Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
8 Settembre 2015 | TIRANA, ALBANIA

Migranti: Morcone, ci dicevano che quando salvavamo le persone attraevamo immigrati

Il Prefetto è intervenuto durante la tavola rotonda “Migranti, una sfida globale”

 
versione stampabile

TIRANA - Ha approfittato della tavola rotonda “Migranti, una sfida globale” che si svolge a Tirana organizzata  dalla Comunità di Sant’Egidio, per fare il punto sulle politiche dell’immigrazione dell’Italia, ma anche per rispondere ad alcune polemiche ed attacchi. Il Prefetto Mario Morcone, Capo del Dipartimento per le Libertà civili e l'immigrazione al Ministero dell’Interno, lo ha detto iniziando il suo intervento: “parlerò con estrema chiarezza e sincerità”.

“Voglio iniziare a parlare – non per polemica, ma per chiarezza – ricordando quanto è scritto all’art.10 della nostra Costituzione: ‘lo straniero, al quale sia impedito nel suo paese l'effettivo esercizio delle libertà democratiche garantite dalla Costituzione italiana, ha diritto d'asilo nel territorio della Repubblica, secondo le condizioni stabilite dalla legge’: attenzione, si parla di persone, non di Stati, questo va ricordato a chi non ricorda che abbiamo a che fare con esseri umani, non con categorie”; ha poi rivendicato con orgoglio il lavoro dell’Italia: “Quando dal 2013 con Mare Mostrum salvavamo esseri umani, c’era qualcuno che diceva che così attraevamo migranti; oggi in molti hanno cambiato idea e capito; l’Italia, nonostante le nostre polemiche spesso provinciali, ha fatto pienamente la sua parte con serietà e dignità. Penso ai minori non accompagnati: l’Italia non ha piacere a rimpatriare dei minori!”.

Morcone ha poi affrontato le questioni relative ai rapporti con gli altri Stati europei: “La cancelliera Merkel è stata molto seria e responsabile sulle questioni riguardanti i migranti, meno lo sono Paesi che rifiutano oggi le ripartizioni, come Spagna, Austria, Polonia o Ungheria. E colpisce e dispiace che Paesi come Polonia e Ungheria i cui cittadini sono stato accolti largamente anche in Italia, oggi dicano ‘no’.

Alcuni Paesi insistono che dovremmo creare gli ‘hotspot’: temo sia un’idea per schiacciare sui Paesi del sud – soprattutto Italia e Grecia – il fenomeno migratorio. Ma su una cosa sono certo: risponderemo sempre no a chi ci chiede di realizzare una sorta di campi di concentramento per migranti in Calabria o Sicilia!”.  Prima di concludere il Prefetto Morcone ha tenuto a puntualizzare una nota personale: “lasciatemi concludere con una piccola nota polemica personale; qualcuno mi accusa di essere un uomo di parte. Si, sono un uomo di parte: dalla parte di Papa Francesco, dalla parte del Presidente della Repubblica Mattarella, dalla parte del Presidente del Consiglio Renzi”.


 LEGGI ANCHE
• NEWS
23 Agosto 2017
BARCELLONA, SPAGNA

More Youth More Peace a Barcellona: i giovani europei vogliono la pace

IT | ES | CA
23 Agosto 2017

La nostra risposta comune di fronte alla situazione dei migranti e dei rifugiati: accogliere, proteggere, promuovere e integrare

22 Agosto 2017

Per il Papa l’integrazione è il processo chiave. Un articolo di Andrea Riccardi sul messaggio di papa Francesco sui migranti

IT | ES | FR
22 Agosto 2017
VÍTKOV, REPUBBLICA CECA

Dalla Repubblica Ceca il messaggio di convivenza e integrazione dei bambini di Vítkov

IT | FR
21 Agosto 2017
MOZAMBICO

Porte aperte a Matola, per superare l'isolamento degli anziani.

IT | FR | PT
20 Agosto 2017
ROMA, ITALIA

Rifugiati sgomberati a Roma: servono soluzioni che non interrompano l'integrazione

tutte le news
• STAMPA
22 Agosto 2017
Corriere della Sera

Per il Papa l’integrazione è il processo chiave

22 Agosto 2017
Avvenire

Migrazioni, così è possibile coniugare umanità e legalità

30 Luglio 2017
HASEPOST

Angela Merkel kommt zum katholischen Weltfriedenstreffen – aber nicht nach Osnabrück

3 Luglio 2017
Die Tagespost

"Gebet und Dialog"

29 Giugno 2017
Westflische Nachrichten

Merkel kommt zum Weltfriedenstreffen nach Münster

29 Giugno 2017
Domradio.de

"Selten wichtiger als heute"

tutta la rassegna stampa
• EVENTI
12 Settembre 2017

Cerimonia Finale

12 Settembre 2017

Panel

11 Settembre 2017

Panel

11 Settembre 2017

Panel

10 Settembre 2017

Assemblea d'Inaugurazione

9 Settembre 2017

Celebrazione Eucaristica

tutti gli Incontri di Preghiera per la Pace
• NO PENA DI MORTE
15 Aprile 2017
STATI UNITI

Fermate le esecuzioni in Arkansas in seguito all'esposto di un'azienda farmaceutica

18 Febbraio 2016
ROMA, ITALIA

IX Congresso Internazionale dei Ministri della Giustizia per un mondo senza pena di morte, il 22 febbraio a Roma

27 Ottobre 2015
GIAPPONE

Il supplizio di Iwao, da 47 anni nel braccio della morte

20 Ottobre 2015
GIAPPONE

Giustizia e diritti umani per una società senza pena di morte - #NoJusticewithoutlife in Giappone

10 Ottobre 2015
STATI UNITI

La Comunità di Sant'Egidio lancia la prossima "Giornata Mondiale delle città per la vita"

7 Ottobre 2015
STATI UNITI

10 ottobre 2015 la World Coalition Against the Death Penalty celebra la XIII giornata mondiale contro la pena di morte

5 Ottobre 2015
EFE

Fallece un preso japonés tras pasar 43 años en el corredor de la muerte

12 Marzo 2015
AFP

Arabie: trois hommes dont un Saoudien exécutés pour trafic de drogue

12 Marzo 2015
Associated Press

Death penalty: a look at how some US states handle execution drug shortage

9 Marzo 2015
AFP

Le Pakistan repousse de facto l'exécution du meurtrier d'un critique de la loi sur le blasphème

9 Marzo 2015
Reuters

Australia to restate opposition to death penalty as executions loom in Indonesia

9 Marzo 2015
AFP

Peine de mort en Indonésie: la justice va étudier un appel des deux trafiquants australiens

vai a no pena di morte
• DOCUMENTI
Scrittore, Polonia

Adam Michnik

Premio Nobel per la Pace, Argentina

Adolfo Pérez Esquivel

Arcivescovo, Pontificio Consiglio della Pastorale per i Migranti e gli Itineranti, Santa Sede

Agostino Marchetto

Grand Imam di al-Azhar dal 2010 e presidente del Muslim Council of Elders dal 2014

Ahmed Al-Tayyeb

Decano della Facolta di Sharia e Studi Islamici, Qatar

Aisha Yousef Al-Menn'ai

Segretario Generale del Consiglio delle Conferenze Episcopali Europee

Aldo Giordano

tutti i documenti
• LIBRI

La forza disarmata della pace





Jaca Book

''Una giornata particolare''





Tau Editrice
tutti i libri

VIDEO FOTO
Preghiera ecumenica e Cerimonia finale della Preghiera per la pace ad Assisi
Conferimento della Laurea honoris causa al Patriarca Bartolomeo I
Assemblea di apertura, intervento di Baleka Mbete

135 visite

125 visite

129 visite

119 visite

122 visite
tutta i media correlati