Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
22 Luglio 2015 | PADOVA, ITALIA

Profughi e giovani studenti universitari visitano il centro di Padova e la Basilica di Sant’Antonio #estatesolidali

 
versione stampabile

Giovani dalla Nigeria, dal Mali e dal Pakistan ospitati in alcune case nella provincia di Padova, dopo aver affrontato un lungo viaggio con la speranza di un futuro e di una vita migliore in Europa. Sono qui da tre mesi ormai, hanno iniziato a parlare l’italiano e soprattutto a gustare l’amicizia con gli studenti universitari della Comunità di Sant’Egidio da quando uno di loro, Victor, ha compiuto 22 anni, pochi giorni dopo il suo arrivo qui. Altri sono stati i compleanni festeggiati e altri i loro desideri tra i quali quello di visitare Padova, capire e conoscere la città in cui sono arrivati. 

E così abbiamo organizzato una “gita” al centro di Padova con tappa a Prato della Valle, la seconda piazza più grande d’Europa, dove non poteva mancare l’assaggio di uno dei migliori gelati della città.

Poi al “Santo”, la Basilica di Sant’Antonio, luogo di pellegrinaggi e devozione da ogni parte del mondo. Tutti si sono raccolti in preghiera e hanno scritto le loro intenzioni personali affidandole poi a Sant’Antonio, di cui abbiamo visto anche le reliquie e l’antica veste da frate. Commovente la loro preghiera soprattutto se si pensa che la prima cosa chiestaci dal gruppo dei giovanissimi nigeriani, cristiani, è stata di portargli un rosario per poter pregare.

Spiegare a loro la bellezza di Padova aiuta anche noi a riscoprirne la storia e a ricordare che Sant’Antonio, grazia al quale Padova è famosa nel mondo, era anch’egli uno straniero!

Una visita semplice, un gesto di amicizia che trasmette cultura e ci ricorda come davvero vivere assieme sia il segreto per un futuro di ricchezza per tutti!!
 

 LEGGI ANCHE
• NEWS
6 Dicembre 2016
GINEVRA, SVIZZERA

Sant’Egidio diventa Osservatore permanente al Consiglio dell'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni

IT | ES | DE | FR | PT
5 Dicembre 2016

Salvare vite umane dalla guerra in Siria si può: con i #corridoiumanitari

IT | ES | PT | CA
2 Dicembre 2016
ROMA, ITALIA

Ecco i volti e le voci dei profughi siriani fuggiti dalla guerra, oggi in Italia con i #corridoiumanitari

IT | ES | DE | FR | PT | CA | RU | HU
26 Novembre 2016

In Avvento iniziamo a pubblicare la Parola di Dio ogni giorno in inglese francesce tedesco spagnolo e portoghese su Facebook

IT | EN | ES | DE | PT
23 Novembre 2016
BARCELLONA, SPAGNA

L'integrazione dei profughi è un segno del Giubileo: la storia di Diana, giovane rifugiata da Aleppo a Barcellona

IT | ES | CA | HU
21 Novembre 2016

Mons. Vincenzo Paglia ci introduce a "La Parola di Dio ogni giorno 2017". Guarda il video!

tutte le news
• STAMPA
10 Dicembre 2016
Il Mattino di Padova

Volontari cercansi per il pranzo di Natale dedicato a chi è solo

1 Dicembre 2016
OnuItalia

Corridoi umanitari: 40 profughi a Fiumicino; Sant’Egidio, modello per Europa

22 Novembre 2016
Osnabrücker Kirchenbote

Eine Kerze für jeden toten Flüchtling

20 Novembre 2016
Catalunya Cristiana

«Ser refugiada és començar de zero»

18 Novembre 2016
Vatican Insider

“La Parola di Dio ogni giorno 2017”

16 Novembre 2016
Münstersche Zeitung

"Grazie mille, Papa Francesco"

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI

Preghiera per Elard Alumando

SCHEDA: Cosa sono i corridoi umanitari

Predicazione di Mons. Vincenzo Paglia alla veglia di preghiera per la pace e in memoria delle vittime degli attacchi terroristici a Parigi

Omelia di S.E. Paul R. Gallagher per la commemorazione dei martiri contemporanei

Omelia della liturgia in memoria di coloro che sono morti per gravi malattie, 1 novembe 2014, Roma

tutti i documenti
• LIBRI

La parola di Dio ogni giorno 2017





San Paolo

Das Wort Gottes jeden Tag 2016/2017





Echter Verlag
tutti i libri

FOTO

1447 visite

1614 visite

1505 visite

1409 visite

1374 visite
tutta i media correlati

Per Natale, regala il Natale! Aiutaci a preparare un vero pranzo in famiglia per i nostri amici più poveri