Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

change language
sei in: home - amicizia...i poveri - homeless contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  

Homeless


 
versione stampabile

In tutte le grandi città sono tante le persone che per motivi diversi sono costrette a vivere per strada.

I membri della Comunità di Sant'Egidio, prendendo esempio dal buon samaritano della parabola evangelica, si fermano e cercano di prendersi cura di questi poveri che vivono in gravi difficoltà nelle stazioni, sotto i portici e negli angoli delle città.

L'impegno della Comunità in questo mondo è iniziato a Roma alla fine degli anni Settanta, quando il numero dei poveri nelle strade della città era in rapido aumento ponendo problemi nuovi. E' continuato in tante altre città del mondo.

Alcuni episodi di intolleranza e di violenza verso queste persone ci fecero riflettere sulla condizione di abbandono e di pericolo della vita di questi poveri. In particolare ci colpì la storia di Modesta, un'anziana barbona conosciuta alla Stazione Termini di Roma che morì senza soccorsi perché era sporca e l'autoambulanza non volle caricarla.

Il primo incontro con questo mondo di poveri, ha suscitato e fatto crescere lungo gli anni una rete di amicizia e di sostegno e ha dato luogo ad iniziative stabili di solidarietà.

Le persone senza dimora

Un mondo complesso, non uniforme, composto di persone di età, itinerari e situazioni molto diverse.
Vivere per strada, contrariamente a quanto spesso si pensa, non è quasi mai una scelta.

L'amicizia per strada

Una presenza vicina e amichevole, per restituire ad ognuno la dignità di persona con i gesti semplici del rispetto e dell'amicizia.
Il ricordo di Modesta
Ogni anno la Comunità di Sant'Egidio con una celebrazione liturgica fa memoria di Modesta e di tutte le persone che muoiono nella strada.
Il pranzo di Natale

Dal 1982 la Comunità, che è  famiglia di tutti e in particolare dei poveri, dovunque è presente festeggia il Natale insieme a chi non ha nessuno.

La cena itinerante
Le necessità di chi vive per strada sono tante, prima fra tutte proteggersi dal freddo e dalla fame. Soccorrere chi non trova riparo per la notte può evitare che muoia di stenti.

 

La casa alloggio
Una risposta di tipo familiare alternativa al dormitorio. Qui ognuno ha ritrovato il calore e la stabilità di una famiglia.
Le mense
Dar da mangiare è un valore molto antico, diffuso in tutte le culture, perché ha un richiamo diretto al valore della vita: è non rinviare mai al domani chi ha un bisogno vitale e per questo non può aspettare.
I centri di accoglienza
I centri di accoglienza della Comunità costituiscono un complesso di iniziative organizzate:
Informazioni e consulenza, distribuzione di alimenti e vestiti, ambulatorio medico, docce, lavanderia e barbiere, biblioteca, recapito postale e residenza anagrafica
La guida "Dove mangiare..."
E' stata soprannominata la "guida Michelin dei poveri" perchè rappresenta uno strumento indispensabile per la sopravvivenza di chi è costretto a vivere di espedienti.
Il telefono della Comunità

MEDIAGALLERY


 LEGGI ANCHE
• NEWS
18 Agosto 2011

Aperti per ferie: a Roma alla mensa di via Dandolo e nel quartiere Esquilino si fa festa con chi vive per stradae con gli anziani

9 Giugno 2011

Roma, l'11 giugno: Udienza dal Papa dei Rom d’Europa. Veglia e Consegna di una memoria del Beato Zeffirino

IT | EN | ES | DE | FR | CA | RU
14 Novembre 2011

A Roma, cerimonia per l'inaugurazione del nuovo anno scolastico della Scuola di lingua e cultura italiana e la consegna dei diplomi

IT | ES | DE | FR | PT | CA | NL
7 Luglio 2011

Caserta (Italia): Festa dei diplomi della scuola di lingua e cultura italiana

IT | ES | DE | FR | CA | NL
25 Giugno 2011

Padova: Morire di speranza: i nomi e le storie dei migranti morti nei viaggi verso l'Europa ricordati nella veglia di preghiera a San Luca

IT | DE | FR | NL | RU
17 Giugno 2011

"Morire di speranza": i nomi e le storie dei migranti morti nei viaggi verso l'Europa ricordati nella veglia di preghiera a Santa Maria in Trastevere

IT | EN | ES | DE | FR | CA | NL
tutte le news
• STAMPA
14 Giugno 2017
La Vanguardia

La soledad mata a más ancianos que el calor

11 Maggio 2017
Avvenire

Traccia bruciante

11 Maggio 2017
Il Messaggero Veneto

Rogo camper. Obiettivo integrazione: il rimedio mai adottato

20 Giugno 2017
Sonntagsblatt

Gemeinschaft genießen

20 Giugno 2017
SIR

Giornata mondiale rifugiato: Comunità di Sant’Egidio, “priorità” è “salvare vite umane”. Giovedì veglia di preghiera a Roma “Morire di speranza”

14 Giugno 2017
SIR

Giornalismo: p. Ripamonti (Centro Astalli), serve “narrazione veritiera” del fenomeno migratorio

tutta la rassegna stampa
• EVENTI
28 Giugno 2017 | GENOVA, ITALIA

Preghiera Morire di Speranza in memoria di quanti perdono la vita nei viaggi verso l'Europa.

tutti gli Incontri di Preghiera per la Pace
• DOCUMENTI

Alcuni dati: il numero di anziani soli in Italia

Alcuni dati: popolazione anziana nel mondo

I dati del programma Viva gli Anziani!

Comunità di Sant'Egidio

Scheda del programma Viva gli Anziani (Giugno 2017)

Comunità di Sant'Egidio

Progetto ''Una città per gli anziani, una città per tutti''

Comunità di Sant'Egidio

Cinque proposte sull’immigrazione

tutti i documenti
• LIBRI

''Una giornata particolare''





Tau Editrice
tutti i libri