change language
sei in: home - ecumenismo e dialogo - incontri... la pace - sarajevo...o e pace contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

Dal 10 dicembre, grande vendita di beneficenza a Roma per sostenere i pranzi di Natale con i poveri.

Tutti i giorni fino al 23 dicembre e dal 2 al 6 gennaio. Orari e indirizzi.

Il Pranzo di Natale della Comunità di Sant'Egidio: prepariamo insieme una tavola larga come il mondo

Tutti i modi per aiutare: i centri di raccolta dei regali, il Rigiocattolo, come donare, come contattarci

Il pranzo di Natale di Sant'Egidio per una famiglia senza confini. Aiutaci a prepararlo!

APPUNTAMENTI
tutti gli appuntamenti

 
versione stampabile
10 Settembre 2012 16:30 | Hanika Hall (close to Gazi Husrev-begova medresa)

Intervento di De Giorgi



Maria De Giorgi


Centro Shinmeizan per il dialogo interreligioso, Giappone

In Occidente, nell’immaginario comune, “Oriente” evoca spesso un’entità unitaria, un’area esotica e misteriosa che, di fatto, non ha riscontro nella realtà. La complessità storica, culturale e religiosa del Continente più vasto e più abitato del globo non ci permette omologazioni ideologiche e romantiche. Ci richiede piuttosto un approccio disincantato, consapevole e rispettoso dei singoli universi culturali e religiosi nonché delle profonde differenze che le caratterizzano.
Vivo in Asia da ormai 27 anni e pur avendo potuto visitare molti Paesi (Cina, Filippine, Taiwan,Indonesia, Thailandia, India), la mia sede abituale è il Giappone dove, dal 1987, vivo e opero presso il Centro di Spiritualità e dialogo interreligioso Shinmeizan, sorto a Nagomi, una cittadina della prefettura di Kumamoto, per opera del missionario saveriano, P. Franco Sottocornola e del defunto Ven. Tairyu Furukawa, capo del Tempio buddhista Seimeizan Schweitzer di Tamana (prefettura di Kumamoto).
È da questo piccolo ma significativo “osservatorio” che ho potuto seguire il cammino di dialogo interreligioso in Asia e soprattutto in Giappone di questi ultimi 25 anni. Non a caso, il Centro Shinmeizan, inaugurato il 23 novembre 1987, è nato all’indomani dello storico incontro di Assisi del 27 ottobre 1986 voluto dal Beato Giovanni Paolo II e proprio dallo “spirito di Assisi” si è, per così dire, lasciato plasmare e guidare.
Uno “spirito” che nasce dalle luminose visioni dei Padri della Chiesa, di cui S. Ireneo è esempio insuperato. Scrive, infatti, S. Ireneo: «Dio in varie maniere dispose il genere umano in vista della grande “sinfonia” della salvezza. S. Giovanni nell’Apocalisse dice: “E la sua voce era simile al fragore delle grandi acque” (Ap 1,15). E veramente sono molte le acque dello Spirito di Dio perché il Padre è ricco di infinite risorse»1 .
Con questa certezza la Chiesa cattolica ha intrapreso il cammino del dialogo ben consapevole delle differenze che esistono tra le diverse tradizioni culturali e religiose, ma anche della fecondità dell’incontro con esse per meglio comprendere ciò che Dio ha preparato in tutti i popoli in vista della “grande sinfonia della salvezza”.
Soprattutto dal Concilio Vaticano II in poi, la Chiesa cattolica ha messo in atto dinamismi d’incontro e di cooperazione che hanno coinvolto anche altre realtà religiose e che rivelano come lo “spirito di Assisi”, diffuso e profuso con tanto impegno soprattutto dalla Comunità di Sant’Egidio, stia portando frutti. Se per “spirito di Assisi” intendiamo, infatti, non solo la privilegiata manifestazione storica dell’ottobre 1986 ma «quell’interiore impulso di carità» (Ecclesiam Suam 66), a cui Paolo VI dava il nome di «dialogo» e che ha spinto la Chiesa cattolica post conciliare sulle strade del mondo incontro a singoli, popoli, culture e religioni, allora di questo “spirito” possiamo trovare tracce anche nella storia recente del Giappone.

Le Religioni giapponesi sulla via del “dialogo”

Per cogliere queste “tracce” mi sembra importante un breve sguardo retrospettivo alla storia del Giappone. Tra gli antichi nomi del Giappone spicca quello di Yamato, termine che significa “grande armonia”. Fu il principe Shotoku (574-621), all’inizio del VII secolo a porre come valore fondante della convivenza sociale il principio dell’ “armonia” o wa (

Messaggio del papa per l'Incontro di Sarajevo
Benedetto XVI

Programma Italiano
PDF

PROGRAMMA DELLE DIRETTE WEB

NEWS CORRELATE
19 Novembre 2016

Il patriarca della Chiesa assira Mar Gewargis III visita Sant'Egidio: "Questa fraternità ci dà speranza"

IT | ES | DE | PT | CA | HU
4 Novembre 2016
LOME, TOGO

Lo Spirito di Assisi continua a soffiare in Africa: l'incontro ''Sete di Pace'' in Togo

IT | ES
3 Novembre 2016
BUDAPEST, UNGHERIA

Spirito di Assisi in Ungheria: cristiani, ebrei e musulmani si incontrano a tavola con i poveri di Budapest


Una giornata di solidarietà e dialogo interreligioso organizzata dalla Comunità di Sant'Egidio e dal Consiglio Cristiano-Ebraico ungherese insieme ai rappresentanti delle tre religioni monoteiste.
IT | ES | DE | FR | RU
2 Novembre 2016
ROMA, ITALIA

Firmato l'Accordo di amicizia tra Sant'Egidio e Rissho Kosei-kai: dialogo e passione per le sfide del nostro tempo

IT | ES | DE | FR | PT | RU
27 Ottobre 2016

A 30 anni dalla preghiera per la pace di Assisi: l'impegno delle religioni necessario per arginare guerre e terrore


L'editoriale di Marco Impagliazzo su Huffington Post in occasione del 30° anniversario della Giornata di preghiera voluta da Giovanni Paolo II
IT | ES | DE | FR
27 Ottobre 2016
Comunicato stampa

Lo Spirito di Assisi ancor più necessario in un mondo lacerato da guerre e divisioni


30 anni fa la preghiera delle religioni voluta da Giovanni Paolo II
IT | ES
tutte le news correlate

NEWS IN EVIDENZA
8 Dicembre 2016

Libia, Sant’Egidio: prima riconciliazione tra Misurata e Zintan


Dopo una lunga crisi, firmata a Roma con la mediazione della Comunità di Sant'Egidio una dichiarazione congiunta tra i rappresentanti delle due città libiche
IT | FR
7 Dicembre 2016 | LONDRA, REGNO UNITO

A Londra c'è una tavola apparecchiata per i poveri, si chiama ''Our Cup of Tea''. Il video della BBC


Il documentario della TV britannica sull'appuntamento fisso di anziani e persone senza dimora a Londra con la Comunità di Sant'Egidio.
IT | EN | DE | FR
6 Dicembre 2016 | GINEVRA, SVIZZERA
Comunicato Stampa

Sant’Egidio diventa Osservatore permanente al Consiglio dell'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni


Firmato un Memorandum di intesa per promuovere e realizzare nuove attività di assistenza rivolte ai migranti in difficoltà
IT | ES | DE | FR | PT

RASSEGNA STAMPA CORRELATA
28 Novembre 2016
FarodiRoma
La preghiera per la pace da Wojtyla a Bergoglio in un libro di Paolo Fucili
18 Novembre 2016
L'Osservatore Romano
Insieme per la pace
18 Novembre 2016
SIR
Ecumenismo: mons. Spreafico, “una spinta per le nostre Chiese ad uscire”
18 Novembre 2016
Avvenire
Il convegno. Cattolici ed evangelici il dialogo «del fare»
3 Novembre 2016
Zenit
Sant’Egidio: accordo di amicizia con la Rissho Kosei-kai
tutta la rassegna stampa correlata

LIBRI
La parola di Dio ogni giorno 2017



San Paolo
Martiri d'Albania (1945-1990)



La Scuola
altri libri

08/12/2016
Festa dell'Immacolata Concezione di Maria

Preghiera ogni giorno


COME SEGUIRE L'EVENTO
Sarajevo 2012

Si Ringrazia

Per Natale, regala il Natale! Aiutaci a preparare un vero pranzo in famiglia per i nostri amici più poveri