Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
18 Marzo 2015 | SLOVYANSK, UCRAINA

Adozioni a distanza: riaperto a Slovyansk il centro per i bambini e i profughi della guerra nell'Ucraina orientale

Ricostruito con il contibuto del programma di Sant'Egidio, il centro era stato distrutto durante i combattimenti.

 
versione stampabile

Lo scorso ottobre abbiamo raccontato dell'inizio dei lavori di ricostruzione del Centro di riabilitazione per bambini "La Vela della Speranza" di Slovyansk, città non lontana da Donetsk, in Ucraina orientale, teatro di duri combattimenti che hanno devastato l'intera regione. (Vai alla news).

Dopo quattro mesi di lavori, realizzati grazie al programma di adozioni a distanza della Comunità di Sant'Egidio, il Centro ha finalmente potuto riaprire le porte: attualmente ospita 25 bambini e 40 famiglie di profughi, provenienti dalle zone dei combattimenti, che nella "Vela della Speranza" ricevono cibo, cure mediche e tutte le attenzioni di cui hanno bisogno.

La situazione a Slovyansk è però ancora molto tesa. Sono circa 30.000 i rifugiati, tra cui molti bambini, che in questi mesi hanno trovato riparo nelle tende o nei palazzi diroccati della città. Necessitano di tutto: vestiti, cibo, medicine. “La Vela della speranza” è divenuto così anche un centro di raccolta di aiuti e organizza ogni giorno distribuzioni di generi di prima necessità.

Attraverso frequenti visite domiciliari e consegne di aiuti, il nuovo Centro vuole essere un sostegno anche ai tanti anziani della città, che vivono soli nelle proprie case, spesso sprovvisti di tutto. "La vela della speranza” rappresenta quindi un’oasi di pace per le famiglie e i bambini che ospita ma anche per tante altre persone: in una città distrutta e ingrigita dalla guerra, i colori vivaci con cui è stato ridipinto il Centro vogliono essere un segno di speranza e serenità.

Pochi mesi fa:

 

 

Il Centro dopo la fine degli scontri (ottobre 2014)
Il nuovo Centro (febbraio 2015)

APPROFONDIMENTI

Per adottare a distanza un bambino ci si può rivolgere a:

Segreteria delle
adozioni a distanza
Comunità di Sant'Egidio

lun-gio-ven h. 9.30-13.30
Tel. 39 06.5814217

oppure tramite e-mail

Modulo di richiesta Adozioni Online - Comunità di Sant'Egidio

 

Comunità di Sant'Egidio - Adozioni online


Scarica la brochure delle adozioni a distanza della Comunità di Sant'Egidio

Scarica la brochure >

 LEGGI ANCHE
• NEWS
13 Maggio 2017

Per la Festa della Mamma un regalo solidale per le madri in tutto il mondo

12 Maggio 2017

In tanti per la memoria della giovani rom vittime della violenza. I VIDEO

12 Aprile 2017
BUTARE, RWANDA

Nella giornata internazionale dei bambini di strada una testimonianza da Butare, in Ruanda

IT | DE
5 Aprile 2017
BENIN

Andrea Riccardi alle Comunità del Benin: un paese crocevia di etnie può insegnare il gusto di vivere insieme

IT | DE | NL
29 Marzo 2017
NOVARA, ITALIA

La marcia di pace dei bambini di Novara: foto e video di un'invasione pacifica e allegra

IT | FR | HU
2 Marzo 2017
CITTÀ DEL MESSICO, MESSICO

Con i ragazzi di strada di Città del Messico, dal ''burrone'' al calore di una famiglia

IT | ES | DE | NL | HU
tutte le news
• STAMPA
4 Agosto 2016
Corriere di Novara

Emergenza caldo: oltre 3.000 anziani monitorati dalla Comunità di Sant'Egidio

11 Marzo 2016
OnuItalia

Camerun: Sant’Egidio porta cibo e generi necessari ai piccoli del carcere di Maroua

7 Marzo 2016
Corriere di Novara

Una marcia della pace con oltre 2mila bambini delle scuole novaresi

28 Gennaio 2016
il Cittadino

Kovalenko a Genova : «Unità come muro contro il male»

7 Novembre 2015
Avvenire

I vaccini e le morti che non contiamo. Editoriale di Marco Impagliazzo.

3 Novembre 2015
La Repubblica - Ed. Genova

"Mai più", i migranti alla marcia per la deportazione degli ebrei

tutta la rassegna stampa

FOTO

1029 visite

1135 visite

1073 visite

867 visite

1041 visite
tutta i media correlati