Le attività di solidarietà della Comunità di Sant'Egidio sono realizzate grazie al lavoro di volontari e sono finanziate tramite sottoscrizioni, contributi, donazioni, sia pubbliche che private.

Tutti possono contribuire
. Ecco come:

Conto Corrente Postale/Bancario


Clicca qui per saperne di più e per donare


 

change language
sei in: home - ecumenismo e dialogo - incontri... la pace - cipro 2008 - breve st...di cipro contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

 

Papa Francesco: “L’incontro tra i giovani e gli anziani è il futuro di un popolo”.

Oggi in piazza San Pietro il papa con gli anziani: "La benedizione di una lunga vita".

Tutti a scuola! All’inizio dell'anno scolastico un augurio ai bambini del programma delle adozioni a distanza

Dal Malawi al Pakistan, dal Vietnam alla Colombia i "nostri" bambini tornano sui banchi di scuola. Sono loro il futuro delle loro famiglie e dei loro paesi.

Peace is the Future, Anversa 2014: TESTI, FOTO E VIDEO

30/09/2014
Memoria della Madre del Signore

La preghiera ogni giorno


 
versione stampabile

Programma
I luoghi
Trasmissioni
TV Web Sat
Stampa
Tutti i video dell'evento

Cronologia
(tratta dal sito dell'
UNFICYP)
 
L’isola di Cipro (Κύπρος o Kypros in greco, Kıbrıs in turco) si trova nel cuore del Mediterraneo orientale, di fronte alle coste della Palestina.
In epoca apostolica fa parte dell’impero romano, poi dell’impero bizantino.

- Nel 1119 viene occupata dai Crociati e, fino al 1489, è governata dai re franchi.

- Viene poi ceduta ai veneziani che ne fanno un centro commerciale strategico, per la sua posizione di fronte alla Palestina. Dal 1489 al 1571 Cipro è annessa alla Repubblica di Venezia.

- Dal 1571 l'isola fa parte dell’Impero Ottomano, fino al 1878 quando è ceduta alla Gran Bretagna.

- Nel 1923, con il Trattato di Losanna, Cipro diventa ufficialmente colonia britannica.

- Nel 1946 il governo britannico annuncia l'intenzione di istituire un'assemblea consultiva che rediga una Costituzione per Cipro per avviarla all’indipendenza.

- Si apre un periodo difficile per l’isola, denso di tensioni tra la maggioranza di etnia greca e la minoranza di etnia turca.
Nel 1959 la Gran Bretagna concede l’indipendenza e il 16 agosto 1960 viene proclamata la Repubblica di Cipro. Il presidente è di etnia greca (l’arcivescovo Makarios), il vicepresidente di etnia turca (Fazil Küçük).

- Nel dicembre 1963 scoppia la violenza tra le due comunità etniche.

- Il 4 marzo 1964 il Consiglio di Sicurezza dell’ONU adotta una risoluzione che stabilisce l’invio di un contingente internazionale per il mantenimento della pace nell’isola.

- Nel luglio 1974 la Guardia Nazionale – a maggioranza greca - organizza un colpo di stato contro il governo di Cipro e quasi contemporaneamente la Turchia lancia una estesa operazione militare a Cipro. 
Nell’agosto dello stesso anno viene proclamato il cessate il fuoco. L’isola è divisa in due parti. Nella capitale, Nicosia, un muro viene eretto per dividere la parte sud abitata dai greco ciprioti dalla parte nord abitata dai turco ciprioti.
 
- L’UNFICYP, la forza di pace dell’ONU, assume la responsabilità di controllare la linea di demarcazione (linea verde) che separa le due parti dell’isola.
- Nel novembre 1983 da parte turco cipriota viene proclamata la “Repubblica Turca di Nord Cipro” considerata invalida dal Consiglio di Sicurezza.
- Il 1 dicembre 2001 i capi delle comunità greco cipriota e turco cipriota raggiungono un accordo per riaprire i colloqui di pace.
- Il 23 aprile 2003 vengono aperti i punti di passaggio tra il nord e il sud.
- Il 24 aprile 2004 in tutta l’isola ha luogo un referendum su un piano delle Nazioni Unite (il “piano Annan”) per una sistemazione dell’isola. I turchi ciprioti votano in maggioranza a favore, mentre tra i greco ciprioti la maggioranza lo respinge.
- Il 1 maggio 2004 la repubblica di Cipro entra a far parte dell’Unione Europea come una isola divisa.
- Il 21 marzo 2008 dopo le lezioni il nuovo capo greco cipriota, Demetris Christofias, e il capo turco cipriota, Mehmet Ali Talat, si accordano per riprendere i negoziati e decidono l’apertura di un punto di comunicazione tra le due parti a Ledra Street, nel centro della capitale Nicosia.
- Il passaggio viene aperto il 3 aprile di quest’anno.
- Il 1 luglio 2008 i due capi politici raggiungono un accordo di principio sulle questioni relative alla sovranità e alla cittadinanza nella prospettiva di una Cipro unita.