change language
sei in: home - ecumenismo e dialogo - incontri... la pace - sarajevo...o e pace contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

Non si può Morire di Speranza! A Santa Maria in Trastevere la memoria dei profughi morti nei viaggi verso l'Europa

Centrafrica: firmato a Sant'Egidio l'accordo per il cessate il fuoco e una road map per la pace


 
versione stampabile
10 Settembre 2012 16:30 | Hanika Hall (close to Gazi Husrev-begova medresa)

Intervento di De Giorgi



Maria De Giorgi


Centro Shinmeizan per il dialogo interreligioso, Giappone

In Occidente, nell’immaginario comune, “Oriente” evoca spesso un’entità unitaria, un’area esotica e misteriosa che, di fatto, non ha riscontro nella realtà. La complessità storica, culturale e religiosa del Continente più vasto e più abitato del globo non ci permette omologazioni ideologiche e romantiche. Ci richiede piuttosto un approccio disincantato, consapevole e rispettoso dei singoli universi culturali e religiosi nonché delle profonde differenze che le caratterizzano.
Vivo in Asia da ormai 27 anni e pur avendo potuto visitare molti Paesi (Cina, Filippine, Taiwan,Indonesia, Thailandia, India), la mia sede abituale è il Giappone dove, dal 1987, vivo e opero presso il Centro di Spiritualità e dialogo interreligioso Shinmeizan, sorto a Nagomi, una cittadina della prefettura di Kumamoto, per opera del missionario saveriano, P. Franco Sottocornola e del defunto Ven. Tairyu Furukawa, capo del Tempio buddhista Seimeizan Schweitzer di Tamana (prefettura di Kumamoto).
È da questo piccolo ma significativo “osservatorio” che ho potuto seguire il cammino di dialogo interreligioso in Asia e soprattutto in Giappone di questi ultimi 25 anni. Non a caso, il Centro Shinmeizan, inaugurato il 23 novembre 1987, è nato all’indomani dello storico incontro di Assisi del 27 ottobre 1986 voluto dal Beato Giovanni Paolo II e proprio dallo “spirito di Assisi” si è, per così dire, lasciato plasmare e guidare.
Uno “spirito” che nasce dalle luminose visioni dei Padri della Chiesa, di cui S. Ireneo è esempio insuperato. Scrive, infatti, S. Ireneo: «Dio in varie maniere dispose il genere umano in vista della grande “sinfonia” della salvezza. S. Giovanni nell’Apocalisse dice: “E la sua voce era simile al fragore delle grandi acque” (Ap 1,15). E veramente sono molte le acque dello Spirito di Dio perché il Padre è ricco di infinite risorse»1 .
Con questa certezza la Chiesa cattolica ha intrapreso il cammino del dialogo ben consapevole delle differenze che esistono tra le diverse tradizioni culturali e religiose, ma anche della fecondità dell’incontro con esse per meglio comprendere ciò che Dio ha preparato in tutti i popoli in vista della “grande sinfonia della salvezza”.
Soprattutto dal Concilio Vaticano II in poi, la Chiesa cattolica ha messo in atto dinamismi d’incontro e di cooperazione che hanno coinvolto anche altre realtà religiose e che rivelano come lo “spirito di Assisi”, diffuso e profuso con tanto impegno soprattutto dalla Comunità di Sant’Egidio, stia portando frutti. Se per “spirito di Assisi” intendiamo, infatti, non solo la privilegiata manifestazione storica dell’ottobre 1986 ma «quell’interiore impulso di carità» (Ecclesiam Suam 66), a cui Paolo VI dava il nome di «dialogo» e che ha spinto la Chiesa cattolica post conciliare sulle strade del mondo incontro a singoli, popoli, culture e religioni, allora di questo “spirito” possiamo trovare tracce anche nella storia recente del Giappone.

Le Religioni giapponesi sulla via del “dialogo”

Per cogliere queste “tracce” mi sembra importante un breve sguardo retrospettivo alla storia del Giappone. Tra gli antichi nomi del Giappone spicca quello di Yamato, termine che significa “grande armonia”. Fu il principe Shotoku (574-621), all’inizio del VII secolo a porre come valore fondante della convivenza sociale il principio dell’ “armonia” o wa (

Messaggio del papa per l'Incontro di Sarajevo
Benedetto XVI

Programma Italiano
PDF

PROGRAMMA DELLE DIRETTE WEB

NEWS CORRELATE
24 Ottobre 2011

Lo Spirito di Assisi: 25 anni di preghiera per la pace

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | NL | RU
24 Luglio 2010

Si tiene a Barcellona, in Spagna, dal 3 al 5 ottobre, il prossimo Incontro di Preghiera per la Pace tra le religioni mondiali: "Famiglia di popoli, Famiglia di Dio"

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | NL
20 Marzo 2017
MOSCA, RUSSIA

La carità nelle differenti tradizioni religiose: a Mosca una serata di dialogo nello Spirito di Assisi


Conferenza di Sant'Egidio in Russia con i rappresentanti delle tre grandi religioni monoteiste
IT | DE
14 Giugno 2011

Dresda (Germania): Impegno per la vita e difesa dei rom, i temi di Sant'Egidio al Kirchentag 2011 della Chiesa evangelica tedesca

IT | ES | DE | FR | CA | NL | RU
3 Giugno 2011

Roma: Nella Basilica di San Bartolomeo, la consegna della stola di Ragheed Aziz Ganni, prete caldeo ucciso a Mosul in Iraq

IT | EN | ES | DE | FR | CA | NL
7 Maggio 2011

Antwerpen (Belgio) - La manifestazione "Remare per la pace" riunisce giovani di ogni provenienza etnica, culturale e religiosa

IT | ES | DE | FR | CA | NL | RU
tutte le news correlate

NEWS IN EVIDENZA
22 Giugno 2017 | ROMA, ITALIA

Non si può Morire di Speranza! A Santa Maria in Trastevere la memoria dei profughi morti nei viaggi verso l'Europa

22 Giugno 2017 | ROMA, ITALIA

Il Ministro degli Esteri di Cuba in visita a Sant'Egidio

IT | DE
21 Giugno 2017

Centrafrica: il video della firma dell'accordo politico per il cessate il fuoco e la road map per la pace a Sant'Egidio


RASSEGNA STAMPA CORRELATA
17 Giugno 2017
Avvenire - Ed. Milano
Veglia per "morti di speranza"
21 Maggio 2017
Deutsche Welle
Bundesregierung will Religionen stärker in die Pflicht nehmen
14 Maggio 2017

Die "Uno von Trastevere" wirkt auch in Berlin
11 Maggio 2017
Famiglia Cristiana
Il dialogo: scelta non debole ripiego
30 Aprile 2017
Corriere della Sera
L’intervento. Il patto con l'islam che aiuta l'unità tra cristiani
tutta la rassegna stampa correlata

LIBRI
''Una giornata particolare''



Tau Editrice
La forza disarmata della pace



Jaca Book
altri libri

23/06/2017
Preghiera della Santa Croce

Preghiera ogni giorno


COME SEGUIRE L'EVENTO
Sarajevo 2012

Si Ringrazia