Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
19 Febbraio 2009

Genova: Conferito ad Andrea Riccardi il "Sigillo d'argento" e il Premio per la solidarietà internazionale e la pace

 
versione stampabile

Mercoledì 18 febbraio, a Genova, l'Assemblea Regionale della Liguria ha conferito ad Andrea Riccardi il "Sigillo d'Argento" e il Premio Regionale per la solidarietà e la pace.

Il premio, massima onorificenza della Regione, è stato istituito per premiare  "persone o soggetti che abbiano promosso o realizzato particolari iniziative nei temi della cooperazione allo sviluppo e della sensibilizzazione alla solidarietà internazionale e alla pace". Prima d’ora, era stato assegnato una sola volta, nel 2001 a Chiara Lubich, fondatrice del movimento dei Focolari.

Quest'anno la decisione di attribuirlo ad Andrea Riccardi, fondatore della Comunità di Sant'Egidio, che, è stato detto "è divenuta un interlocutore autorevole favorendo il dialogo e il rispetto tra le diverse religioni e le varie culture di ispirazione laica: dialogo e rispetto teso alla costruzione di una comune civiltà della  convivenza".


____________________________________________________________________________________

Comunicato Stampa della Regione Liguria:

Premiati i costruttori di pace
«La guerra è la madre di tutte le povertà»

Ad Andrea Riccardi, fondatore della Comunità di Sant’Egidio, il “Sigillo d’argento”  e il Premio regionale per la solidarietà internazionale e la pace. Giacomo Ronzitti: «Rendono la pace e la giustizia un orizzonte possibile». Claudio Burlando: «Una comunità che  dà molto e chiede poco»  Riccardi: «La crisi rischia di scatenare la violenza. Grande la responsabilità di chi utilizza linguaggi sbagliati. La sfida della crisi la vinceremo insieme o la perderemo insieme». Fra gli impegni della comunità, l’assistenza a 60 mila malati di Aids in Africa.

Oggi pomeriggio, alla presenza di numerose autorità civili, religiose e militari, si è tenuta la seduta straordinaria dell’Assemblea legislativa della Liguria per il conferimento del premio regionale per la solidarietà internazionale e la pace, e del Sigillo d’argento, al fondatore della Comunità di Sant’Egidio, il professor Andrea Riccardi. Dopo l’indirizzo di saluto del presidente del Consiglio regionale, Giacomo Ronzitti, si è tenuta l’orazione del presidente della Giunta regionale, Claudio Burlando, e poi è intervenuto il professor Andrea Riccardi. Al termine il presidente Burlando ha consegnato al professor Andrea Riccardi il premio regionale dedicato a coloro che abbiano promosso particolari iniziative nell’ambito della solidarietà internazionale e della pace, e il presidente Ronzitti ha conferito al fondatore della Comunità di Sant’Egidio il “Sigillo d’argento”, la massima onorificenza del Consiglio regionale della Liguria.

L’intervento del Presidente del Consiglio, Giacomo Ronzitti
Il presidente dell’Assemblea legislativa Giacomo Ronzitti ha espresso, anche a nome di tutto il Consiglio regionale, la propria gratitudine e stima nei confronti degli operatori della Comunità di Sant’Egidio  e del suo fondatore Andrea Riccardi.
«Alla base dell’instancabile impegno sociale e civile della Comunità di Sant’Egidio vi è la convinzione che ogni religione contenga in sé un messaggio di amore e di pace – ha detto il Presidente Ronzitti -  al contrario degli integralismi che esaltano la violenza e la negazione dell’altro. Anche su questo delicato e difficile terreno la Comunità di Sant’Egidio è divenuta un interlocutore autorevole favorendo il dialogo e il rispetto tra le diverse religioni e le varie culture di ispirazione laica: dialogo e rispetto teso alla costruzione di una comune civiltà della  convivenza».
Il Presidente dell’Assemblea legislativa Ronzitti ha quindi sottolineato come «il divampare di vecchi e nuovi fondamentalismi testimoniano drammaticamente ogni giorno, quanto grande sia il bisogno dell’opera, rara e  preziosa,  di questa Comunità di costruttori di pace consapevoli, come loro ci hanno insegnato, che “la guerra è la madre di tutte le povertà”».

L’orazione del Presidente della Giunta, Claudio Burlando
Il presidente della Giunta regionale Claudio Burlando ha ricordato il proprio rapporto più che ventennale con la Comunità di Sant’Egidio. «Ci siamo ritrovati insieme in tantissimi vicende che coinvolgevano anziani, nomadi, extracomunitari e loro erano sempre dalla parte dei più deboli. – ha sottolineato il Presidente Burlando - Accanto a questo c’è un dato particolare: Sant’Egidio ha messo in circolo un linguaggio completamente diverso da quello che oggi invece sentiamo e subiamo. Le responsabilità della politica non sono poche. La politica essendo debole pensa di avere un consenso con parole d’ordine contro e non a favore. E’ come se la politica pensasse solo per un consenso a breve a termine. Aprendo il sito della Comunità di Sant’Egidio, invece, colpisce il largo uso della parola amicizia in tutte le sue declinazioni».
Poi il Presidente della Giunta ha annunciato: «Come Giunta finanzieremo, nell’ambito della legge regionale sulla cooperazione allo sviluppo, la solidarietà internazionale e la pace, un’iniziativa della Comunità di Sant’Egidio sulla prevenzione e la cura dell’Hiv-Aids in Guinea Conakry. Si tratta del progetto Dream–Drug resources enhancement against Aids and Malnutrition, che mira a riunire terapia e prevenzione nel segno dell’eccellenza della diagnostica e delle cure e dell’accessibilità alle stesse. Un progetto che punta a prendere in carico 650 pazienti e a coinvolgere 3.250 persone nell’educazione sanitaria. Otto anni fa lo stesso premio era stato assegnato a Chiara Lubich dei Focolarini, ed era servito per finanziare la costruzione di un poliambulatorio in Afghanistan».

Il discorso del professor Andrea Riccardi
Il professor Andrea Riccardi ha esordito dicendosi onorato e commosso.
«Conosco da tempo la sensibilità delle istituzioni e della cultura di Genova. – ha detto il fondatore della Comunità di Sant’Egidio - Qui è maturata la Giornata della memoria, come il discorso della pace. La cultura della pace non è fatto rituale. Occorre renderla viva, trasmettere alle giovani generazioni il valore della pace. Come ha detto il presidente Ronzitti, la guerra è la madre di tutte le povertà. La pace è un fatto interiore. E’ un fatto cosmico».
Poi Riccardi ha proseguito sottolineando che questo riconoscimento lo onora personalmente, ma lo ritiene attributo alla Comunità di Sant’Egidio.
«Senza il nostro essere comunità – ha detto il professor Riccardi - ben poche idee avrei, ben poche esperienze farei, ben poco potrei dare. Il premio è attribuito alla Comunità di Sant’Egidio di Genova, e quindi voglio salutare Andrea Chiappori. La Comunità di Genova ha sempre tenuto la porta aperta ai deboli. In questo senso la Comunità a Genova si collega a una grande tradizione culturale ligure. E’ qui Sant’Egidio ha sentito un particolare clima e quindi si è sviluppata. Non posso non ringraziare l’intervento la Regione per la cura dell’Aids. Lo scandalo è che migliaia di persone in Africa muoiano. Oggi noi assistiamo 60 mila persone, che sono in carico a Sant’Egidio. Stiamo vivendo un lungo inverno, con la crisi economica, nel nostro Paese. Ho molta paura che la pace nelle nostre periferie e nelle nostre città possa essere messa in  discussione. Siamo tutti chiamati a un grande senso di responsabilità. Sono molto lieto che il nostro riconoscimento si connetta a quello della grande Chiara Lubich. Noi stiamo sforzandoci di essere uomini, e il vostro sostegno ci conforta di essere sul giusto cammino».


 LEGGI ANCHE
• NEWS
2 Gennaio 2017

2017, i bambini di tutto il mondo chiedono la pace.

IT | EN | ES | DE | FR | PT | CA
2 Gennaio 2017

Buone notizie dal Congo: raggiunto l’accordo sulle elezioni. Il ruolo decisivo della Conferenza episcopale

IT | ES | DE | FR | PT
1 Gennaio 2017

Pace in tutte le terre: i video della marcia e dell'Angelus di papa Francesco

IT | ES | DE | FR | PT
1 Gennaio 2017
ROMA, ITALIA

FOTOGALLERY: la marcia per la pace del 1° gennaio 2017 a Roma

IT | FR
31 Dicembre 2016
ROMA, ITALIA

Pace, Sant’Egidio: il primo gennaio marcia verso San Pietro e manifestazioni in tutto il mondo

IT | FR
20 Dicembre 2016
FAISALABAD, PAKISTAN

Premio del Ministero dei Diritti Umani del Pakistan alla Comunità di Sant'Egidio per il suo lavoro con i poveri

IT | EN | DE | FR | PT | NL | ID
tutte le news
• STAMPA
2 Gennaio 2017
Aachener Zeitung

Zahlreiche Kerzen symbolisieren die Brandherde auf der Erde

2 Gennaio 2017
Zenit

Impagliazzo: “Dopo l’attentato di Istanbul, la nostra marcia assume un significato più forte”

2 Gennaio 2017
Gazzetta di Parma

Le vie del centro invase dai colori della pace

2 Gennaio 2017
Il Secolo XIX

Marcia della pace, in 1.500 con i profughi

2 Gennaio 2017
La Nazione

Fiaccole accese per la pace

2 Gennaio 2017
Vatican Insider

Congo, Sant’Egidio: soddisfazione per l’accordo sulle elezioni

tutta la rassegna stampa
• EVENTI
1 Gennaio 2017 | ROMA, ITALIA

La marcia Pace in Tutte le Terre a Roma

1 Gennaio 2017 | GENOVA, ITALIA

Marcia per la Pace a Genova: La non violenza, stile di una politica per la pace

tutti gli Incontri di Preghiera per la Pace
• DOCUMENTI

Libia: L'accordo umanitario per il Fezzan firmato a Sant'Egidio il 16 giugno 2016

Walter Kasper

Laudatio per il prof. Andrea Riccardi in occasione del conferimento del Premio Umanesimo 2016 a Berlino

Appello di Pace 2016

Nuclear Disarmament Symposium on the 70 th anniversary of the atomic bomb. Hiroshima, August 6 2015

Comunidad de Sant'Egidio

Un appello al popolo centrafricano e alla comunità internazionale per la riconciliazione nazionale

Burkina Faso - La Paix est l'avenir: Rencontre des religions pour la paix

tutti i documenti
• LIBRI

Religioni e violenza





Francesco Mondadori

Hacer la paz





Proteus
tutti i libri

APPROFONDIMENTI

{PAGINE_SIMILI}