Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
11 Aprile 2016 | MILANO, ITALIA

A Milano cristiani e musulmani pregano per la pace, ricordando le vittime di Bruxelles e Lahore

L'incontro promosso da Sant'Egidio con le comunità cristiane e musulmane della città

 
versione stampabile

Il 6 aprile a Milano la Comunità di Sant'Egidio ha promosso una preghiera per la pace per ricordare le vittime degli attentati di Bruxelles e Lahore. Cristiani e musulmani hanno pregato gli uni accanto agli altri, nella Chiesa di San Bernardino e nell'adiacente salone della sede della Comunità. Dopo la preghiera ci si è riuniti per ribadire l'importanza e il valore del pregare insieme per la pace, non solo perché la preghiera suscita le energie migliori in ciascuno, ma anche perché spinge tutti a guardare con maggior speranza la possibilità di costruire una città più umana e solidale.

Alcuni degli amici musulmani hanno poi sottolineato il valore di restare uniti, cristiani e musulmani, in un momento così difficile, per contrastare ogni forma di divisione e di contrapposizione. Sono intervenuti Benaissa Bounegab della Casa della Cultura Musulmana, Mohamed Danova dell'Associazione Islamica di Milano - Moschea Santa Maria, Soumaya Abdel Qader del Coordinamento delle Associazioni Islamiche di Milano e Brianza, Moshen Moueli della Confraternita Sufi Jarrahi-Halveti, Abdullah Tchina Dahmane del Centro Islamico di Sesto S.Giovanni, la Rev. Vickie Sims della Chiesa Angliacana. Per la prima volta era presente la comunità sciita di Milano, con il suo responsabile, Isac Ghassemi e l'Imam che ha portato un suo saluto. Erano poi presenti rappresentanti dei Giovani Musulmani d'Italia, dell'Unione degli Albanesi Musulmani d'Italia, oltre a esponenti di ACLI, AGESCI e del Movimento dei Focolari.


 LEGGI ANCHE
• NEWS
26 Novembre 2016

In Avvento iniziamo a pubblicare la Parola di Dio ogni giorno in inglese francesce tedesco spagnolo e portoghese su Facebook

IT | EN | ES | DE | PT
21 Novembre 2016

Mons. Vincenzo Paglia ci introduce a "La Parola di Dio ogni giorno 2017". Guarda il video!

19 Novembre 2016

Il patriarca della Chiesa assira Mar Gewargis III visita Sant'Egidio: "Questa fraternità ci dà speranza"

IT | ES | DE | PT | CA | HU
15 Novembre 2016
MILANO, ITALIA

Il Giubileo dei poveri di Milano: ''Ho capito che in chiesa c'è posto anche per noi''.

IT | ES | DE | FR
14 Novembre 2016

In libreria da oggi "La Parola di Dio ogni giorno 2017" per comprendere e pregare con le Scritture

3 Novembre 2011

La memoria di Tutti i Santi nella liturgia a Santa Maria in Trastevere (Roma)

IT | ES | DE | CA | NL
tutte le news
• STAMPA
22 Novembre 2016
Osnabrücker Kirchenbote

Eine Kerze für jeden toten Flüchtling

22 Novembre 2016
Avvenire

Sant'Egidio. «Quella in Centrafrica non è una guerra di religione»

22 Novembre 2016
L'huffington Post

Se Bangui diventa il centro del mondo con il Cardinale, l'Imam e il Pastore

19 Novembre 2016
Vatican Insider

A Sant’Egidio il cardinale, l’imam e il pastore centrafricani

18 Novembre 2016
Vatican Insider

“La Parola di Dio ogni giorno 2017”

13 Novembre 2016
Avvenire - Ed. Milano

I clochard alla Porta Santa «Nessuno è buono da solo»

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI

Intervista a Papa Francesco in occasione del viaggio apostolico in Svezia

Preghiera per Elard Alumando

Predicazione di Mons. Vincenzo Paglia alla veglia di preghiera per la pace e in memoria delle vittime degli attacchi terroristici a Parigi

Speech of Ahmad Al-Tayyeb, Grand Imam of Al Azhar at "East and West: dialogues between civilizations" (Arabic)

Oriente e Occidente : Dialoghi di Civiltà

Oriente e Occidente : Dialoghi di Civiltà

tutti i documenti
• LIBRI

Milano, 30 gennaio 1944





Guerini e Associati

La parola di Dio ogni giorno 2017





San Paolo
tutti i libri

FOTO

1446 visite

1614 visite

1505 visite

1409 visite

1374 visite
tutta i media correlati

Per Natale, regala il Natale! Aiutaci a preparare un vero pranzo in famiglia per i nostri amici più poveri