Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

change language
sei in: home - amicizia...i poveri - i più anziani - in visit...zambico) contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

In visita agli anziani insieme alla Comunità di Dream di Beira (Mozambico)


 
versione stampabile

In visita agli anziani insieme alla Comunità di Dream di Beira (Mozambico)
9 marzo 2011

La Comunità di Dream di Beira dopo la Pasqua dello scorso anno ha iniziato a visitare gli ospiti di un centro, gestito dal Ministero dell’Azione Sociale di Nhangau, a circa 25 Km da Beira. 

E' l'unica struttura di questo tipo delle Provincie di Sofala e della Zambesia:  25 casette, in passato alloggi militari, sprovviste di energia elettrica e di acqua, che oggi accolgono famiglie povere e molti  anziani abbandonati.

E' sabato: si parte da Beira alle 6 del mattino con cesti di cibo e succhi di frutta tenuti in fresco nel frigo portatile. Il viaggio è abbastanza lungo e difficoltoso soprattutto per gli ultimi 16 Km di strada bianca, percorsa da biciclette e da camion carichi di gente.

Gli ospiti sono 73: 12 bambini, 3 lebbrosi, 4 disabili e 54 anziani. Tutti hanno storie di  povertà e abbandono. Quasi nessuno conosce la propria età, le donne anziane non parlano portoghese, ma solo i dialetti locali. Gli uomini, invece che hanno viaggiato per lavoro, anche nelle piantagioni di tabacco nello Zimbabwe, parlano portoghese e un po' di inglese. Attraverso le loro vite si percorre la storia del Mozambico, dall’epoca coloniale, alla guerra civile e finalmente alla Pace.

Pasqua racconta dei suoi 7 figli che la malattia e la guerra le hanno portato via. Un giovane ci dice di essere nato nel Centro e di non esserne mai uscito. Isabel mostra le mani e i piedi segnati dalla lebbra e ricorda che la sua malattia risale all’epoca coloniale. E' felice di rivedere Leonor e non finisce di ringraziarla per la stoffa che le ha regalato e che indossa con orgoglio. Anche Chica ringrazia per il prezioso vasetto di crema per il viso, che con premura le è stato regalato e che desiderava da tanto tempo.

Gran parte dei bambini è lì con i nonni, il più piccolo ha circa 2 anni, tutti hanno una gran voglia di giocare.
Le risorse disponibili sono poche, il cibo scarseggia, in alcuni giorni purtroppo non e’ sufficiente per tutti.
E’ vivo il ricordo del pranzo di Natale, un giorno di grande festa e di cibo buono e abbondante.
La visita si conclude con un saluto a Maguinezia che prendendo le mani della sua giovane amica di Dream dice “Quando sono sola penso a voi e mi sento più forte….”.

Il tragitto del ritorno sembra più breve e meno accidentato, riempito dai volti, dai sorrisi, dai progetti per il futuro….


 

 
   
   

30 anni di amicizia
con gli anziani



NEWS CORRELATE
5 Dicembre 2011

Solidarietà e ecologia: torna Il "Rigiocattolo". Appuntamenti in Italia e nel mondo

IT | ES | DE | FR | CA
11 Luglio 2011

Anziani a Napoli: oltre l’emergenza, oltre la crisi. Una proposta innovativa della Comunità di Sant’Egidio per Napoli e per il Sud

IT | ES | DE | CA
7 Luglio 2011

Moyo (Uganda) - Cibo, case e ... una capra, per far vivere meglio gli anziani

IT | EN | ES | DE | FR | CA | NL
5 Luglio 2011

Vivere da anziani in Africa: Iniziate a Douala, in Cameroun, visite mediche gratuite per gli anziani

IT | EN | ES | DE | FR | CA | NL | RU
1 Luglio 2011

Kiev (Ucraina) - In vacanza con gli anziani, per dire che una lunga vita è un valore per tutti

IT | EN | ES | DE | FR | CA | NL | RU
tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
20 Luglio 2017
Famiglia Cristiana
Marco Impagliazzo. Ambasciatore di pace per i casi difficili
17 Luglio 2017
OnuItalia
Sant’Egidio in Malawi, convegno su solidarietà per i poveri, tenerezza per gli anziani
8 Luglio 2017
La Nazione
Sant'Egidio: Cocomerate e scuole gratuite
8 Luglio 2017
Il Mattino di Padova
La cura degli anziani in 26 appuntamenti
20 Giugno 2017
Sonntagsblatt
Gemeinschaft genießen
tutta la rassegna stampa correlata

FOTO

247 visite

171 visite

240 visite

153 visite

152 visite
tutta i media correlati