Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

change language
sei in: home - la comunità - gli anni...t'egidio - il 34° ...t'egidio - il 34° ...o ciampi contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

Il 34° Anniversario della Comunità di Sant'Egidio - Saluto di Carlo Azeglio Ciampi


 
versione stampabile

INTERVENTO DEL
PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA
CARLO AZEGLIO CIAMPI

Eminenze, Eccellenze, 
Signor Ministro dell'Educazione del Mozambico, 
Signore e Signori, Cari amici della comunità di Sant'Egidio,

ringrazio il Professor Andrea Riccardi per le cortesi parole di saluto. Sono lieto di festeggiare stasera con voi i trentaquattro anni di vita della Comunità di Sant'Egidio. 

Mi ripromettevo da tempo di farvi visita nella vostra sede di Trastevere. Ho quindi accolto ben volentieri l'invito a partecipare alla celebrazione di questo vostro compleanno. 

Il nome di Sant'Egidio, o meglio la vostra opera, ha superato i confini di Roma e dell'Italia. Ovunque siete giunti avete portato un soffio di solidarietà, di pace e di speranza in un mondo più giusto, più a misura d'uomo. 

Per questo sono lieto che pochi giorni fa la Camera dei Deputati abbia votato, praticamente unanime, la proposta di candidare la Comunità di Sant'Egidio al premio Nobel per la pace. E' un riconoscimento del vostro instancabile impegno per servire la pace nel mondo. 

E' lungo l'elenco dei Paesi che vi hanno visto operatori di pace, ai fini sia di solidarietà sociale sia della lotta alla guerra e alle sue cause. 

Do il benvenuto al Ministro dell'Educazione della Repubblica del Mozambico Alcide Nguenha e lo ringrazio per le sue parole. Non posso non ricordare che proprio dieci anni fa fu firmata a Roma la pace in Mozambico. La Comunità vi ebbe un ruolo determinante. 

Una guerra più che decennale aveva fatto più di un milione di morti e più di un milione e mezzo di profughi. Con un lungo e paziente lavoro di mediazione la Comunità di Sant'Egidio riuscì a portare intorno allo stesso tavolo le due parti in lotta. Il Ministro Nguenha ha espresso con la sua presenza la gratitudine alla Comunità di Sant'Egidio non solo del suo Governo ma dell'intero Paese. 

Nel Mozambico Sant'Egidio è un nome di pace. La vostra Comunità vi si è radicata con varie opere di solidarietà, e soprattutto con un efficace e lodevole impegno per la cura dell'Aids. 

Il fatto che un'organizzazione della società civile, nata a Roma e radicata in Italia, sia profondamente impegnata in numerosi Paesi africani, dà concretezza all'assunto che "l'Africa non deve essere lasciata sola". 

E' la convinzione che ho espresso nel maggio scorso nel mio intervento alla "Giornata dell'Africa". Dissi allora che era nostro compito legare il futuro dell'Africa all'Europa. 

Assicurai che i popoli africani "troveranno sempre nell'Italia e nell'Europa amicizia, comprensione e sostegno". 

Non dimentico altri aspetti dell'impegno della comunità di S. Egidio per aiutare i più deboli e per favorire l'incontro tra i popoli, le culture e le religioni. Ho apprezzato l'iniziativa dell'incontro del 3-4 ottobre scorso tra responsabili cristiani e mussulmani dopo i tragici attentati dell'11 settembre. 

Per l'Italia, Paese guida dell'Unione Europea proteso verso il Mediterraneo, il dialogo tra le culture, le civiltà e le religioni rappresenta una particolare prospettiva su cui operare.


Cari amici di Sant'Egidio,

siete poco più che trentenni, ma avete acquisito un prezioso bagaglio di umanità, una preziosa esperienza. Il secolo appena iniziato, purtroppo già segnato da avvenimenti drammatici, trova in voi una carica di energie mirate alla pace e alla solidarietà tra i popoli. 

Non è utopia sperare. Non è vano operare per un mondo più giusto. Questo è il vostro messaggio a noi tutti.

Gli Anniversari della Comunità di Sant'Egidio

Il 34° anniversario della Comunità di Sant'Egidio

NEWS CORRELATE
1 Settembre 2016

1 settembre, memoria di Sant'Egidio. La Comunità che ne ha preso il nome rende grazie in ogni parte del mondo


Monaco dell’Oriente giunto in Occidente, visse in Francia e divenne padre di molti monaci.La Comunità di Sant’Egidio, che ha preso il nome dalla chiesa a lui dedicata a Roma, lo ricorda nella preghiera, in ogni parte del mondo.
IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA
2 Aprile 2016

11 anni fa moriva #GiovanniPaoloII Gli incontri, le parole e la sua amicizia con Sant'Egidio


Un dossier
IT | ES | PT | CA
10 Febbraio 2016

Auguri da ogni parte del mondo per il 48° anniversario della Comunità di Sant'Egidio

IT | ES | PT
4 Febbraio 2016

Poveri e amici dei poveri: il popolo di Sant'Egidio celebra oggi il 48° anniversario della Comunità


Il regalo più gradito: l'arrivo della prima famiglia di profughi siriani con i corridoi umanitari. Liturgia a San Giovanni in Laterano alle 18.30, presieduta da mons. Matteo Zuppi, arcivescovo di Bologna
IT | ES | DE | FR
20 Gennaio 2016
BUDAPEST, UNGHERIA

Premio Wallenberg alla Comunità di Sant'Egidio per l'impegno contro ogni forma di razzismo e l'accoglienza ai profughi

IT | ES | DE | PT | CA | RU
14 Gennaio 2016
PERUGIA, ITALIA

Immigrazione: primo corso di alta formazione per mediatori culturali. Integrazione e coesione sociale il futuro dell'Italia


Giovedì 14 gennaio, conferenza di presentazione alle 11 presso l’Aula Magna di Palazzo Gallenga, Università per Stranieri, Perugia
tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
30 Giugno 2016
Corriere della Sera
Le buone notizie viaggiano in treno (su Italo)
28 Maggio 2016
L'Osservatore Romano
In alto e lontano
27 Maggio 2016
L'Eco di Bergamo
La Comunità di Sant'Egidio: «Ha tenuto viva la memoria di Roncalli e del Concilio»
24 Maggio 2016
La Repubblica
Il Papa abbraccia l'imam di Al Azhar
11 Maggio 2016
Il Mattino
Comunità di Sant'Egidio: mezzo secolo di solidarietà
tutta la rassegna stampa correlata

FOTO

904 visite

932 visite

920 visite

933 visite

982 visite
tutta i media correlati

Per Natale, regala il Natale! Aiutaci a preparare un vero pranzo in famiglia per i nostri amici più poveri