Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

change language
sei in: home - amicizia...i poveri - amici in carcere - consegna...ozambico contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

Consegnati i diplomi di formazione professionale nella prigione di Lichinga, in Mozambico


 
versione stampabile

Consegnati i diplomi dei corsi di formazione professionale nella Prigione Civile di Lichinga, Niassa, Mozambico
16 febbraio 2011

Imparare un mestiere, per avere un futuro, dopo il carcere.

E' questo il sogno di tanti detenuti, in Africa e non solo. Ed è anche la preoccupazione che ha spinto la Comunità di Sant'Egidio ad avviare, in alcune carceri mozambicane, dei corsi di formazione professionale.

L'esperienza di questi anni ha dimostrato ampiamente che è questa la strada per evitare la reiterazione di reati che, quasi sempre, sono dovuti solo alla povertà.

La cerimonia che si è svolta a Lichinga, nella prigione civile, lo scorso 10 febbraio, ha sottolineato proprio questo: 60 detenuti, sia uomini che donne, che nel corso del 2010 hanno partecipato ai corsi di formazione promossi dalla Comunità di Sant’Egidio, hanno ricevuto i diplomi di falegnameria, lavoratori del ferro, forno, ceramica, taglio e cucito e artigianato.

Un momento di festa, a cui hanno preso parte tutti gli attuali 400 detenuti del carcere di Lichinga, con la direttrice e tutto il personale carcerario, insieme a una delegazione della Comunità dal Mozambico, l’Italia e la Germania.

I corsi di formazione professionale, infatti, rappresentano una speranza per tutti i detenuti e rafforzano anche in coloro che lavorano in carcere il senso di non essere solo strumenti di un'azione punitiva, ma partecipi di un progetto di vera riabilitatizione.


NEWS CORRELATE
16 Gennaio 2017

Con i Giovani per la Pace ad Amatrice, la città colpita dal terremoto

16 Gennaio 2017

Ospiti del 16/1/2017

16 Gennaio 2017
SHKODËR, ALBANIA

In Albania la marcia degli abitanti di Scutari per la pace in tutto il mondo

16 Gennaio 2017

In questi giorni di tanto freddo penso e vi invito a pensare a tutte le persone che vivono per la strada


, colpite dal freddo e tante volte dall’indifferenza. Preghiamo per loro e chiediamo al Signore di scaldarci il cuore per poterli aiutare.
IT | EN
14 Gennaio 2017
ROMA, ITALIA

Una chiesa diventa casa per i più poveri: san Calisto aperta da Sant'Egidio per l'emergenza freddo


Il comunicato Stampa dell'Elemosineria Vaticana
IT | RU
13 Gennaio 2017
ROMA, ITALIA

Il presidente del Governo Basco Iñigo Urkullu in visita alla Comunità di Sant'Egidio a Roma


Corridoi umanitari per i profughi e cooperazione in Africa e America Latina tra i temi affrontati
IT | ES | PT
tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
16 Gennaio 2017
Avvenire
Roma. Emergenza freddo: per i senzatetto chiese aperte, auto e coperte
15 Gennaio 2017
La Gazzetta di Lucca
I corridoi umanitari di Sant'Egidio
14 Gennaio 2017
L'Osservatore Romano
Per l'emergenza freddo. Senzatetto a San Calisto
14 Gennaio 2017
La Gazzetta di Lucca
Conferenza con Daniela Pompei, responsabile per i servizi agli immigrati della Comunità di Sant’Egidio
13 Gennaio 2017
Vatican Insider
Una chiesa del Vaticano aperta per far dormire i senzatetto
tutta la rassegna stampa correlata

VIDEO FOTO
Preghiera ecumenica e Cerimonia finale della Preghiera per la pace ad Assisi
Conferimento della Laurea honoris causa al Patriarca Bartolomeo I
Assemblea di apertura, intervento di Baleka Mbete

34 visite

40 visite

40 visite

32 visite

34 visite
tutta i media correlati