change language
sei in: home - ecumenismo e dialogo - incontri... la pace - 11 sette... la pace contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

I Giovani per la Pace parlano lingue diverse ma hanno lo stesso sogno: #periferiealcentro no ai muri e pace per tutti

A Parigi, Madrid, Berlino e Anversa le manifestazioni in preparazione del grande incontro europeo del prossimo agosto a Barcellona

Gli appuntamenti per ricordare Modesta Valenti e quanti sono morti a causa della povertà e della vita per strada

25/02/2017
Vigilia del giorno del Signore

Preghiera ogni giorno


 
versione stampabile
11 Settembre 2011 14:30 | Marstallplatz

Testimonianza 11 settembre


Emily Aoyama


Mi chiamo Emily Aoyama. La mattina dell’11 settembre 2001, mio padre, David Seima Aoyama, si era imbarcato a Boston sul volo n. 11 dell’American Airline diretto a Los Angeles. Aveva 48 anni, era un uomo sano, divertente, un padre devoto, e mi piace pensare che credesse nella possibilità di vedere i suoi sforzi premiati nel futuro brillante dei suoi figli allora adolescenti. Lavorava a Santa Monica per l’Associazione Buddista SGI-USA di cui sono membro. Ma, invece di arrivare a casa a Los Angeles, il suo aereo sarebbe stato il primo a colpire le Torri Gemelle ad un solo isolato da dove siamo riuniti oggi.

Mio padre non sarebbe mai arrivato a vederci all’università e noi non saremmo riusciti a dimostrargli come siamo cresciuti, come lo apprezzavamo e come ci sarebbe mancato. Mia madre, mio fratello ed io eravamo sconvolti da un senso profondo di tristezza e di perdita. Come è mai potuta succedere una cosa del genere? Chi sarebbe potuto essere così pieno di odio e privo di sentimenti da infliggere queste sofferenze ad altre persone? Come avremmo potuto fermare questa azione che schiacci la dignità stessa della vita?

Queste domande mi hanno tormentato nei giorni e nei mesi seguenti, i miei sentimenti erano segnati dalla confusione e dalla disperazione. Nel profondo di questo tormento ho trovato la speranza negli insegnamenti del buddismo e nelle parole del mio maestro Daisaku Ikeda che mi ha ricordato che il vero nemico non è un gruppo, una religione o una cultura specifici. Ha detto che i veri nemici sono la povertà, l’odio e soprattutto la deumanizzazione che pervade la società contemporanea.

Oggi, decimo anniversario dell’11 Settembre, mi insegna che una delle cause più profonde della violenza in tutte le società è la mancanza del valore della vita umana. Per questo motivo credo fermamente che le religioni oggi hanno un ruolo importante e insostituibile da svolgere.

Io prometto a mio padre e a tutte le vittime di questa tragedia – che è il simbolo di tutte le tragedie avvenute durante il primo terribile decennio del XXI secolo – che non sono morti invano, e che lavorerò per costruire una strada verso una pace durevole.

Ringrazio di cuore la Comunità di Sant’Egidio, l’Arcidiocesi di Monaco e tutti i capi religiosi e le persone di buona volontà presenti a questo importante Incontro Internazionale di aver accolto la mia esperienza. Sì, credo fortemente che siamo “Bound to Live Together”, destinati a vivere insieme, e che questa è la chance per il futuro.

APPUNTAMENTI
tutti gli appuntamenti


Messaggio
di Papa  Benedetto XVI


Incontro di dialogo tra le religioni, Monaco di Baviera 2011


NEWS CORRELATE
18 Febbraio 2017
BARCELLONA, SPAGNA

A Barcellona il cardinale e l'Imam di Bangui sul processo di pace in Centrafrica: un modello da replicare

IT | ES | DE | FR
12 Febbraio 2017
ROMA, ITALIA

Il Patriarca della Chiesa etiope Abuna Mathias a Sant'Egidio: Abbiamo visto come mettete in pratica il Vangelo


L'omelia del patriarca nella basilica di Santa Maria in Trastevere.
IT | ES | DE | PT | HU
30 Gennaio 2017
ROMA, ITALIA

Per una Chiesa in uscita: cristiani e pastori per l'Africa riuniti a Roma con la Comunità di Sant'Egidio


Raccontiamo il convegno che in questi giorni ha visto riuniti vescovi africani per una riflessione sulla presenza della Chiesa e sulle sfide da affrontare nel continente "futuro" del cristianesimo
IT | FR
19 Gennaio 2017
ROMA, ITALIA

''L'amore di Cristo ci spinge verso la riconciliazione'': meditazione del pastore valdese Paolo Ricca


A Santa Maria in Trastevere per la settimana di preghiera per l'unità dei cristiani
17 Gennaio 2017

Settimana di preghiera per l'unità dei cristiani: perché tutti siano una cosa sola


Dal 18 al 25 gennaio le preghiere e gli incontri ecumenici con i cristiani delle diverse confessioni. Gli appuntamenti con Sant'Egidio
IT | ES | DE
9 Gennaio 2017

Zygmunt Bauman: scompare un grande umanista impegnato nel dialogo tra laici e credenti sulla frontiera del vivere insieme e della pace

IT | EN | ES | DE | FR | RU
tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
9 Febbraio 2017
Radio Vaticana
Un libro sui 30 anni di "spirito di Assisi", tra storia e profezia
8 Febbraio 2017
Agenzia SIR
Spirito di Assisi: Impagliazzo (Sant’Egidio), “non è passato di moda”
5 Febbraio 2017
Vatican Insider
Lo spirito di Assisi tra storia e profezia
14 Dicembre 2016
Vatican Insider
S.Egidio firma un protocollo con i Carabinieri su pace e diritti umani
28 Novembre 2016
FarodiRoma
La preghiera per la pace da Wojtyla a Bergoglio in un libro di Paolo Fucili
tutta la rassegna stampa correlata