Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
20 Novembre 2014

Giornata mondiale dell’infanzia: Sant'Egidio per i diritti dei bambini, perchè nessuno di loro sia più invisibile

grazie al programma Bravo per le registrazioni delle nascite, in Africa tanti bambini hanno ora un nome

 
versione stampabile

25 anni fa l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite a New York adottava la Convenzione sui Diritti dell’Infanzia, il primo trattato internazionale dedicato esclusivamente ai bambini, che riconosce loro diritti specifici che gli Stati del mondo si impegnano a tutelare. La Convenzione è stata ratificata da 194 Nazioni, divenendo il trattato umanitario più ratificato di sempre.

Ancora molto bisogna fare per garantire a tutti i bambini salute, scuola, protezione contro la violenza e molti altri diritti contenuti nella Convenzione, ma in questi 25 anni è stata fatta tanta strada, e sempre più si sta diffondendo la cultura della protezione dell’infanzia, sia a livello legislativo che a livello di azioni concrete.
Tra i diritti garantiti dalla Convenzione c’è quello al nome e all’identità legale per ogni bambino. In questi anni abbiamo assistito ad una grande presa di consapevolezza dell’importanza del certificato di nascita. Due conferenze panafricane organizzate da Sant'Egidio si sono svolte su questo tema, mentre a fine novembre in Thailandia, a Bangkok, si terrà la prima conferenza asiatica dedicata allo stato civile e alle statistiche demografiche. Alcuni Stati hanno iniziato percorsi per migliorare i loro sistemi di registrazione delle nascite e stato civile.

Il programma della Comunità di Sant'Egidio BRAVO! è nato proprio per facilitare la registrazione delle nascite. Ha cominciato con azioni della società civile per aiutare le famiglie più vulnerabili a effettuare tutte le pratiche per ottenere il certificato di nascita, e dal 2008 ha cominciato a sostenere il Burkina Faso e il Mozambico per rafforzare l’intero sistema di stato civile nazionale. I frutti di questo lavoro sono già molto importanti: migliaia di bambini e loro familiari sono usciti dall’invisibilità, e riforme strutturali stanno rendendo duraturo questo progresso nei tassi di registrazione.

Quella di oggi è anche per noi una data da festeggiare insieme a tutti i bambini, i volontari, gli agenti di stato civile, i funzionari con i quali collaboriamo e con i quali speriamo di percorrere ancora tanta strada insieme, finché ogni bambino nel mondo abbia un nome.

OGGETTI ASSOCIATI
 

 LEGGI ANCHE
• NEWS
20 Novembre 2016

Giornata mondiale dei diritti dell'infanzia: Sant'Egidio dalla parte dei bambini

IT | ES | DE | PT | HU
7 Luglio 2016

Da Milano a Parigi in bicicletta per sostenere il diritto di esistere dei bambini "invisibili"

5 Maggio 2016

Tra i bambini del Burkina che vogliono avere un nome

IT | ES | DE | PT | CA | RU
29 Aprile 2016

Malawi. Mai più invisibili: Sant'Egidio «registra» 20mila bimbi con il programma 'Bravo!' Intervista a Marco Impagliazzo

IT | EN | FR | PT
21 Aprile 2016
BLANTYRE, MALAWI

Un compleanno speciale è stato celebrato a Blantyre, in Malawi

IT | EN | DE | FR | PT | RU
26 Marzo 2016

L'Africa nel cuore della Settimana Santa, intervista a Marco Impagliazzo

IT | EN | ES | FR | PT
tutte le news
• STAMPA
29 Giugno 2016
Avvenire

Il diritto di esistere comincia in bicicletta

3 Giugno 2016
Sette: Magazine del Corriere della Sera

La primavera del Burkina Faso fiorisce sull'Ipad

15 Maggio 2016
Corriere della Sera

L’esercito dei bambini fantasma: «Bravo!» darà loro un’identità

5 Maggio 2016
Corriere della Sera

Tra i bambini del Burkina che vogliono avere un nome

28 Aprile 2016
Avvenire

Malawi. Mai più invisibili: Sant'Egidio «registra» 20mila bimbi

21 Dicembre 2014
Corriere della Sera - Ed. Roma

Christmas Guitar Night per la comunità di Sant'Egidio

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI
Comunità di Sant'Egidio

La mensa per i poveri di Via Dandolo

Saluto del Presidente Mario Monti

Bambini e ragazzi di origine straniera per una legge sulla cittadinanza nell’interesse del Paese

tutti i documenti

FOTO

200 visite

225 visite

189 visite

142 visite

158 visite
tutta i media correlati

Per Natale, regala il Natale! Aiutaci a preparare un vero pranzo in famiglia per i nostri amici più poveri