change language
sei in: home - ecumenismo e dialogo - incontri... la pace - assisi 2... di pace contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
10/12/2016
Vigilia del giorno del Signore

Preghiera ogni giorno


 
versione stampabile

Touadéra Faustin-Archange


Presidente della Repubblica Centrafricana

 Faustin-Archange Touadéra (Bangui, 21 aprile 1957) è un politico centrafricano, attuale Presidente della Repubblica Centrafricana dal 2016; in precedenza era stato Primo ministro dal gennaio 2008 al gennaio 2013.

 
Dopo aver studiato all'università di Bangui e di Abidjan ha ottenuto due PhD in matematica, uno all'Università di Lille, in Francia, l'altro all'Università di Yaoundé, in Camerun. Dal 1989 al 1992 è stato vice preside della Facoltà di Scienze dell'Università di Bangui; nel 2004 è diventato vice-direttore della stessa.
 
Il 22 gennaio 2008 è stato nominato primo ministro dal presidente François Bozizé dopo le dimissioni del governo di Élie Doté. Dopo un anno, il 18 gennaio 2009, Bozizé ha sciolto il governo di Touadéra in vista della formazione di un nuovo governo di unità nazionale ma il giorno seguente ha affidato un nuovo incarico a Touadéra che ha formato un nuovo esecutivo, nel quale solo 10 ministri del precedente governo hanno mantenuto il proprio posto.
 
[settembre 2016]
fonte: Wikipedia
 

Assisi 2016 - Sete di Pace

 

#peaceispossible #setedipace
PROGRAMMA in PDF

EVENTI COLLEGATI
nel mondo

Materiale per la stampa

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
29 Ottobre 2016
La Civiltà Cattolica
Intervista a Papa Francesco in occasione del viaggio apostolico in Svezia
5 Ottobre 2016
Avvenire
Marco Impagliazzo: Nel tempo del noi
2 Ottobre 2016
Avvenire
Quale accoglienza? Il metodo «adottivo» che emerge da Assisi
30 Settembre 2016
Vida Nueva
Marco Impagliazzo: “Los líderes musulmanes deben denunciar con más valentía el terrorismo”
30 Settembre 2016
Il Ticino
Alle sorgenti della pace in un mondo assetato
tutta la rassegna stampa correlata


Giovani x la Pace


Ringraziamo

Per Natale, regala il Natale! Aiutaci a preparare un vero pranzo in famiglia per i nostri amici più poveri