Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
9 Aprile 2015 | ROMA, ITALIA

La Pasqua è entrata al CIE di Ponte Galeria

Per la prima volta, uomini e donne ospiti del centro, hanno potuto partecipare insieme alla liturgia di Pasqua

 
versione stampabile

Per la prima volta, domenica 5 aprile, uomini e donne ospiti del centro hanno potuto partecipare insieme alla liturgia di Pasqua.
La liturgia, si è svolta nella mensa delle donne, ed è stata celebrata da Don Emanuele Giannone, responsabile della Caritas della Diocesi di Porto-Santa Rufina.  Ha raccolto insieme circa 50 persone trattenute nel centro di identificazione ed espulsione, insieme a un folto gruppo della Comunità di Sant’Egidio e agli operatori del centro.

L’annuncio della Resurrezione è stato accolto con i canti del coro composto da nigeriane, cinesi, rom e da uomini e donne di vari paesi dell’Europa dell’Est e dell’America Latina. Il Vangelo è stato proclamato in diverse lingue in un clima di grande attenzione. In molti annuivano e rispondevano alle domande che Don Emanuele poneva nella sua predicazione, parlando dell’amore materno delle donne che vanno al sepolcro.

Come accade spesso in questi momenti di festa, le persone trattenute nel centro confidano la nostalgia e la pena per le famiglie e i figli lasciati a casa, la disperazione e la paura del rimpatrio e, per chi esce dal carcere, la voglia di cominciare una nuova vita.  Mario Marazziti vice presidente della Commissione parlamentare d'inchiesta sui Cie e i Cara ha visitato gli alloggi dei trattenuti e ha raccolto testimonianze delle loro situazioni.
Dopo la liturgia di Pasqua a tutti gli ospiti del Cie è stato offerto un rinfresco pasquale e tra canti, balli la festa è arrivata, anche nel settore maschile dove ad attendere c’erano gli uomini provenienti da Marocco, Algeria, Bangladesh e diversi paesi africani. Alla fine è stato donato a tutti un fiore che, come ha detto un ragazzo marocchino, rappresenta la pace da curare e far crescere nel cuore.

Da quando il tempo di permanenza massimo  nei CIE è stato portato a tre mesi, il clima nel centro è migliorato. La scuola e i colloqui che svolgiamo ogni sabato sono un punto di partenza per chi uscirà, una nuova possibilità di integrazione che continua poi nelle nostre scuole  e nel movimento Genti di Pace in tutta Italia.


 LEGGI ANCHE
• NEWS
15 Marzo 2017
ROMA, ITALIA

Immigrazione, Sant’Egidio inaugura con il ministro Fedeli due corsi universitari per mediatori interculturali

4 Marzo 2017
LUCCA, ITALIA

I Giovani per la Pace di Lucca e i profughi siriani incontrano il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

3 Marzo 2017
ITALIA

Incendio nella baraccopoli in Puglia: è inaccettabile la morte di due migranti africani

IT | ES | DE
11 Febbraio 2017

Decreto immigrazione, l'appello di Impagliazzo al Parlamento: ''Si ispiri a princìpi di umanità e integrazione''

1 Febbraio 2017
ADDIS ABEBA, ETIOPIA

30° Summit dell’Unione Africana, una delegazione di Sant’Egidio incontra il nuovo presidente Moussa Faki

IT | ES | DE | PT
12 Gennaio 2017
ROMA, ITALIA

Una notte al seguito di un gruppo di Sant'Egidio tra i senzatetto di Roma

IT | FR
tutte le news
• STAMPA
17 Marzo 2017
Sette: Magazine del Corriere della Sera

Andrea Riccardi: Le politiche sulle migrazioni devono partire dai giovani africani che usano Internet e il cellulare

12 Marzo 2017
Würzburger katholisches Sonntagsblatt

Nothilfe am Petersdom

28 Febbraio 2017
Corriere della Sera

L’amore si moltiplica nel canile e nell’ospizio

28 Febbraio 2017
Corriere.it

Andiamo a convivere? Le nonne vanno a convivere per resistere alla crisi

11 Febbraio 2017
Internazionale

Chi ha voglia di ascoltare le storie di chi vive per strada?

8 Febbraio 2017
Vatican Insider

Sant’Egidio, 49 anni con “le periferie al centro”

tutta la rassegna stampa
• EVENTI
14 Gennaio 2017 | LUCCA, ITALIA

Conferenza ''I corridoi umanitari: un modello per l'Europa''

tutti gli Incontri di Preghiera per la Pace
• DOCUMENTI

Appello al Parlamento ungherese sui profughi e i minori richiedenti asilo

Sintesi, Rapporti, Numeri e dati sulle persone senza dimora a Roma nel 2015

Guida DOVE Mangiare, dormire, lavarsi - Roma 2016

"Non rassegnamoci al declino di Roma": l'intervento di Marco Impagliazzo alla manifestazione Antimafia Capitale

Le persone senza dimora a Roma

Omelia di S.E. Card. Antonio Maria Vegliò alla preghiera "Morire di Speranza". Lampedusa 3 ottobre 2014

tutti i documenti
• LIBRI

La resistenza silenziosa





Guerini e Associati

Rapporto sulla povertà a Roma e nel Lazio 2012





Francesco Mondadori
tutti i libri