Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
20 Giugno 2015 | ROMA, ITALIA

Sant'Egidio e il patriarca siro ortodosso Aphrem II ricordano Seyfo: un martirio cristiano da non dimenticare

A Roma due giorni di convegno e preghiera per commemorare la strage dei siriaci, caldei e assiri avvenuta in Medio Oriente 100 anni fa

 
versione stampabile

"Ricordare è un debito di memoria per tante vite rubate ai bambini, agli adulti, agli anziani": con queste parole Andrea Riccardi ha spiegato il senso di una memoria, quella di Seyfo, ovvero la strage dei cristiani siriaci, caldei e assiri avvenuta 100 anni fa in Medio Oriente, al centro del convegno promosso da Sant'Egidio intitolato Seyfo: una storia cristiana dimenticata, tenuto il 19 e 20 giugno a Roma.

Per due giorni rappresentanti delle Chiese orientali protagoniste di una storia di martirio anchora troppo poco conosciuta, insieme ad accademici e studiosi hanno riportato alla luce storie e testimonianze di quello che fu un dramma infinito per migliaia di cristiani delle Chiese siriaca, caldea e assira. Il convegno ha visto anche la partecipazione del patriarca siro ortodosso di Antiochia Mar Ygnatius Aphrem II, che partendo dalla memoria di Seyfo ha ricordato le persecuzioni e il martirio di tanti cristiani in Medio Oriente ancora oggi.

Una memoria che diviene patrimonio comune di tutti i cristiani: è così che il patriarca ha voluto affidare alla Comunità di Sant'Egidio le reliquie dei martiri di Seyfo, ora custodite nella basilica di San Bartolomeo all'Isola.

Sono disponibili i video integrali del convegno e della preghiera ecumenica per i cristiani perseguitati

Fotogallery

Il testo dell'intervento di Andrea Riccardi

VIDEO: la 1a sessione di
"Seyfo: una storia cristiana dimenticata"
19 giugno 2015
VIDEO: La sessione conclusiva
del convegno su Seyfo
20 giugno 2015
VIDEO: Preghiera ecumenica
per i cristiani perseguitati.
19 giugno 2015
OGGETTI ASSOCIATI