Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
29 Settembre 2016 | TORINO, ITALIA

Riapre la scuola di italiano di Sant'Egidio nel quartiere multietnico di San Salvario a Torino

 
versione stampabile

Domenica 25 settembre ha preso il via a Torino il nuovo anno scolastico per i nuovi e vecchi studenti della Scuola di Lingua e Cultura Italiana della Comunità di Sant’Egidio, ospitata nei locali della parrocchia del Sacro Cuore a via Nizza. Gli studenti sono tutti nuovi europei provenienti da oltre 20 Paesi, tra loro anche alcuni rifugiati provenienti dalla Siria e richiedenti asilo da diversi Paesi africani.

La scuola di italiano della Comunità nel quartiere multietnico di San Salvario è divenuta negli anni un punto di riferimento per tanti immigrati nella città: attraverso l'insegnamento della lingua e della cultura italiane sono nati percorsi positivi di integrazione, favorendo l'incontro tra persone di fede e culture diverse e contrastando fenomeni di marginalizzazione.

Alla cerimonia per la riapertura della scuola sono stati consegnati i diplomi agli studenti che hanno completato il corso nell'anno scolastico appena terminato. Per molti di loro è stata l'occasione per raccontare le difficoltà passate, la fuga da situazioni di violenza guerra, l'arrivo in Italia e gli sforzi per inserirsi nella società. Come Gerardo, giovane salvadoregno, che ha raccontato di aver dovuto lasciare il suo Paese per sfuggire alla violenza delle maras, bande criminali locali che divorano la vita di tanti giovani, e di aver trovato nella scuola di italiano un ambiente familiare e nuovi amici con cui guardare al futuro con speranza.


 LEGGI ANCHE
• NEWS
30 Novembre 2016
CATANIA, ITALIA

Al CARA di Mineo si celebra l'inizio dell'Avvento con i richiedenti asilo

24 Novembre 2016
NAPOLI, ITALIA

'Qui, lontano da casa mia, ho trovato voi come una famiglia'. La Scuola di Lingua e Cultura di Sant'Egidio a Napoli

22 Novembre 2016
ROMA, ITALIA

Integrazione è anche prendersi cura di chi è fragile: consegnati a Roma i diplomi di care giver e di lingua italiana

14 Novembre 2016
GENOVA, ITALIA

È come se i migranti fuggiti da guerra e miseria avessero scritto, con le loro vite, una preghiera nuova...

1 Novembre 2016
BARCELLONA, SPAGNA

Inaugurato a Barcellona il nuovo anno scolastico della Scuola di Lingua e Cultura della Comunità di Sant'Egidio

IT | ES
31 Ottobre 2016
NOVARA, ITALIA

Consegna dei diplomi alla scuola di italiano di Sant'Egidio a Novara: un laboratorio di pace, cultura e integrazione

tutte le news
• STAMPA
3 Dicembre 2016
Avvenire

Corridoi umanitari, quota 500 Arrivano da Homs e Aleppo

16 Novembre 2016
RomaSette.it

Asl Roma 1 e Sant’Egidio diplomano 74 nuovi “Care giver”

27 Ottobre 2016
Il Piccolo

Diplomi in italiano a 60 immigrati

18 Ottobre 2016
Avvenire

Nei «Games4Peace» vince l'integrazione

17 Ottobre 2016
Il Gazzettino - ed. Padova

Studenti e migranti in campo per l'integrazione, In 160 alla sfida sportiva tra calcio e pallavolo

11 Luglio 2016
La Provincia Pavese

Pavia. Canti, balli e cibo dopo il digiuno. Si festeggia la fine del Ramadan

tutta la rassegna stampa
• EVENTI
17 Novembre 2016 | ROMA, ITALIA

Caregiver: consegna dei diplomi del corso promosso da ASL Roma1 e Sant'Egidio

tutti gli Incontri di Preghiera per la Pace
• DOCUMENTI

Corso di Alta Formazione professionale per Mediatori europei per l’intercultura e la coesione sociale

Dati sulla Scuola di Lingua e Cultura Italiana - Comunità di Sant'Egidio

Articolo su Credere nr. 18 - Trattoria degli amici

Saluto del Presidente Mario Monti

Comunità di Sant'Egidio

La mensa per i poveri di Via Dandolo

Testimonianza di Suor Atanazia Holubova. Udienza con il Santo Padre, 11 giugno 2011

tutti i documenti
• LIBRI

Trialoog





Lannoo Uitgeverij N.V

Dopo la paura, la speranza





San Paolo
tutti i libri

FOTO

1132 visite

1091 visite

1116 visite

1111 visite

1192 visite
tutta i media correlati

Per Natale, regala il Natale! Aiutaci a preparare un vero pranzo in famiglia per i nostri amici più poveri