Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
11 Agosto 2015 | BUDAPEST, UNGHERIA

'Welcome in Ungheria'. Giovani migranti e una società civile che sa accogliere

Il numero degli arrivi tramite la frontiera meridionale del Paese ha raggiunto i 70 mila dall’inizio di quest’anno

 
versione stampabile

Nelle ultime settimane si è moltiplicato drammaticamente il numero di richiedenti asilo in Ungheria. Il numero degli arrivi tramite la frontiera meridionale del Paese ha raggiunto i 70 mila dall’inizio di quest’anno. I profughi, tante famiglie con bambini, provengono da paesi martoriati da guerre e miseria, in particolare da Afganistan e Pakistan, ma anche paesi africani come il Congo o il Senegal.

Sui giornali e in televisione c’è chi grida all'invasione. La risposta delle autorità fino ad ora è stato innalzare un filo spinato sul confine serbo-ungherese e con l'inasprimento delle leggi sull'immigrazione e i richiedenti asilo. Ma c'è una parte della società civile che sta reagendo in modo completamente diverso, con gesti di solidarietà e umanità a volte inaspettati. Anche la Comunità di Sant'Egidio ha cominciato a rispondere, fermandosi ogni settimana alla stazione ferroviaria di Nyugati, a Budapest, dove i profughi arrivano per poi transitare verso i centri di accoglienza dove saranno temporaneamente accolti.

Con l'aiuto di tante persone di buona volontà, ai giovani profughi non mancano bibite, frutta, dolci ma soprtattutto parole, sorrisi e gesti di amicizia. Molti di loro non parlano nemmeno inglese eppure la parola 'welcome' provoca sorrisi e fa capire loro che esiste un’Europa, un’Ungheria in cui loro non sono solo un problema da risolvere o da allontanare ma persone in difficoltà, donne, uomini, bambini. Ospiti da accogliere.
 


 LEGGI ANCHE
• NEWS
30 Maggio 2010

Pécs (Ungheria): Memoria degli ebrei e degli zingari deportati durante la seconda guerra mondiale

IT | ES | DE | FR | PT | CA | NL
19 Giugno 2017

Giornata Mondiale del Rifugiato 2017. Dichiarazione ecumenica congiunta: superare la paura dello straniero

IT | EN | ES | DE
22 Giugno 2017
ROMA, ITALIA

Non si può Morire di Speranza! A Santa Maria in Trastevere la memoria dei profughi morti nei viaggi verso l'Europa

IT | FR
21 Giugno 2017
ROMA, ITALIA

Morire di Speranza: preghiera in memoria di quanti perdono la vita nei viaggi verso l'Europa

IT | ES | DE | FR | CA
22 Aprile 2017
ROMA, ITALIA

Il Papa con profughi: un sopravvissuto di Lampedusa gli dona una cartolina con i volti delle vittime dei naufragi

IT | ES | FR | PT | NL
12 Giugno 2017
ITALIA

Da profughi e migranti un gesto di vicinanza e solidarietà con le vittime del terremoto di Amatrice

tutte le news
• STAMPA
3 Marzo 2017
Internazionale

Accoglienza privata

17 Febbraio 2017
Sette: Magazine del Corriere della Sera

L'Ungheria sta chiudendo dietro a un muro il proprio futuro

28 Maggio 2017
Catalunya Cristiana

Els corredors, una gran esperança

4 Maggio 2017
AlfayOmega

Un año salvando vidas: el éxito de los corredores humanitarios. Todo a punto en España

21 Marzo 2017
Clarín

El Papa Francisco, los refugiados y los corredores humanitarios

10 Marzo 2017
Vida Nueva

El cardenal Blázquez aborda con Rajoy la acogida de refugiados

tutta la rassegna stampa
• EVENTI
28 Giugno 2017 | GENOVA, ITALIA

Preghiera Morire di Speranza in memoria di quanti perdono la vita nei viaggi verso l'Europa.

tutti gli Incontri di Preghiera per la Pace
• DOCUMENTI

L'omelia di Mons. Marco Gnavi alla preghiera Morire di Speranza, in memoria dei profughi morti nei viaggi verso l'Europa

Comunità di Sant'Egidio

Cinque proposte sull’immigrazione

Appello al Parlamento ungherese sui profughi e i minori richiedenti asilo

SCHEDA: Cosa sono i corridoi umanitari

Omelia di S.E. Card. Antonio Maria Vegliò alla preghiera "Morire di Speranza". Lampedusa 3 ottobre 2014

tutti i documenti
• LIBRI

Il grande viaggio





Leonardo International
tutti i libri

FOTO

457 visite

432 visite

417 visite

424 visite
tutta i media correlati