Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
30 Settembre 2015 | UNGHERIA

Sant'Egidio con i profughi in Ungheria: i muri crollano con la solidarietà

Continua l'accoglienza ai rifugiati in transito verso il Nord Europa

 
versione stampabile

Nell'Ungheria dove un muro di 175 km vorrebbe fermare la speranza di donne, uomini e bambini che fuggono la guerra e la violenza terroristica, Sant'Egidio continua, con mezzi poveri ma con tenacia, a rappresentare un punto di riferimento e di accoglienza.

Camminare con loro, incontrarli, offrire loro non solo il ristoro di bevande calde e cibi nutrienti, ma anche il calore di un abbraccio che aiuti ad allontanare il rumore della guerra e il dolore dell'ostilità inaccogliente.

Per questo, un gruppo delle Comunità di Sant'Egidio dell'Ungheria ha raggiunto Bicske, una località non lontana da Budapest, dove è stato allestito un centro per richiedenti asilo che ha visto il passaggio di migliaia di profughi ed oggi ospita 175 persone. 

"Welcome, vi vogliamo bene", "Eid Mubarak” (tradizionale augurio per la festa musulmana Eid al-Adha, cioè la festa del Sacrificio): è bastato poco perchè scoppiasse una gioia incontenibile, sottolineata da canti e balli delle proprie terre.

Nei giorni dopo, rappresentanti della Comunità da Roma, Brno, Budapest e Pécs si sono recati a Hegyeshalom-Nickelsdorf, al confine con l'Austria, ed hanno attraversato a piedi la frontiera insieme a loro a simboleggiare il legame di fraternità e il comune destino.


 LEGGI ANCHE
• NEWS
22 Maggio 2017
MILANO, ITALIA

Milano risponde al razzismo con un #20maggiosenzamuri: il realismo dell’accoglienza

IT | ES | CA
15 Maggio 2017
PÉCS, UNGHERIA

In Ungheria una marcia per non dimenticare la deportazione degli ebrei di Pécs

IT | ES | DE | HU
22 Aprile 2017
ROMA, ITALIA

Il Papa con profughi: un sopravvissuto di Lampedusa gli dona una cartolina con i volti delle vittime dei naufragi

IT | ES | FR | PT | NL
4 Aprile 2017
UNGHERIA

Al confine... e oltre. Un racconto dai campi profughi tra Serbia e Ungheria.

IT | ES | DE | NL | HU
15 Febbraio 2011

Celebrazione dell'anniversario della Comunità di Sant'Egidio a Pécs, in Ungheria

IT | ES | FR | CA | RU | CS
30 Maggio 2010

Pécs (Ungheria): Memoria degli ebrei e degli zingari deportati durante la seconda guerra mondiale

IT | ES | DE | FR | PT | CA | NL
tutte le news
• STAMPA
4 Maggio 2017
AlfayOmega

Un año salvando vidas: el éxito de los corredores humanitarios. Todo a punto en España

23 Aprile 2017
Radio Vaticana

Papa a San Bartolomeo. Mons. Paglia: testimoni della fede per vincere il male

23 Aprile 2017
Corriere della Sera

Papa Francesco: «Campi profughi come quelli di concentramento»

22 Aprile 2017
Domradio.de

"Was braucht die Kirche heute?"

4 Aprile 2017
Avvenire

Vaticano. Famiglie accolte dal Papa hanno trovato una nuova casa

23 Marzo 2017
Famiglia Cristiana

Profughi, la rotta della salvezza

tutta la rassegna stampa
• EVENTI
20 Maggio 2017 | ANVERSA, BELGIO

Refugees Welcome: festa con i rifugiati e richiedenti asilo

9 Maggio 2017 | MILANO, ITALIA

Preghiera in memoria del profugo maliano deceduto nella Stazione Centrale di Milano

tutti gli Incontri di Preghiera per la Pace
• DOCUMENTI

Appello al Parlamento ungherese sui profughi e i minori richiedenti asilo

SCHEDA: Cosa sono i corridoi umanitari

Omelia di S.E. Card. Antonio Maria Vegliò alla preghiera "Morire di Speranza". Lampedusa 3 ottobre 2014

Omelia di S.E. Card. Vegliò durante la preghiera "Morire di speranza"

Nomi e storie delle persone ricordate durante la preghiera "Morire di speranza". Roma 22 giugno 2014

tutti i documenti

FOTO

111 visite

106 visite

101 visite

111 visite

116 visite
tutta i media correlati