Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
1 Giugno 2015 | PRETORIA, SUD AFRICA

Sant'Egidio in Sudafrica promuove una mobilitazione contro la xenofobia che fa vittime tra gli immigrati

Una conferenza per sensibilizzare l'opinione pubblica dopo le recenti violenze che hanno fatto vittime tra giovani lavoratori di altri paesi africani

 
versione stampabile

Uniti contro la xenofobia: è questo il messaggio lanciato dalle Comunità di Sant'Egidio di Pretoria e Johannesburg a Living Together, l'incontro promosso da Sant'Egidio a Pretoria per sensibilizzare la società in seguito ai gravi fatti di violenza xenofoba avvenuti recentemente in diverse città sudafricane, che hanno visto uccisioni in strada di ragazzi che hanno la sola colpa di essere stranieri provenienti da altri paesi del continente.

Una vera e propria ondata di attacchi rivolti agli immigrati: linciaggi, negozi saccheggiati, abitazioni devastate, migliaia di persone sfollate che hanno dovuto cercare rifugio in quattro campi profughi. Le comunità straniere sono divenute i capri espriatori di una violenza che è in realtà sintomo di problemi sociali più profondi.

Ogni mese circa 10.000 migranti da tutto il continente, in particolare dal Mozambico, Malawi, Zambia, Zimbabwe e Repbblica Democratica del Congo,  raggiungono il Sudafrica in cerca di un futuro migliore.

Ma oggi molti di loro hanno scelto di lasciare il paese, mentre quelli che rimangono continuano a vivere nella paura.

Durante l'incontro, Elard Alumando della Comunità di Sant'Egidio del Malawi ha spiegato i pericoli della ricerca del nemico di fronte ai problemi economici e sociali del paese: "Se non ci fossero i migranti la società avrebbe cercato un altro nemico, molto probabilmente tra i più poveri: i più deboli sono spesso le vittime".

Ripartire dai poveri per ricucire un tessuto sociale diviso è il lavoro quotidiano di Sant'Egidio in Sud Africa,emerso negli interventi dei partecipanti, che hanno illustrato il modello delle Scuole della Pace della Comunità, dove bambini e adolescenti di diverse nazionalità crescono insieme, o la distribuzione di cibo e vestiti alle persone senza dimora, un servizio nel quale sudafricani e persone di diverse nazionalità sono coinvolti insieme nell'amicizia con i più poveri: esempio di come vivere insieme sia possibile, anche in Sudafrica.


 LEGGI ANCHE
• NEWS
22 Maggio 2017
MILANO, ITALIA

Milano risponde al razzismo con un #20maggiosenzamuri: il realismo dell’accoglienza

IT | ES | CA
10 Maggio 2017

Incendio del camper a Roma: dolore e vicinanza ai rom, vittime di inaudita violenza

IT | PT
27 Marzo 2017
ROMA, ITALIA

Anziani romani e migranti insieme per dire NO al razzismo

21 Marzo 2017
ROMA, ITALIA

Lo sport contro il razzismo: il sogno di Seidu, profugo dal Mali, si avvera nella Trastevere calcio #norazzismo

20 Marzo 2017

Giornata contro il razzismo, Marco Impagliazzo: ''Contrastare l’intolleranza con il dialogo e l'integrazione''

IT | ES | DE | FR | PT
25 Gennaio 2017

Verso la Giornata della Memoria della Shoah #pernondimenticare

IT | PT
tutte le news
• STAMPA
20 Marzo 2017
SIR

Giornata contro il razzismo: Impagliazzo (Sant’Egidio), riflettere “sulle crescenti manifestazioni d’intolleranza e violenza”

26 Gennaio 2017
Vatican Insider

“Giornata della Memoria”, Sant’Egidio: no all’indifferenza per non essere complici di nuovi razzismi

12 Luglio 2016
Il Gazzettino - ed. Padova

'Vogliamo ricordare Emmanuel': la lettera dei Giovani per la Pace

8 Luglio 2016
Avvenire

Reazioni. Il cardinale Menichelli: «Un'offesa al genere umano»

7 Luglio 2016
L'huffington Post

Non si predichi più l'odio contro i migranti

26 Gennaio 2016
L'huffington Post

La Giornata della Memoria non è solo commemorazione: invita l'Europa a combattere i nuovi razzismi e a difendere convivenza e integrazione

tutta la rassegna stampa
• NO PENA DI MORTE
29 Settembre 2014
ANSA

Obama contro le discriminazioni razziali in America. Anche pena di morte applicata su base razziale

vai a no pena di morte
• DOCUMENTI

L'appello finale del pellegrinaggio dei giovani europei ad Auschwitz (IT)

Matteo Zuppi

"IL SIGNORE CI AIUTI A VIVERE INSIEME" - Omelia di Mons. Matteo Zuppi

tutti i documenti

VIDEO FOTO
3:11
Clochard aggrediti selvaggiamente a Genova

13 visite

16 visite

96 visite

17 visite

73 visite
tutta i media correlati