Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

change language
sei in: home - amicizia...i poveri - i più giovani - la comun... giovani - imparare dai bambini contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

Imparare dai bambini


 
versione stampabile

Imparare dai bambini

I bambini sono stati per noi una "scuola" di solidarietà verso tutti i poveri: la loro difficoltà ad esprimere con chiarezza i propri bisogni ci ha, in un certo senso, "forzati" ad imparare ad ascoltare l'altro. I bambini ci hanno insegnato ad ascoltare, in particolare, quelli che non hanno una voce così forte da farsi sentire. La vicinanza ai bambini ci ha guidato a comprendere e rispettare l'altro e a rispondere al suo bisogno, anche inespresso o espresso male.

Se è vero che i bambini devono imparare tante cose e che gli adulti devono farsi carico della loro educazione, è anche vero che i bambini, al di là di tante visioni stereotipate, hanno anche molte cose da insegnare. Essi ci hanno mostrato in modo evidente il valore della fiducia, dell'abbandono confidente negli altri. Ci hanno insegnato a non nascondere la debolezza che è propria di ognuno. In qualche modo abbiamo imparato da loro a comprendere come ogni uomo abbia bisogno degli altri, non solo per crescere quando è piccolo, ma anche per essere più felice quando è adulto o anziano. Guardando le vite difficili dei nostri bambini e adolescenti, abbiamo imparato a vedere e a riconoscere i mali della società.

 

Il valore del "piccolo"

Nel Vangelo è detto che "se non diventerete come i bambini, non entrerete nel regno dei cieli" (Mt. 18,3). Gesù non vuole certo invitare i suoi discepoli a vivere in maniera infantile, eternamente incapace di assumersi responsabilità. Parla di un diventare bambini differente. I nostri bambini ci hanno mostrato tutto il valore di quell'essere piccoli di cui parla il Vangelo. E' il senso di quell'abbandono confidente al Padre che nei bambini si manifesta con chiarezza come la serenità e la gioia della loro vita.

Il rispetto per i minori ha sempre caratterizzato il nostro rapporto con loro. Anche quando si trattava di bambini considerati difficili, esclusi dalla scuola, molte volte disprezzati perché incapaci di esprimersi bene, la Comunità ha sempre visto in loro le potenzialità di una vita che ancora doveva crescere e che aveva bisogno della fiducia degli altri. Per questo la difesa della vita dei più piccoli, una vita tante volte poco rispettata, è stata un impegno costante della nostra azione.

Volevamo, e intendiamo farlo ancora oggi, stare dalla parte dei bambini e dei ragazzi per proteggerli, per aiutarli a crescere, non come maestri o "assistenti", ma come amici più grandi, attenti alla loro vita, cercando di rompere i meccanismi dell'esclusione sociale, cominciando in primo luogo da quella scolastica.

I più Giovani


 LEGGI ANCHE
• NEWS
16 Agosto 2011

Conakry (Guinea Conakry): I bambini e i ragazzi adottati a distanza alla Festa del Paese dell’Arcobaleno

5 Agosto 2011

Adozioni a distanza e diritto allo studio: in Indonesia 27 tra i primi ragazzi "adottati" oggi frequentano l'università

IT | ES | DE | CA | NL
8 Luglio 2011

Garoua (Camerun):Alla Scuola della Pace si impara ad essere solidali con i più poveri: una visita ai bambini abbandonati nell'istituto pubblico della città

IT | EN | ES | DE | FR | CA | NL
5 Dicembre 2011

Solidarietà e ecologia: torna Il "Rigiocattolo". Appuntamenti in Italia e nel mondo

IT | ES | DE | FR | CA
4 Luglio 2011

Jakarta (Indonesia) - In tanti si sono raccolti nella manifestazione del Paese dell'Arcobaleno per dire "Io amo la Pace"

IT | DE | FR | NL | ID
10 Giugno 2011

Manila (Filippine) - In festa con i bambini della Scuola della Pace di Cainta

IT | EN | ES | DE | FR | CA | NL | RU
tutte le news
• STAMPA
21 Agosto 2017
La Repubblica - Ed. Roma

A Rocca di Papa l'estate di studio per i bambini rom

8 Giugno 2017
La Repubblica - Ed. Genova

Il Cep in festa con la Scuola della pace

9 Settembre 2016
Popoli e Missione

William Quijano: Nel paese degli scontri un giovane coltiva l’arte dell’incontro

7 Marzo 2016
Corriere di Novara

Una marcia della pace con oltre 2mila bambini delle scuole novaresi

2 Dicembre 2015
Il Gazzettino - ed. Padova

Don Bizzotto: «Pensiamo ai bimbi e non alle statuine di cartapesta»

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI
Comunità di Sant'Egidio

La mensa per i poveri di Via Dandolo

Saluto del Presidente Mario Monti

L'omelia di mons. Matteo Zuppi

Bambini e ragazzi di origine straniera per una legge sulla cittadinanza nell’interesse del Paese

tutti i documenti

FOTO

1037 visite

1147 visite

1089 visite

881 visite

1052 visite
tutta i media correlati