change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
27 Febbraio 2017 | ROMA, ITALIA

Profughi, un anno di corridoi umanitari festeggiato oggi con un nuovo arrivo dal Libano

Andrea Riccardi: “Un progetto che coniuga integrazione e sicurezza. No ai muri” - Sono ormai quasi 700 le persone accolte nel nostro Paese dal progetto promosso da Sant’Egidio insieme alle Chiese protestanti italiane

 
versione stampabile

Il primo anno di corridoi umanitari è stato festeggiato oggi a Fiumicino con il benvenuto a 50 nuovi profughi siriani, ai quali se ne aggiungeranno altri 75 il prossimo 2 marzo, grazie al progetto promosso da Comunità di Sant’Egidio, Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia e Tavola Valdese. Con questi nuovi arrivi sale a quasi 700 il numero delle persone giunte nel nostro Paese dall’avvio dell’iniziativa il 29 febbraio 2016: tutte giunte in sicurezza e legalmente in Italia in accordo con i ministeri degli Esteri e dell’Interno.

Ad accogliere le famiglie siriane, che sono arrivate da Beirut con un volo di linea Alitalia, il fondatore della Comunità di Sant’Egidio, Andrea Riccardi, il presidente della Federazione delle Chiese Evangeliche in Italia, Luca Maria Negro, la responsabile dell’ufficio Otto per mille della Tavola Valdese, Susanna Pietra, la responsabile dei servizi ai migranti della Comunità di Sant’Egidio, Daniela Pompei, il viceministro degli Esteri, Mario Giro e il sottosegretario all’Interno, Domenico Manzione.

Esiste, spiega Andrea Riccardi, “una simpatia della società italiana nei confronti della Siria”. “In un anno di lavoro, che ha permesso di fare arrivare in Italia un significativo numero di profughi in sicurezza favorendone l’integrazione – ha osservato il fondatore di Sant’Egidio – abbiamo compreso il desiderio di tanti cittadini di accogliere. L’Europa non è condannata ad affrontare l’immigrazione con la paura o la demagogia. E i muri sono solo dei palliativi. Lo dimostra il fatto che altri paesi europei sono prossimi ad aprire nuovi corridoi umanitari: la Francia dovrebbe farlo entro il mese di marzo”.

“Quello che sembrava un sogno è divenuto realtà e compie oggi un anno”, ha osservato Luca Maria Negro, ringraziando quanti in Italia stanno lavorando per l’integrazione. Le nuove famiglie siriane verranno accolte - come è accaduto per i precedenti arrivi - da comunità, parrocchie, associazioni e famiglie in diverse regioni italiane, tra cui per la prima volta anche la Sardegna nell’isola della Maddalena. Sono infatti 68 i comuni, in 17 regioni d’Italia, che hanno offerto ospitalità ai profughi arrivati.

Altri 300 continueranno ad arrivare entro la fine dell’anno, mentre 500, in gran parte eritrei, somali e sud-sudanesi, giungeranno dall’Etiopia grazie ad un altro accordo con lo Stato italiano, promosso sempre dalla Comunità di Sant’Egidio insieme alla Conferenza episcopale italiana. L’accoglienza diffusa rappresenta un elemento decisivo di un progetto, totalmente autofinanziato, che sta favorendo l’inserimento dei profughi arrivati nel tessuto civile e sociale del Paese, nel circuito scolastico per i minori e in quello lavorativo per gli adulti, con grande beneficio per la società.

OGGETTI ASSOCIATI
FOTO

98 visite

106 visite

107 visite

109 visite

119 visite

123 visite

123 visite

 LEGGI ANCHE
• NEWS
26 Febbraio 2016

Volti e storie dei profughi che arriveranno in Italia senza rischiare la vita grazie ai corridoi umanitari

IT | ES | DE | FR | PT | CA
28 Gennaio 2017

Profughi, corridoi umanitari: lunedì mattina altri 40 arrivi a Fiumicino

IT | DE | FR
2 Maggio 2016

Shoshn e Kervoc, cristiani siriani, voce delle speranze dei 100 profughi in arrivo domani con i corridoi umanitari

IT | EN | FR | PT | RU
28 Gennaio 2016

Basta vittime in mare: corridoi umanitari contro le stragi nel Mediterraneo

IT | EN | ES | FR | CA
15 Dicembre 2015

Cosa sono i corridoi umanitari? Intervista a Daniela Pompei

IT | EN | ES
5 Dicembre 2016

Salvare vite umane dalla guerra in Siria si può: con i #corridoiumanitari

IT | ES | PT | CA
tutte le news
• STAMPA
3 Maggio 2016
Europa Press

Un centenar de refugiados sirios llega a Italia gracias a los corredores humanitarios

3 Maggio 2016
ABC

Llegan a Italia 101 sirios salvados a través de los «corredores humanitarios»

3 Maggio 2016
El Pais (Spagna)

Italia acoge a través de una comunidad católica a 101 refugiados desde Líbano

28 Maggio 2017
Catalunya Cristiana

Els corredors, una gran esperança

25 Ottobre 2016
La Vanguardia

Una iniciativa ecuménica lleva refugiados a Roma y los recibe un ministro

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI

L'omelia di Mons. Marco Gnavi alla preghiera Morire di Speranza, in memoria dei profughi morti nei viaggi verso l'Europa

Appello al Parlamento ungherese sui profughi e i minori richiedenti asilo

SCHEDA: Cosa sono i corridoi umanitari

#savealeppo: salvare aleppo e proteggere i cristiani in medio oriente

Gli aiuti umanitari in Siria e Libano

tutti i documenti

FOTO

705 visite

985 visite

901 visite

812 visite
tutta i media correlati
APPROFONDIMENTI

Dona Online