Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

change language
sei in: home - amicizia...i poveri - homeless - il pranzo di natale - il pranz...adizione contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

Il Pranzo di Natale - La Tradizione


 
versione stampabile

"Quando offri un pranzo o una cena, non invitare i tuoi amici, né i tuoi fratelli, né i tuoi parenti, né i ricchi vicini, perché anch'essi non ti invitino a loro volta e tu abbia il contraccambio. Al contrario, quando dài un banchetto, invita poveri, storpi, zoppi, ciechi; e sarai beato perché non hanno da ricambiarti. Riceverai infatti la tua ricompensa alla risurrezione dei giusti". 
(Luca 14,12-14)


Pranzo di Natale nella
Basilica di Santa Maria in Trastevere
Roma

Il pranzo di Natale con i poveri è una tradizione della Comunità di Sant'Egidio da quando, nel 1982, un piccolo gruppo di persone povere fu accolto attorno alla tavola della festa nella Basilica di Santa Maria in Trastevere. Erano circa 20 invitati: c'erano alcuni anziani del quartiere, di cui eravamo amici da tempo, che in quel giorno sarebbero rimasti soli, e alcune persone senza fissa dimora conosciute nelle strade di Roma.

Sono passati più di 30 anni da quel primo pranzo: da allora la tavola si è allargata di anno in anno e da Trastevere ha raggiunto tante parti del mondo, dovunque la Comunità è presente.

Un Natale straordinario che nel 2014 ha coinvolto 180mila persone in più di 70 paesi diversi: gente che vive nella strada, negli istituti, nelle carceri: tutti quei poveri che la Comunità aiuta durante l'anno e molti altri che si sono aggiunti per la festa.

Perché proprio a Natale la Comunità vuole ritrovarsi con i poveri attorno alla tavola della festa?

La Comunità è una famiglia raccolta dal Vangelo. Per questo a Natale, quando in tutto il mondo le famiglie si riuniscono attorno alla tavola, la comunità fa festa con i poveri, che sono i nostri parenti e i nostri amici.

San Francesco diceva del Natale che era la “festa delle feste”, cioè che doveva abbracciare tutti, nessuno escluso. Tommaso da Celano racconta che “Francesco voleva che in questo giorno i mendicanti fossero saziati dai ricchi e che i buoi e gli asini ricevessero una razione di cibo e di fieno più abbondante del solito.” 

A Greccio, il paese del Lazio dove aveva preparato per la prima volta il presepe, san Francesco si presentò al pasto dei frati che banchettavano, vestito come un povero, proprio per ricordare loro che tutti debbono partecipare alla festa, particolarmente chi è povero.

A Natale, in tutto il mondo, le famiglie si riuniscono, comprano regali da scambiarsi sotto l’albero, apparecchiano la tavola per la festa: per chi non ha nessuno, questa festa - più di tutte le altre - diviene un giorno veramente triste. 

Per questo la Comunità desidera, proprio in questo giorno in cui Gesù nasce povero per la salvezza del mondo, ritrovarsi insieme come una grande famiglia, dove tutti si possano sentire a casa loro: è l’immagine più bella, che spiega in modo eloquente il suo modo particolare di stare tra la gente, soprattutto con chi è più povero.

 Per preparare il Natale della Misericordia»:

 Dona Online

 Un pò del tuo tempo 

e-mail: 
[email protected] &

tel. :
  068992234

 Regali e cibo : 

Libri:

VIDEO FOTO WEBTV
#mercychristmas
mostra altri video

02/12/2016

02/12/2016

02/12/2016

02/12/2016

02/12/2016
mostra altri programmi
Clicca qui per visitare il nostro canale
Tutti i video e Tutte le foto

 LEGGI ANCHE
• NEWS
2 Dicembre 2016

Il libro per preparare il pranzo di Natale con la Comunità di Sant'Egidio è disponibile online in 5 lingue

IT | EN | ES | FR | PT | ID
28 Novembre 2016

Natale si avvicina! Prepariamo il pranzo con i poveri. Vuoi aiutarci? Ecco i luoghi dove portare il tuo regalo

IT | ES | DE
8 Marzo 2016
MOSCA, RUSSIA

La memoria di Lilia e dei poveri morti per strada a Mosca

IT | EN | DE | FR | RU
29 Dicembre 2015

Il Natale della misericordia varca i muri delle carceri #mercychristmas

IT | ES | DE | FR
27 Dicembre 2015
ROMA, ITALIA

Il pranzo di Natale nel carcere di Regina Coeli

27 Dicembre 2015

I volti della misericordia a Natale con Sant'Egidio nel mondo: guarda le gallery!

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | ZH
tutte le news
• STAMPA
1 Dicembre 2016
Il Piccolo

«Chi chiede l'elemosina è vittima di pregiudizi»

22 Novembre 2016
Giornale di Sicilia

«In difficoltà soprattutto gli anziani che per anni hanno aiutato figli e nipoti»

18 Ottobre 2016
Affari Italiani

A Roma non c'è spazio per i nuovi poveri. Mense affollate e pochi dormitori

7 Ottobre 2016
ASCA

Comunità di Sant'Egidio: nessuno è vaccinato contro la povertà

15 Luglio 2016
Il Fatto Quotidiano

I nuovi emarginati? Vengono dalla classe media

4 Maggio 2016
Il Secolo XIX

I liceali consegnano la spesa agli anziani

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI

La Comunità di Sant'Egidio e i poveri in Liguria - report 2015

Sintesi, Rapporti, Numeri e dati sulle persone senza dimora a Roma nel 2015

Le persone senza dimora a Roma

La povertà in Italia

Alcune storie raccolte al telefono della Comunità di Sant’Egidio - 2014

Guida DOVE Mangiare, dormire, lavarsi - Padova 2014

tutti i documenti
• LIBRI

Een andere kerst





Averbode

Keerpunt





Lannoo Uitgeverij N.V
tutti i libri

Per Natale, regala il Natale! Aiutaci a preparare un vero pranzo in famiglia per i nostri amici più poveri