change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
30 Gennaio 2015 | MALAWI

Continua l'emergenza in Malawi: le ultime notizie dai villaggi nella zona di Blantyre

Interi villaggi distrutti, senza acqua potabile e elettricità. Dove andranno gli sfollati? Aperta una sottoscrizione di Sant'Egidio

 
versione stampabile

L’alluvione che recentemente si è abbattuta sul Malawi ha messo in ginocchio il Paese. Molti fiumi sono straripati per le forti e ininterrotte piogge, uccidendo più di 200 persone e lasciando 40 mila famiglie senza più una casa.

In una lettera, Don Ernest Kafunsa, giovane parroco malawiano della chiesa di San Vincenzo de' Paoli a Blantyre, e membro della Comunità di Sant’Egidio, ci racconta la drammatica situazione del suo paese:

“Insieme ad alcuni amici di Sant’Egidio ho visitato pochi giorni fa diversi villaggi nel sud del Malawi, la parte più colpita dall’alluvione. Tante persone vivono in campi di emergenza, sembrano profughi nella propria terra. I distretti più colpiti sono Msanje, Chikwawa, Blantyre, Mangochi, Phalombe, Mulanje. Diverse persone sono ancora disperse, probabilmente trascinate via dal fiume Shire, le cui acque hanno inondato molti villaggi. La gente ha cercato riparo sulle cime delle colline e degli alberi".

"Le forti piogge hanno provocato continui blackout e ora molte città sono rimaste senza acqua, come a Blantyre dove da una settimana la gente per bere è costretta a raccogliere l’acqua piovana, che però è pericolosa per la salute, e ora si teme quindi che possa anche scoppiare un’epidemia di colera.
Al momento molte famiglie sono accampate nelle scuole elementari: hanno paura che le piogge possano tornare. Ma a Nsanje e in molti altri villaggi i primi edifici a essere crollati sono proprio le scuole. In molte aree non c’è più nemmeno l’elettricità, alcune sono addirittura isolate: la strada che college Fatima a Masenjere è interrotta e i soccorsi possono arrivare solo per via aerea".

"In una situazione così drammatica, tra le persone più a rischio ci sono gli anziani, molti di loro vivevano in case piccole e fragili, abbattute facilmente dai venti e dalle acque di questi giorni. A Blantyre nove anziani, amici della Comunità di Sant’Egidio, hanno perso la casa.
Alcune organizzazioni stanno provando a raggiungere queste zone per salvare la popolazione, ma c’è una domanda che resta aperta: dove andranno queste persone dopo le piogge? La casa, i loro averi, le loro fattorie non ci sono più.
Con la Comunità di Sant’Egidio vogliamo sostenere la popolazione per le necessità di oggi, ma anche aiutare le famiglie a ricostruirsi un vita nella società. Sono molto grato per quello che la Comunità sta facendo per le vittime delle alluvioni in Malawi".


La Comunità di Sant'Egidio ha aperto una sottoscrizione per inviare aiuti

Dona Online



 LEGGI ANCHE
• NEWS
8 Luglio 2016
MALAWI

Nel campo profughi di Luwani, dove sono migliaia di mozambicani, arrivano gli aiuti di Sant'Egidio Malawi

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | RU
19 Maggio 2017
BLANTYRE, MALAWI

Vestiti nuovi per migliaia di bambini del Malawi

IT | ES | DE | FR | PT | CA
12 Febbraio 2015
MALAWI

Aiuti alimentari alle zone alluvionate del Malawi grazie alla colletta delle Comunità di Sant'Egidio nel mondo

IT | EN | ES | DE | FR | PT
29 Novembre 2017

In partenza una nuova missione di Sant'Egidio nei campi dei rohingya in Bangladesh

IT | ES | DE | FR | PT | CA | NL | ID | PL
13 Dicembre 2016
BLANTYRE, MALAWI

Il viaggio della speranza di quattro ragazzi del Malawi dura 15 ore e finisce a ... Sant'Egidio

IT | ES | DE | PT
tutte le news
• STAMPA
10 Febbraio 2015
La Repubblica.it

Mozambico sott'acqua, almeno 159 morti e 168mila sfollati per l'alluvione

4 Febbraio 2014
Il Messaggero

Sommerse le baracche sulle sponde, oltre cento senzatetto messi in salvo

17 Novembre 2013
Roma sette

Colletta di solidarietà per le Filippine devastate dal tifone

12 Novembre 2013
Avvenire

L'appello del Papa. Il mondo si muove

25 Novembre 2017
La Vanguardia

La Comunidad de San Egidio se vuelca con los rohinyá mientras se espera al Papa

9 Dicembre 2017
Il Secolo XIX

Migranti e studenti volontari per il Rigiocattolo

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI

Libia: L'accordo umanitario per il Fezzan firmato a Sant'Egidio il 16 giugno 2016

Preghiera per Elard Alumando

Analisi dei risultati e dei costi del programma "Viva gli Anziani"

Jean Asselborn

Discours du Vice-Premier ministre, ministre des Affaires étrangères Grand-Duché de Luxembourg Jean ASSELBORN

Matteo Zuppi

Dieci anni della Comunità di Sant’Egidio con l’Albania: Intervento di Don Matteo Zuppi

Piero Bestaggini

Progetto AIDS in Mozambico: un programma per il rafforzamento generale della sanità e per la lotta all'AIDS. Relazione di Piero Bestaggini

tutti i documenti
• LIBRI

Un domani per i miei bambini





PIEMME
tutti i libri

FOTO

319 visite

290 visite

296 visite

295 visite

294 visite
tutta i media correlati