change language
sei in: home - amicizia...i poveri - amici in carcere - barcello...diziario newslettercontattilink

Sostieni la Comunità

  

Barcellona P.G. (Italia) - Una festa all'Ospedale Psichiatrico Giudiziario


 
versione stampabile

Barcellona P.G. (Italia) - Una festa all'Ospedale Psichiatrico giudiziario
27 giugno 2011

Barcellona P.G. (Pozzo di Gotto) è uno dei più grossi centri del Messinese, in Sicilia.

Alle porte della città sorge un Ospedale Psichiatrico Giudiziario (OPG), che ospita attualmente 380 persone, tra cui molti giovani dai 20 ai 40 anni.

E' una struttura grande, moderna, che in passato godeva dell'opera di diverse cooperative che si alternavano per offrire un sostegno ai pazienti. Ma i "tagli" colpiscono anche qui. Oggi l'OPG è completamente abbandonato a se stesso ed il personale è carico di lavoro.

Molti dei "pazienti" sono malati psichici che, per vicende diverse, vivevano per la strada. Rimangono ricoverati - spiegano gli addetti alla struttura  - perchè non ci sono alternative, ma potrebbero, se ci fossero i mezzi, accedere a percorsi di riabilitazione e di reintegrazione sociale.

All'inizio di giugno, più di 200 di loro hanno potuto prendere parte alla festa e al rinfresco organizzati dalla Comunità di Sant’Egidio. Un pomeriggio accompagnato da canzoni popolari e cibi tradizionali.

Per l’occasione un gruppo di donne anziane della Comunità di Sant’Egidio di Messina avevano preparato dei dolci tradizionali, che hanno donato con un affettuoso biglietto. Un dono graditissimo, un vero successo!

Tanto che, al termine della festa, uno degli ospiti ha voluto dedicare una poesia per ringraziare sia le anziane che gli altri della Comunità di Sant’Egidio che avevano animato il pomeriggio. “Erano circa le 16.30 del pomeriggio quando sono arrivate le nostre stelle del mattino”, le parole iniziali della poesia.

Al termine di questo pomeriggio gioioso e dolente, la luce del tramonto illuminava volti stanchi e provati, trasfigurati dall’amore semplice di chi - senza tanti messi, ma con la forza dell'amicizia - ha superato i muri di diffidenza e paura ed ha varcato quella soglia che nessuno oltrepassa, lasciando ai margini della città (anche fisicamente) un piccolo popolo di quasi quattrocento persone che chiedono di cambiare vita, di poter lavorare o anche solo di uscire per una passeggiata.


NEWS CORRELATE
13 Luglio 2009

"LIBERARE I PRIGIONIERI IN AFRICA" Una campagna di solidarietà con i detenuti africani nelle carceri italiane

IT | ES | DE | FR | PT
7 Novembre 2016
LE PAROLE DI PAPA FRANCESCO

Dove alla violenza si risponde con il perdono, là anche il cuore di chi ha sbagliato può essere vinto dall’amore


che sconfigge ogni forma di male. E così, tra le vittime e tra i colpevoli, Dio suscita autentici testimoni e operatori di misericordia.
IT | EN | ES | DE | FR | PT
4 Gennaio 2018
PADOVA, ITALIA

'Tutti abbiamo servito tutti': una lettera dal carcere racconta il pranzo di Natale

22 Dicembre 2017
NAKURU, KENYA

In certe parti del mondo, l'acqua è il più bel regalo di Natale: una cisterna per le detenute di Nakuru in Kenya

IT | ES | DE | FR | PT | CA | NL
28 Ottobre 2017
BLANTYRE, MALAWI

Dall'abisso alla luce dopo 10 anni: la storia vera di un'ingiustizia riscattata con l'amore in Malawi

IT | EN | ES
16 Giugno 2017
JOS, NIGERIA

Sant'Egidio porta l'acqua corrente nel carcere minorile di Jos in Nigeria


La Comunità ha installato un serbatoio idrico nella prigione dove i giovani detenuti vivevano senza acqua
IT | ES | DE | FR
tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
2 Gennaio 2018
Il Messaggero - ed. Civitavecchia
La comunità di Sant'Egidio offre il pranzo ai detenuti
29 Dicembre 2017
Avvenire
Kenya, Natale in cella. Adesso arriva l'acqua
29 Dicembre 2017
La Stampa
Sant’Egidio e il pranzo della serenità nel carcere
24 Novembre 2017
La Repubblica - Ed. Firenze
Fuori dal carcere: la guida per orientarsi in città
23 Novembre 2017
Famiglia Cristiana
Quelle coperte che scaldano le notti degli ultimi di Roma
tutta la rassegna stampa correlata

FOTO

285 visite

231 visite

254 visite

292 visite

238 visite
tutta i media correlati