Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
21 Novembre 2008

La pena di morte è più debole nel mondo. Un altro passo avanti all'Assemblea Generale dell'ONU

 
versione stampabile

Verso una Moratoria Universale

Con 105 voti a favore, 48 contro e 31 astensioni è stata approvata una nuova risoluzione contro la Pena di morte e per una Moratoria Universale alla Terza Commissione, quella sui Diritti Umani, dell’Assemblea Generale dell’ONU in corso a New York.
 
89, 2 in più dello scorso anno, quando la Prima storica Risoluzione sulla Pena di Morte è stata presentata all’Assemblea Generale dell’ONU, sono stati i Paesi co-sponsor, il numero più alto mai registrato al momento della presentazione di una Risoluzione all’Assemblea Generale. E’ il segnale di un cambiamento nella sensibilità del mondo, che riafferma che il rifiuto della pena di morte e la battaglia per una giustizia senza vendetta e che sa sempre rispettare la vita umana, sta diventando uno standard sotto il quale il mondo intende non scendere.
 
Pena di morte non è solo una questione interna ai singoli Paesi, ma è oggi ufficialmente una questione che riguarda la comunità internazionale, come richiesto e riaffermato nella Risoluzione, che invita tutti i Paesi a più trasparenza sui percorsi di giustizia e sull’applicazione della pena capitale, in vista del Rapporto Ufficiale del Segretario Generale delle Nazioni Unite.
 
La Comunità di Sant'Egidio - che ha lavorato intensamente a livello mondiale e a fianco di numerosi Paesi africani e dell’Asia Centrale, che negli ultimi due anni sono passati da Paesi retenzionisti a Paesi protagonisti di questa battaglia per una giustizia più umana, assieme al lavoro fatto con la Coalizione Mondiale Contro la Pena di Morte (WCADP)  - si congratula con tutti quelli che, a livello istituzionale e a livello di base, nei singoli Paesi e al Palazzo di Vetro, hanno lavorato con sinergia ed efficacia per diffondere questa cultura della vita che delegittima la pena di morte e incoraggia una riduzione della violenza e percorsi di riconciliazione di convivenza pacifica come i Paesi che hanno subito l’esperienza terribile del genocidio o dell’apartheid, che hanno rinunciato alla pena di morte come strumento di giustizia, come la Cambogia, il Ruanda, il Burundi e il Sud Africa.
 
E’ un passo avanti verso la definitiva approvazione in Assemblea Plenaria.
 
La Comunità di Sant'Egidio il 30 novembre prossimo, prima dell’approvazione finale del testo già approvato da tutti i Paesi membri in Commissione, celebrerà con tutte le organizzazioni per i Diritti Umani del mondo la Giornata Internazionale delle Città per la Vita - Città contro la Pena di Morte (Cities for Life) che collegherà quasi 1000 città del mondo e 50 capitali con Roma e con la Toscana, nell’anniversario della Prima Abolizione da parte di uno Stato della Pena capitale avvenuta il 30 novembre 1786 per iniziativa del Granduca Pietro Leopoldo, a sostegno  del voto finale dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite (UNGA).
 
La Comunità di Sant'Egidio nei prossimi gironi diffonderà il Programma delle iniziative mondiali di fine novembre.

Piazza di S. Egidio 3 a , 00153 Roma – Tel. 3906585661 – Fax 39065883625
www.santegidio.org - e-mail [email protected]


 LEGGI ANCHE
• NEWS
30 Novembre 2016

Il 30 novembre DIRETTA STREAMING dal Colosseo di Città per la Vita contro la pena di morte

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA | ID
30 Novembre 2016
ROMA, ITALIA

Il Colosseo si accende di luce per dire mai più alla pena di morte nel mondo

IT | ES | FR | PT
25 Novembre 2016

30 novembre: Città per la Vita contro la pena di morte

IT | EN | ES | FR | PT | CA | ID
23 Novembre 2016

-7! Si avvicina la Giornata Mondiale delle Città per la Vita contro la pena di morte

22 Novembre 2016

Il video della campagna Cities for Life 2016

IT | PT
21 Novembre 2016

Il 30 novembre più di 2000 città accendono la speranza di un mondo senza pena di morte. A Roma appuntamento al Colosseo

IT | EN | ES | DE | PT | CA
tutte le news
• STAMPA
1 Dicembre 2016
Main-Post

Wie Joaquin Martinez dem elektrischen Stuhl entkam

1 Dicembre 2016
Roma sette

Anche Roma tra le “Cities for life”, contro la pena capitale

1 Dicembre 2016
Notizie Italia News

30 novembre, Giornata Mondiale delle Città per la Vita, contro la Pena di Morte

1 Dicembre 2016
Avvenire

Città illuminate contro il buio delle esecuzioni

1 Dicembre 2016
Gazzetta di Parma

«Ho chiesto la grazia per l'assassino di mia figlia»

30 Novembre 2016
Radio Vaticana

Pena di morte, Sant’Egidio: oggi oltre 2.100 città del mondo si mobilitano per “Cities for Life 2016”

tutta la rassegna stampa
• NO PENA DI MORTE
18 Febbraio 2016
ROMA, ITALIA

IX Congresso Internazionale dei Ministri della Giustizia per un mondo senza pena di morte, il 22 febbraio a Roma

27 Ottobre 2015
GIAPPONE

Il supplizio di Iwao, da 47 anni nel braccio della morte

20 Ottobre 2015
GIAPPONE

Giustizia e diritti umani per una società senza pena di morte - #NoJusticewithoutlife in Giappone

5 Ottobre 2015
GIAPPONE

Okunishi Masaru è morto a 89 dopo aver trascorso ogni giorno per 46 anni come se fosse l'ultimo

5 Ottobre 2015
EFE

Fallece un preso japonés tras pasar 43 años en el corredor de la muerte

25 Marzo 2015
GIAPPONE

Messaggio a 1 anno dalla liberazione di Iwao Hakamada

25 Marzo 2015
PAKISTAN

PAKISTAN: sospesa l'esecuzione di un condannato a morte minorenne

9 Marzo 2015
Reuters

Australia to restate opposition to death penalty as executions loom in Indonesia

9 Marzo 2015
AFP

Peine de mort en Indonésie: la justice va étudier un appel des deux trafiquants australiens

5 Marzo 2015
Onuitalia.com il giornale italiano delle Nazioni Unite

Pena di morte: Vaticano all’ONU dice basta esecuzioni

5 Marzo 2015
Avvenire

Appello vaticano: stop alla pena di morte

5 Marzo 2015
Vatican Insider

Abolizione pena di morte: nuovo appello della Santa Sede

vai a no pena di morte
• DOCUMENTI

Mario Marazziti: rifiutare la logica della pena di morte per non cedere alla trappola del terrore

Statement by Minister J. Kamara on the death penalty in Sierra Leone

Vice President Mnangagwa: Zimbabwe's steps toward the abolition of the death penalty

Rajapakshe, Minister of Justice: Sri Lanka to protect the right to life, against the death penalty

Tanni Taher: the commitment of Sant'Egidio against the death penalty in Indonesia

Jean-Louis Ville: Europe is against the death penalty.

tutti i documenti
• LIBRI

Keerpunt





Lannoo Uitgeverij N.V
tutti i libri

VIDEO FOTO
2:
Malawi contro la pena di morte
4:01
Cities for life: da Roma al mondo contro la pena di morte

409 visite

437 visite

471 visite

409 visite

481 visite
tutta i media correlati
APPROFONDIMENTI

DALLA MORATORIA ALL'ABOLIZIONE DELLA PENA CAPITALE

IV Congresso Internazionale dei ministri della Giustizia

Per Natale, regala il Natale! Aiutaci a preparare un vero pranzo in famiglia per i nostri amici più poveri