Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

change language
sei in: home - amicizia...i poveri - i più giovani - la comun... giovani - un po' di storia contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

Un po' di storia


 
versione stampabile

Un po' di storia
 

La prima manifestazione di solidarietà della Comunità verso i poveri è stata proprio verso i bambini. Erano bambini delle baracche vicino al Cinodromo di Roma, figli di immigrati dal Sud Italia che si trovavano a crescere ai margini della vita della città, il cui destino sembrava segnato dall'esclusione. Per questi bambini la scuola rappresentava spesso un ulteriore motivo di emarginazione, perché non colmava il divario culturale che li condizionava e con facilità li respingeva. Per loro è nata la scuola della pace, un ambito nuovo, dove ogni bambino può studiare, imparare cose nuove, aiutato dall'affetto e dall'amicizia degli adulti.

Dal 1968 ad oggi, la Comunità ha conosciuto i diversi volti della povertà dei minori.

Dopo le baracche della Roma dei primi anni Settanta, la Comunità ha iniziato a conoscere e a rivolgersi ai bambini della nuova periferia ai margini della città. Si trattava di bambini cresciuti in un contesto differente, in ambienti spersonalizzati e anonimi, senza rapporti familiari forti, abituati a passare le loro giornate in strada.

Per questi bambini, poi, l'adolescenza ed il nuovo ciclo scolastico delle medie inferiori rappresentavano un periodo di particolare difficoltà. Il pericolo della devianza si faceva sentire con forza e le aggregazioni che nascevano spontanee erano molto a rischio. Per gli adolescenti sono nate delle scuole della pace, specificamente rivolte alle esigenze della loro età. Le scuole della pace degli adolescenti vogliono rappresentare un ambito di aggregazione diversa, positiva, con una proposta di amicizia verso tutti, rivolta a ragazzi che si sentono spesso già grandi ma che sono ancora tanto segnati dalla fragilità.

Molte volte alcuni bambini venivano istituzionalizzati. Volendo continuare la nostra amicizia, per rimanere loro vicini, abbiamo iniziato un servizio con i minori istituzionalizzati, incontrando negli istituti anche figli di immigrati stranieri e bambini nomadi.

A partire dagli anni Ottanta, per i bambini Rom e Sinti, che vivevano accampati nella periferia, sono nate a Roma delle scuole della pace, specificamente rivolte a loro, con una particolare attenzione all'inserimento scolastico, al problema dell'apprendimento della lingua italiana e all'educazione sanitaria.

Oggi che la Comunità si è diffusa in tante parti del mondo, le scuole della pace si rivolgono ai minori in Europa, in Africa, in America Latina, in Asia.

I più Giovani


 LEGGI ANCHE
• NEWS
20 Novembre 2016

Giornata mondiale dei diritti dell'infanzia: Sant'Egidio dalla parte dei bambini

IT | ES | DE | PT | HU
16 Novembre 2016
ADJUMANI, UGANDA

Un nuovo anno ricco di novità per i bambini profughi della School of Peace di Nyumanzi

IT | EN | ES | DE | PT | ID
9 Ottobre 2016
BERLINO, GERMANIA

No More Walls - 10 anni di Scuola della Pace a Berlino

IT | ES | DE | FR
5 Ottobre 2016

5 ottobre, World Teacher's day: Tutti a scuola... della pace!

IT | EN | ES | DE | PT | RU | ID | HU
5 Ottobre 2016
MOHALES HOEK, LESOTO

Si cresce alla Scuola della Pace anche in Lesotho, il piccolo paese nel sud dell'Africa

IT | ES | DE | FR | PT
29 Settembre 2016

Pace in Colombia: la speranza dei bambini adottati a distanza

IT | ES | DE
tutte le news
• STAMPA
9 Settembre 2016
Popoli e Missione

William Quijano: Nel paese degli scontri un giovane coltiva l’arte dell’incontro

7 Marzo 2016
Corriere di Novara

Una marcia della pace con oltre 2mila bambini delle scuole novaresi

2 Dicembre 2015
Il Gazzettino - ed. Padova

Don Bizzotto: «Pensiamo ai bimbi e non alle statuine di cartapesta»

24 Novembre 2015
La Nazione

"W la pace": i bambini raccontano il mondo al tempo del terrorism

24 Novembre 2015
Vatican Insider

Uganda, S. Egidio: «Tutti a scuola per imparare la pace»

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI
Comunità di Sant'Egidio

La mensa per i poveri di Via Dandolo

Saluto del Presidente Mario Monti

L'omelia di mons. Matteo Zuppi

Bambini e ragazzi di origine straniera per una legge sulla cittadinanza nell’interesse del Paese

tutti i documenti
• LIBRI

Trialoog





Lannoo Uitgeverij N.V

Keerpunt





Lannoo Uitgeverij N.V
tutti i libri

FOTO

937 visite

978 visite

933 visite

979 visite

1072 visite
tutta i media correlati

Per Natale, regala il Natale! Aiutaci a preparare un vero pranzo in famiglia per i nostri amici più poveri