change language
sei in: home - ecumenismo e dialogo - incontri... la pace - 11 sette... la pace contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

La marcia di pace dei bambini di Novara: foto e video di un'invasione pacifica e allegra

A Mosca l'incontro e la preghiera con chi è senza dimora accompagna la fine del lungo inverno russo

Aiutaci ad ampliare la Villetta della Misericordia. Vota il nostro progetto

Dall'accoglienza nottuna all'inserimento sociale delle persone senza dimora.
29/03/2017
Preghiera con i Santi

Preghiera ogni giorno


 
versione stampabile
13 Settembre 2011 18:35 | Marienplatz

UNA TESTIMONIANZA DA OSLO – 22 LUGLIO 2011 di Christian Maelen Kvarme


Ole Christian Mælen Kvarme


Vescovo luterano, Norvegia

   La popolazione della Norvegia è una delle più piccole d’Europa. Il 22 luglio la bomba di un terrorista ha distrutto alcuni palazzi governativi ad Oslo e si è compiuto un massacro su un’isola poco distante dalla città, che ha provocato la morte di 77 persone e un numero ancora maggiore di feriti. Per le dimensioni della popolazione norvegese tutti noi abbiamo sofferto la perdita di un parente, di un collega, o di un amico.

    La maggior parte delle persone uccise erano giovani, riuniti per un campeggio del Partito laburista su un’isola vicina ad Oslo. Uno di quei giovani era un mio caro amico: un giovane brillante, un futuro leader della nostra Chiesa e della vita politica del paese. L’attentato terroristico ha distrutto il nostro futuro.

    Se c’era ancora dell’ingenuità nella nostra pacifica società, con l’attentato è andata perduta. Un norvegese biondo ha aggredito la nostra società aperta e il suo attacco mirava alla presenza dei musulmani tra di noi. Com’è possibile rispondere a un tale estremismo, a un tale male, a questi atteggiamenti e alla retorica dell’odio?

    Nel dolore e nella rabbia, sono stati i giovani a indicarci la direzione del nostro futuro. Nella cattedrale ho incontrato vari dei sopravvissuti al massacro e sono rimasto colpito dalla loro determinazione. Ciò di cui abbiamo bisogno ora non è minor apertura, ma più democrazia e costruire la fiducia con il dialogo. Una giovane mi ha detto: “Se una persona sola può causare tanto male, pensa all’amore che possiamo creare insieme”.

    La gente ha risposto in maniera simile. È andata per strada a decorare le nostre piazze con fiori e candele. Le chiese, le moschee, le sinagoghe erano piene di gente che pregava. Nella cattedrale abbiamo letto le Beatitudini di Gesù: “Beati gli afflitti, beati quelli che hanno fame di giustizia. Beati i misericordiosi e gli operatori di pace”. E abbiamo marciato per le strade, cristiani e musulmani mano nella mano, per mettere in pratica quel senso dello stare insieme che dobbiamo recuperare.

    I fiori sono ormai sbiaditi. Ora dobbiamo vivere con il dolore e impegnarci per le nostre illusioni infrante. Ma lo spirito dei giovani ci ha dato speranza. Non è una speranza ingenua, piuttosto è un impegno umile ed evangelico per la difficile strada che ci aspetta: non l’odio, ma amore e dignità per ogni essere umano. Siamo destinati a vivere insieme, e a farlo nel rispetto, nel dialogo e nella carità.

APPUNTAMENTI
tutti gli appuntamenti


Messaggio
di Papa  Benedetto XVI


Incontro di dialogo tra le religioni, Monaco di Baviera 2011


NEWS CORRELATE
24 Marzo 2017
ROMA, ITALIA

Preghiera ecumenica per l'Europa alla vigilia del 60° anniversario dei Trattati di Roma


Basilica dei Santi XII Apostoli alle 19:30. LIVE STREAMING sul sito e sulla pagina Facebook di Sant'Egidio
IT | DE | FR
20 Marzo 2017
MOSCA, RUSSIA

La carità nelle differenti tradizioni religiose: a Mosca una serata di dialogo nello Spirito di Assisi


Conferenza di Sant'Egidio in Russia con i rappresentanti delle tre grandi religioni monoteiste
IT | DE
28 Febbraio 2017

L'Abuna Matthias, patriarca della Chiesa etiope, ha scritto una lettera alla Comunità all'indomani della sua visita

IT | EN | ES | DE | FR
18 Febbraio 2017
BARCELLONA, SPAGNA

A Barcellona il cardinale e l'Imam di Bangui sul processo di pace in Centrafrica: un modello da replicare

IT | ES | DE | FR
12 Febbraio 2017
ROMA, ITALIA

Il Patriarca della Chiesa etiope Abuna Mathias a Sant'Egidio: Abbiamo visto come mettete in pratica il Vangelo


L'omelia del patriarca nella basilica di Santa Maria in Trastevere.
IT | ES | DE | PT | HU
30 Gennaio 2017
ROMA, ITALIA

Per una Chiesa in uscita: cristiani e pastori per l'Africa riuniti a Roma con la Comunità di Sant'Egidio


Raccontiamo il convegno che in questi giorni ha visto riuniti vescovi africani per una riflessione sulla presenza della Chiesa e sulle sfide da affrontare nel continente "futuro" del cristianesimo
IT | FR
tutte le news correlate

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
9 Febbraio 2017
Radio Vaticana
Un libro sui 30 anni di "spirito di Assisi", tra storia e profezia
8 Febbraio 2017
Agenzia SIR
Spirito di Assisi: Impagliazzo (Sant’Egidio), “non è passato di moda”
5 Febbraio 2017
Vatican Insider
Lo spirito di Assisi tra storia e profezia
14 Dicembre 2016
Vatican Insider
S.Egidio firma un protocollo con i Carabinieri su pace e diritti umani
28 Novembre 2016
FarodiRoma
La preghiera per la pace da Wojtyla a Bergoglio in un libro di Paolo Fucili
tutta la rassegna stampa correlata