change language
sei in: home - ecumenismo e dialogo - incontri... la pace - sarajevo...o e pace contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

Settimana di preghiera per l'unità dei cristiani: perché tutti siano una cosa sola

Dal 18 al 25 gennaio le preghiere e gli incontri ecumenici con i cristiani delle diverse confessioni. Gli appuntamenti con Sant'Egidio

Emergenza freddo: in tutta Italia raccolta e distribuzione di coperte ai senza dimora

Come aiutare

 
versione stampabile
10 Settembre 2012 09:30 | Sarajevo National Theatre

Ecumenismo, un atto di amore



Paulo Lockmann


Presidente del Consiglio Metodista Mondiale

1)    La via più sublime
Come cristiani, non possiamo scandagliare la profondità del concetto di amore. Ci rendiamo conto che, anche se intensamente presente nell'Antico Testamento, la sua presenza nella forma “agape” è espressa circa 156 volte nel Nuovo Testamento, e per la maggior parte negli scritti di Paolo. La più alta incidenza, otto volte, si riscontra nel famoso inno all'amore, che si trova in 1 Corinzi 13.
Ci sono precedenti collegamenti con il capitolo 12, che parla dei doni dell’amore e si conclude con le parole: "... desiderate invece intensamente i carismi più grandi." (1 Corinzi 12, 31). Questo versetto comincia con: "E allora vi mostro la via più sublime" (1 Corinzi 12, 31).
Per Paolo, e per noi, l'Amore è sempre la via più sublime. Seguendo il pensiero di Paolo, sappiamo che l'amore viene a noi attraverso la conoscenza della grandezza dell'amore di Dio per noi in Cristo, come lui stesso si definisce nella lettera ai Romani:
"Ma Dio dimostra il suo amore verso di noi nel fatto che, mentre eravamo ancora peccatori, Cristo è morto per noi." (Rm 5, 8)
Così, l'eccellenza dell'amore è che si tratta di una sensazione divina e, per noi cristiani, un modo di definire Dio: "Dio è amore". (1 Giovanni 4, 8).
Secondo gli insegnamenti di Paolo, l'amore è:
a) Fondamentalmente necessario per la vita umana. L'amore trasforma gli atti umani in doni divini. Questi doni sono gli atti più sorprendenti, e senza amore, non sono che opere dell'uomo.
b) L'amore ha caratteristiche che trascendono la nostra natura umana, dal momento che è paziente, gentile, senza vanità, leale, sincero, longanime, tutto crede, tutto spera ed è di supporto a coloro che soffrono.
c) l'amore che viene da Dio non viene mai a mancare. Secondo Paolo, nella vita tutto finisce, ma l'amore è per sempre.
La Fede, la speranza e l’amore sono virtù divine, ma Paolo dice che l'amore è il più grande. Conoscendo e comprendendo questa verità, dobbiamo riconoscere che l'amore è ciò di cui il mondo ha più bisogno. In questo mondo violento e odioso, quello che è più necessario è una grande effusione di amore. Solo l'amore perdona e pone fine ai sentimenti di vendetta.


2) Ecumenismo e amore.
Immaginate che grande infelicità possa esservi all'interno di una casa in cui i membri di una stessa famiglia non parlano tra di loro. Essi non praticano l'amore e la compassione gli uni per gli altri, non perdonano, e, infine, provocano dolore e sofferenza gli uni agli altri. Questo è quello che vediamo spesso nella nostra casa, che noi chiamiamo pianeta terra, il nostro "oikomene."
Pertanto, amare è un modo per preservare un ambiente di vita sano, in quanto nulla inquina come la guerra e la violenza. L'amore crea un clima sano per la natura in cui tutto fiorisce con pazienza, producendo fiori e frutti. Quando tutto fiorisce, è più facile costruire un mondo dove vi è abbondanza di salute e pace per tutti. Sì, l'amore è inclusivo, forma legami di amicizia e di compassione, e genera interesse per il destino e la salute di tutte le persone.
Così, si è constatato che non c'è futuro per l'umanità al di fuori dell’ecumenismo, in quanto esso è mosso dall’amore, crea comprensione, tolleranza e amicizia.
Sì, essere ecumenico è essere genuino e amorevole verso tutti coloro, uguali o diversi, che abitano la stessa casa.
Se vogliamo la pace, dobbiamo promuovere l'amore, il perdono, la riconciliazione, l'ecumenismo.

Messaggio del papa per l'Incontro di Sarajevo
Benedetto XVI

Programma Italiano
PDF

PROGRAMMA DELLE DIRETTE WEB

NEWS CORRELATE
19 Gennaio 2017
ROMA, ITALIA

''L'amore di Cristo ci spinge verso la riconciliazione'': meditazione del pastore valdese Paolo Ricca


A Santa Maria in Trastevere per la settimana di preghiera per l'unità dei cristiani
17 Gennaio 2017

Settimana di preghiera per l'unità dei cristiani: perché tutti siano una cosa sola


Dal 18 al 25 gennaio le preghiere e gli incontri ecumenici con i cristiani delle diverse confessioni. Gli appuntamenti con Sant'Egidio
IT | ES | DE
9 Gennaio 2017

Zygmunt Bauman: scompare un grande umanista impegnato nel dialogo tra laici e credenti sulla frontiera del vivere insieme e della pace

IT | EN | ES | DE | FR | RU
21 Dicembre 2016
ROMA, ITALIA

"Una luce accesa da Dio nella notte profonda del mondo" meditazione del pastore valdese Paolo Ricca


alla preghiera della Comunità di Sant'Egidio in Santa Maria in Trastevere. Testo e podcast
19 Novembre 2016

Il patriarca della Chiesa assira Mar Gewargis III visita Sant'Egidio: "Questa fraternità ci dà speranza"

IT | ES | DE | PT | CA | HU
4 Novembre 2016
LOME, TOGO

Lo Spirito di Assisi continua a soffiare in Africa: l'incontro ''Sete di Pace'' in Togo

IT | ES
tutte le news correlate

NEWS IN EVIDENZA
21 Gennaio 2017 | LONDRA, REGNO UNITO

Londra: dagli artisti disabili una proposta di arte per connettere mondi diversi

20 Gennaio 2017 | ROMA, ITALIA

Le memorie dei beati martiri di Pariacoto, in Perù, affidate alla basilica di San Bartolomeo all'Isola


Michał Tomaszek e Zbigniew Strzałkowski, i due giovani frati missionari uccisi nel 1991 in Perù dai guerriglieri ''perché predicavano la pace alla gente''. Ieri la cerimonia di consegna delle memorie.
IT | DE
19 Gennaio 2017 | ROMA, ITALIA

''L'amore di Cristo ci spinge verso la riconciliazione'': meditazione del pastore valdese Paolo Ricca


A Santa Maria in Trastevere per la settimana di preghiera per l'unità dei cristiani

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
14 Dicembre 2016
Vatican Insider
S.Egidio firma un protocollo con i Carabinieri su pace e diritti umani
28 Novembre 2016
FarodiRoma
La preghiera per la pace da Wojtyla a Bergoglio in un libro di Paolo Fucili
18 Novembre 2016
Avvenire
Il convegno. Cattolici ed evangelici il dialogo «del fare»
18 Novembre 2016
L'Osservatore Romano
Insieme per la pace
18 Novembre 2016
SIR
Ecumenismo: mons. Spreafico, “una spinta per le nostre Chiese ad uscire”
tutta la rassegna stampa correlata

LIBRI
La parola di Dio ogni giorno 2017



San Paolo
Martiri d'Albania (1945-1990)



La Scuola
altri libri

22/01/2017
Liturgia della domenica

Preghiera ogni giorno


COME SEGUIRE L'EVENTO
Sarajevo 2012

Si Ringrazia