Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

change language
sei in: home - amicizia...i poveri - disabili...a limiti - sant'egi...disabili - i disabi...omunità - le case ...lcinella contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

Le case di Pulcinella


 
versione stampabile

Le case di Pulcinella

PulcinellaPerchè Pulcinella?

Pulcinella, famosa maschera napoletana, è l’espressione del “povero”, di chi è “maltrattato”. Pulcinella sembra ingenuo, inesperto, un po’ “tonto”, in realtà è un uomo dalle mille risorse: con la simpatia riesce a cavarsela anche nelle situazioni più difficili.

Pulcinella è il simbolo della condizione dei disabili mentali, persone cariche di umanità, ma in un mondo pieno di difficoltà. Attraverso l’amicizia e la solidarietà riescono a far sentire la loro voce e a superare gli ostacoli senza perdere l’allegria.

Le Case di Pulcinella sono centri pomeridiani dove i disabili possono incontrarsi con gli altri, imparare le abilità della vita quotidiana e fare festa.

La casa di PulcinellaPer ogni persona viene individuata un'attività che risponda ai suoi interessi e nella quale possano essere valorizzate le sue capacità. Si impara ad essere autonomi nei gesti della vita quotidiana (per esempio con il corso di cucina) e in quelli che più riguardano la relazione con gli altri.

Si svolgono varie attività artigianali e artistiche: la lavorazione del legno e del cuoio, la pittura su carta, tela, vetro e stoffa, il corso di ceramica, il laboratorio musicale e la videoscrittura.

La festa è il momento conclusivo di ogni incontro. Gli handicappati mentali hanno una capacità particolare di fare festa e di coinvolgere altri nell’allegria e nella gioia.

Disabili mentali: amici senza limiti


 LEGGI ANCHE
• NEWS
10 Dicembre 2016

Oggi gran finale della mostra degli artisti con disabilità dei Laboratori d'Arte di Sant'Egidio. La premiazione

9 Dicembre 2016
OSTIA, ITALIA

Artisti disabili danno forma e parole alla forza e alla fragilità degli anziani. In mostra a Ostia

5 Dicembre 2016
ROMA, ITALIA

Il Rabbino capo di Roma Riccardo di Segni in visita alla casa per persone disabili della Comunità di Sant'Egidio

3 Dicembre 2016
ROMA, ITALIA

3 dicembre, Giornata Mondiale delle Persone con Disabilità: Sant'Egidio inaugura la mostra ''La forza degli anni''

IT | DE | HU
29 Novembre 2016
NAPOLI, ITALIA

A Napoli, le Cresime ai disabili nella liturgia della prima domenica di Avvento

IT | HU
27 Giugno 2016
PEMBA, MOZAMBICO

A Pemba, un popolo di poveri e malati attraversa la Porta Santa con la Comunità di Sant'Egidio

IT | EN | ES | DE | FR | PT
tutte le news
• STAMPA
5 Dicembre 2016
Corriere della Sera

La chiave sotto una campana di vetro. Misteriose opere di artisti disabili

3 Dicembre 2016
FarodiRoma

Disabilità. Sant’Egidio inaugura a Ostia “La forza degli anni"

6 Novembre 2016
Würzburger katholisches Sonntagsblatt

Von Gott berührt

16 Giugno 2016
Credere La Gioia della Fede

Giubileo delle persone disabili. La vita è più bella se ci sono gli amici

11 Giugno 2016
Vatican Insider

Giubileo dei disabili, il dono di Sant’Egidio per il Papa

29 Maggio 2016
Avvenire - Ed. Milano

Dal campo alla casa, la nuova vita della famiglia rom

tutta la rassegna stampa
• EVENTI
3 Dicembre 2016 | OSTIA, ITALIA

La Forza degli anni. Mostra degli artisti con disabilità dei Laboratori d'Arte della Comunità di Sant'Egidio

tutti gli Incontri di Preghiera per la Pace
• DOCUMENTI

Dati sull'inserimento lavorativo dei disabili

Sant'Egidio, disabilità e mondo del lavoro: dalla Trattoria degli Amici al corso di formazione Valgo Anch'io

Intervento di Adriana Ciciliani, persona con disabilità, durante visita di papa Francesco a Sant'Egidio

Articolo su Credere nr. 18 - Trattoria degli amici

I/O _IO È UN ALTRO - La scheda dello "Special project"

Annunciare la Buona Notizia : La catechesi con le persone disabili e la nuova evangelizzazione

tutti i documenti

FOTO

566 visite

514 visite

582 visite

563 visite

589 visite
tutta i media correlati

Per Natale, regala il Natale! Aiutaci a preparare un vero pranzo in famiglia per i nostri amici più poveri