Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

change language
sei in: home - amicizia...i poveri - i più anziani - essere a...litudine contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

Essere anziani in Africa: a Conakry la Comunità ricostruisce un tessuto umano, contro l'abbandono e la solitudine


 
versione stampabile

Essere anziani in Africa: a Conakry la Comunità ricostruisce un tessuto umano, contro l'abbandono e la solitudine
17 aprile 2010

“Chi sono queste ragazze che vengono a visitarmi? Come chi sono? Sono le mie figlie!”

A rispondere così è Hadja Bintouya, 71 anni, dieci figli, tutti ormai lontani. Ma le stesse parole sono sulla bocca di  Mouna, 73 anni, di origini libanesi, vedova da qualche anno, che senza aiuto non riusciva più a mandare avanti la sua piccola tintoria, che stava per chiudere.

Lo ripete, con una risata contagiosa, anche Kamissoko, che, a  80 anni, ha ancora una voce bellissima, possente, una “griotte” che cantava storie magiche per Sekou Toure, il primo Presidente della Guinea, e che mostra orgogliosa la sua fotografia con lui.

Sono almeno cinquanta gli anziani conosciuti e visitati in tanti quartieri della città da meno di un anno.
 
Sembrava strano pensare agli “anziani” in Guinea, uno dei Paesi africani con un indice di vita media tra i più bassi del continente (49 anni). Eppure è un’emergenza reale, in un Paese povero, senza nessuna politica sociale.

Anche qui, una vita che si allunga può diventare purtroppo una maledizione, per la povertà, la solitudine, l’abbandono, la perdita del proprio ruolo sociale, la malattia, l’assenza di una cultura di solidarietà verso gli anziani, considerati spesso, a causa della loro età, come persone “stregate”, gente da evitare. Tutto diventa più difficile.

Grazie alla presenza ed alle visite della Comunità di Sant'Egidio, veramente delle nuove “figlie”, la gente del quartiere intorno prende coraggio. Piano piano si ricostruisce un tessuto, una rete di solidarietà intorno a queste vite deboli. La vita riprende, e si riaccende pure qualche sorriso.

Immagini

NEWS CORRELATE
21 Febbraio 2017
ROMA, ITALIA

La benedizione di una lunga vita: Michele ha compiuto 101 anni! Auguri da tutta la Comunità di Sant'Egidio


Festa grande ieri, con Marco Impagliazzo e tanti amici nella casa dove l'amicizia è "il segreto di una lunga vita "
IT | ES | FR | RU
14 Febbraio 2017
ROMA, ITALIA

Vivere insieme da anziani contro la crisi


Dal Paese della Sera una bella storia di co-housing
IT | HU
3 Febbraio 2017
GOMA, REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO

Lettera da Goma, in Congo: Siamo diventati i portavoce degli anziani abbandonati nella periferia della città

IT | EN | ES | DE | FR
18 Gennaio 2017
ITALIA

Dopo il terremoto di Amatrice, Sant'Egidio aiuta gli anziani a non abbandonare la loro terra


Avviato nel Comune colpito dal sisma il programma Viva gli Anziani
20 Dicembre 2016
ITALIA

Terremoto: Sant'Egidio e Comune di Amatrice firmano un protocollo per sostenere gli anziani


''Favorire la permanenza nel contesto abituale di vita: la rinascita della città dopo il terremoto passa anche attraverso la sua memoria storica''
IT | FR | PT
14 Dicembre 2016

Un'icona tattile per gli anziani ciechi: dal nostro blog ''Amici dei poveri''


Sono passati alcuni mesi da quando C. disse: "Grazie per la bella descrizione di questa icona, ma la posso vedere? Posso toccarla?". E' cominciato così ...
tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
2 Febbraio 2017
Il Secolo XIX
Gli anziani siano un'opportunità, non un problema
21 Dicembre 2016
Radio Vaticana
Sisma: anziani, protocollo tra Sant'Egidio e Comune di Amatrice
20 Dicembre 2016
SIR
Terremoto: Comunità Sant’Egidio, firmato protocollo a sostegno anziani
5 Dicembre 2016
Corriere della Sera
La chiave sotto una campana di vetro. Misteriose opere di artisti disabili
6 Novembre 2016
Würzburger katholisches Sonntagsblatt
Von Gott berührt
tutta la rassegna stampa correlata

FOTO

560 visite

576 visite

576 visite

542 visite

533 visite
tutta i media correlati