Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
4 Settembre 2015 | TIRANA, ALBANIA

Da Tirana un appello di pace a tutto il mondo: #peaceispossible

Presentato l'incontro che da domenica raccoglierà migliaia di persone e 400 capi religiosi da tutto il mondo

 
versione stampabile

La pace è sempre possibile, e l’Albania, modello di coabitazione tra le religioni e le culture, si appresta a lanciare un forte messaggio alla regione balcanica percorsa da vecchie e nuove tensioni, all’Europa, che ha ritrovato la sua unità sotto le macerie dei muri e ora ne sta erigendo di nuovi, al mondo intero, che guarda con pessimismo ai tanti conflitti in corso. L’Incontro Internazionale delle grandi religioni che si apre domenica nella capitale albanese rivolgerà un appello ai governanti, ai popoli e in particolare ai giovani perchè si mobilitino per fermare le guerre e per instaurare ovunque un clima di accoglienza verso i tanti che ormai vedono nell’emigrazione la loro una via di salvezza dalle persecuzioni e dalla  miseria, anche rischiando la vita nella traversata verso  l’Europa.

L’Incontro Internazionale, i cui ultimi preparativi sono in corso al palazzo dei congressi dove si terrà la cerimonia inaugurale e nei luoghi in cui si svolgeranno i 26 panel in programma, è stato presentato alla stampa e alle televisioni albanesi dai responsabili del Comitato organizzatore: il ministro del Welfare Blendi Klosi, il vice sindaco di Tirana Andi Seferi, il prof. Alberto Quattrucci della Comunità di Sant’Egidio, il vescovo Andon Merdani, della Chiesa ortodossa autocefala albanese, mons. Lucjan Avgustini, vescovo di Sape; presenti numerosi esponenti del corpo diplomatico, fra i quali il rappresentante dell’Unione europea Erol Akdag  e quello delle diverse comunità islamiche presenti nel paese Genti Kruja. Sono attese diverse  migliaia di partecipanti, almeno 400 rappresentanti delle religioni mondiali, personalità politiche albanesi (il primo ministro Edi Rama alla cerimonia  inaugurale, il presidente della Repubblica Bujar Nishani a quella conclusiva), italiane (i ministri Andrea Orlando e Paolo Gentiloni, l’ex presidente della Commissione europea Romano Prodi) ed europee (Il vicepresidente dell’Europarlamento Antonio Tajani). Centinaia di volontari, della Comunità di Sant’Egidio, ma anche albanesi, assicureranno la buona riuscita dell’evento.

“Per l’Albania – ha detto il ministro Klosi – si tratta di un evento storico. Noi crediamo fermamente che la pace  possa essere realizzata attraverso il dialogo, e l’Albania è un esempio di pace e di armonia fra le religioni, che offriamo al mondo intero”. “Nell’attuale scenario di guerre e conflitti di diversa origine – ha rimarcato Quattrucci – l’Incontro di Tirana, che si pone in continuità con lo ‘spirito di Assisi’, la prima preghiera per la Pace voluta da Giovanni Paolo II nel 1986 nella città di San Francesco, avrà quest’anno un carattere speciale, per la crescita di  un nuovo soggetto rappresentatato dalla forza pacifica delle religioni che si contrappone alla violenza con proposte concrete e realizzabili”. Il vescovo ortodosso Merdani e il cattolico Avgustini hanno testimoniato i fraterni rapporti fra le due comunità,  cementati dalla visita di papa Francesco lo scorso anno. A nome dell’Unione Europea, Erol Akdag ha ricordato che la difesa della pace, la tutela dei diritti umani e la promozione della democrazia, che sono al cuore dell’Europa, non sono un dato di fatto acquisito una volta per tutte, ma richiedono di essere  continuamente alimentati di contenuti e sostenuti dall’impegno di tutti.



 LEGGI ANCHE
• NEWS
8 Settembre 2015
TIRANA, ALBANIA

Difendiamo i poveri per costruire un mondo migliore: dai giovani albanesi un sogno per i ragazzi di tutta Europa

8 Settembre 2015
TIRANA, ALBANIA

Prodi al convegno di Sant'Egidio a Tirana: No all'Europa della paura paralizzata da populismo e respiro corto

7 Settembre 2015
TIRANA, ALBANIA

All'incontro internazionale di Sant'Egidio a Tirana lo Spirito di Assisi si confronta con i grandi problemi dell'umanità

30 Ottobre 2015

Grazie per averci mostrato la grandezza della religione: la lettera del ministro albanese Klosi a Sant'Egidio

IT | ES | DE | CA
6 Novembre 2015
OUAGADOUGOU, BURKINA FASO

In Burkina Faso le religioni si impegnano con Sant'Egidio per costruire una via di pace

IT | ES | DE | FR
31 Ottobre 2015
EL SALVADOR

Lo Spirito di Assisi soffia anche in Salvador: dal dialogo tra le religioni una speranza di pace

IT | ES | DE | CA | RU
tutte le news
• STAMPA
27 Ottobre 2015
Diario Co Latino

Comunidad San Egidio organiza jornada por la paz

4 Ottobre 2015
Catalunya Cristiana

L’esperit d’Assís es viu a Albània

17 Settembre 2015
Granma

La paz siempre es posible

15 Settembre 2015
El Salvador

La paz siempre es posible

13 Settembre 2015
Nuova Stagione

La pace è sempre possibile

12 Settembre 2015
Vatican Insider

Un messaggio di speranza da una città rinata

tutta la rassegna stampa
• EVENTI
7 Ottobre 2016

In Nicaragua religioni in dialogo nello spirito di Assisi

tutti gli Incontri di Preghiera per la Pace
• DOCUMENTI

Programma Tirana 2015 - La Pace è sempre possibile - ITALIANO

tutti i documenti