a servizio degli altri in uno spirito di solidarietà e amicizia. Parole accolte con un grande applauso.

Alla fine i detenuti africani si sono stretti attorno al vescovo  per chierere una speciale benedizione.

Presente alla liturgia anche Marguerite Barankitse, la donna burundese che ha scelto di dedicare la sua vita alla salvezza dei bambini vittime della guerra e dell'odio razziale.

Marguerite, che ha raccontato come anche lei visiti ogni settimana i detenuti della sua città, ha ringraziato i detenuti perché con la campagna "Liberare i prigionieri in Africa" della Comunità di Sant'Egidio si stanno prendendo cura di coloro che, nelle carceri africane, si trovano in una condizione di grande povertà e disagio.

Una grande commozione ha accompagnato le sue parole conclusive dicendo: "Voi siete i figli prediletti di Dio, che vi ama immensamente".


NEWS CORRELATE
13 Luglio 2009

"LIBERARE I PRIGIONIERI IN AFRICA" Una campagna di solidarietà con i detenuti africani nelle carceri italiane

IT | ES | DE | FR | PT
22 Dicembre 2017
NAKURU, KENYA

In certe parti del mondo, l'acqua è il più bel regalo di Natale: una cisterna per le detenute di Nakuru in Kenya

IT | ES | DE | FR | PT | CA | NL
8 Novembre 2009

Napoli (Italia): Presentata nella casa circondariale di Poggioreale la campagna "Liberare i prigionieri in Africa" della Comunità di Sant'Egidio

IT | ES | DE | PT | CA | NL | RU
24 Aprile 2017
BUKAVU, REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO

In Congo Sant'Egidio celebra la Pasqua liberando alcuni giovani prigionieri dal carcere di Bukavu

IT | ES | FR | PT | NL | RU | HU
19 Agosto 2015
GAROUA, CAMERUN

A Tcholliré, dove un ramo spezzato per scaldarsi costa anni di carcere, 9 giovani ritrovano la libertà

IT | ES | DE | FR
tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
8 Gennaio 2018
OnuItalia
Alfano chiude missione in Africa al centro ‘Dream’ di Conakry (sant’Egidio)
2 Gennaio 2018
Il Messaggero - ed. Civitavecchia
La comunità di Sant'Egidio offre il pranzo ai detenuti
30 Dicembre 2017
Notizie Italia News
La politica estera italiana nell'ultima legislatura. Un breve bilancio
29 Dicembre 2017
Avvenire
Kenya, Natale in cella. Adesso arriva l'acqua
29 Dicembre 2017
La Stampa
Sant’Egidio e il pranzo della serenità nel carcere
tutta la rassegna stampa correlata

FOTO

1470 visite

1466 visite

1368 visite

1669 visite

1498 visite
tutta i media correlati