Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

change language
sei in: home - amicizia...i poveri - homeless - la cena itinerante contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

La cena itinerante


 
versione stampabile

La cena itinerante

Le necessità di chi vive per strada sono tante, prima fra tutte proteggersi dal freddo e dalla fame. Soccorrere chi non trova riparo per la notte può evitare che muoia di stenti.

Per questo, dall'inizio degli anni Ottanta, gruppi di persone della Comunità si recano la sera nelle stazioni ferroviarie o nei luoghi dove i senza dimora trovano riparo per la notte, per portare cibi e bevande calde, coperte e altri generi di conforto, per proteggersi dal freddo.

Nel periodo invernale questa presenza capillare nelle strade si intensifica con l'obiettivo di raggiungere in particolare le persone più isolate e meno capaci di difendersi dai rigori della temperatura.

Quando le strutture di accoglienza sono piene, questo è l'unico modo per proteggere la vita di chi è senza tetto.

Questa presenza ha inoltre il valore della visita: è andare incontro a chi è in difficoltà, colmando il forte isolamento in cui vive.

Per esempio a Roma incontriamo stabilmente circa 1000 persone nelle stazioni ferroviarie e in altri punti della città; a Genova circa 100 e a Napoli 120. Anche a Firenze, Pisa, Bari e in altre città dell'Europa occidentale incontriamo molte persone senza dimora soprattutto nelle stazioni ferroviarie. Anche in alcune città dell'Est europeo, come ad esempio Mosca e Kiev, dove il numero dei senza casa è in aumento, incontriamo ed aiutiamo nella strada numerosi poveri, spesso anziani.

In Africa i membri della Comunità prestano soccorso e aiutano stabilmente persone che vivono nella strada: bambini, lebbrosi, mendicanti. In America Latina l'aiuto è rivolto non solo a bambini di strada ma anche a gruppi di famiglie, spesso madri con bambini, che sono costretti a vagare perché non hanno più una casa.

 

Amici per la strada

MEDIAGALLERY


 LEGGI ANCHE
• NEWS
17 Marzo 2017
ROMA, ITALIA

I mediatori interculturali sono ponti a due sensi: aiutano gli immigrati ma anche le istituzioni italiane

IT | HU
15 Marzo 2017
ROMA, ITALIA

Immigrazione, Sant’Egidio inaugura con il ministro Fedeli due corsi universitari per mediatori interculturali

4 Marzo 2017
LUCCA, ITALIA

I Giovani per la Pace di Lucca e i profughi siriani incontrano il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

3 Marzo 2017
ITALIA

Incendio nella baraccopoli in Puglia: è inaccettabile la morte di due migranti africani

IT | ES | DE
11 Febbraio 2017

Decreto immigrazione, l'appello di Impagliazzo al Parlamento: ''Si ispiri a princìpi di umanità e integrazione''

6 Febbraio 2017
ROMA, ITALIA

Capodanno cinese all'Esquilino, l'integrazione comincia dai bambini

tutte le news
• STAMPA
17 Marzo 2017
Sette: Magazine del Corriere della Sera

Andrea Riccardi: Le politiche sulle migrazioni devono partire dai giovani africani che usano Internet e il cellulare

11 Marzo 2017
La Repubblica - Ed. Genova

Raddoppiati i bambini tra i nuovi poveri

27 Febbraio 2017
L'huffington Post

Andrea Riccardi: Un anno di corridoi umanitari. L'integrazione protegge più dei muri

23 Febbraio 2017
Main-Post

Abschiebung in die Ungewissheit

13 Febbraio 2017
Roma sette

Migrantes e Sant’Egidio: delusione per interventi su migranti

3 Febbraio 2017
Huffington Post

Marco Impagliazzo: Il ponte di Francesco, il muro di Donald

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI

Appello al Parlamento ungherese sui profughi e i minori richiedenti asilo

La Comunità di Sant'Egidio e i poveri in Liguria - report 2015

Corso di Alta Formazione professionale per Mediatori europei per l’intercultura e la coesione sociale

Sintesi, Rapporti, Numeri e dati sulle persone senza dimora a Roma nel 2015

Le persone senza dimora a Roma

La povertà in Italia

tutti i documenti
• LIBRI

Trialoog





Lannoo Uitgeverij N.V

Dopo la paura, la speranza





San Paolo
tutti i libri