Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
11 Luglio 2009

Comunicato Stampa: "No alla paura che genera intolleranza". A Roma due appuntamenti per costruire un clima di pacifica convivenza

 
versione stampabile
Giovedì 2 luglio a Roma, nel Quartiere di Monteverde, in Via Donna Olimpia,
 un rifugiato del Congo è stato insultato e aggredito.
 
La Comunità si Sant’Egidio promuove momenti di amicizia volti a favorire la conoscenza tra genti di paesi e culture diverse perché l’incontro, la musica e la festa siano occasioni per costruire un clima di convivenza e di gioia nelle nostre città.
 
Per questo la Comunità di Sant'Egidio invita a due appuntamenti:
 
A MONTEVERDE
Sabato 11 luglio
alle ore 18.30 un incontro presso la casa “Viva gli Anziani!” in Via Quinto Cecilio, 3
per ribadire la necessità di costruire un quartiere amico senza violenza e razzismo in cui tutti possano essere accolti. Sarà presente Willy  Luluha, il giovane aggredito, proveniente dal Congo.
 
 
AL PORTO TURISTICO DI OSTIA
Domenica 12 Luglio
Alle ore 17.00 al Porto Turistico di Ostia, Largo Porto di Roma
Seguirà dalle 20.30 una festa in cui si esibiranno gruppi artistici e musicali di diversi paesi.
 
 
Genti di Pace della Comunità di Sant’Egidio, con i rifugiati afgani e l’associazione degli afgani in Italia, organizzano la festa degli aquiloni invitando bambini, giovani e genti di tutte le età.
E’ un’occasione per conoscere da vicino la realtà dei rifugiati, la cultura e le tradizioni dell’Afganistan, anche attraverso un gioco e uno sport popolare e diffuso.
Per favorire questa conoscenza sono stati inviati dall’Afganistan degli aquiloni che verranno offerti gratuitamente ai bambini e ai giovani che parteciperanno alla festa.
 
Festa degli aquiloni
 
Gli aquiloni sono un gioco e uno sport nazionale in Afganistan le cui tradizioni si perdono nei tempi. Nel periodo del regime dei “ Talebani”, il gioco con gli aquiloni fu vietato perché simboleggiava la libertà e il gusto di divertirsi e far volare un aquilone era un gesto di ribellione.
Oggi il gioco e la pratica sportiva stanno riprendendo e l’aquilone è diventato simbolo di pace e libertà.
Nel mondo ci sono 42 milioni di rifugiati.
L’Afghanistan da oltre 30 anni soffre per conflitti che hanno costretto circa 3 milioni di persone a fuggire dal loro paese, la gran parte si rifugia in Pakistan e in Iran.
I rifugiati afgani in Italia sono circa 6000 , molti di loro sono giovanissimi e in alcuni casi minorenni. In Italia i rifugiati sono 47.000 provenienti da Eritrea, Nigeria, Etiopia, Somalia, Costa d’Avorio e Afghanistan.
 
Rifugiati in Europa
 
Germania     580.000 rifugiati
Regno Unito 290.000
Francia          160.000
Paesi Bassi     80.000
Italia               47.000

 LEGGI ANCHE
• NEWS
17 Marzo 2017
ROMA, ITALIA

I mediatori interculturali sono ponti a due sensi: aiutano gli immigrati ma anche le istituzioni italiane

IT | HU
15 Marzo 2017
ROMA, ITALIA

Immigrazione, Sant’Egidio inaugura con il ministro Fedeli due corsi universitari per mediatori interculturali

4 Marzo 2017
LUCCA, ITALIA

I Giovani per la Pace di Lucca e i profughi siriani incontrano il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

3 Marzo 2017
ITALIA

Incendio nella baraccopoli in Puglia: è inaccettabile la morte di due migranti africani

IT | ES | DE
11 Febbraio 2017

Decreto immigrazione, l'appello di Impagliazzo al Parlamento: ''Si ispiri a princìpi di umanità e integrazione''

6 Febbraio 2017
ROMA, ITALIA

Capodanno cinese all'Esquilino, l'integrazione comincia dai bambini

tutte le news
• STAMPA
17 Marzo 2017
Sette: Magazine del Corriere della Sera

Andrea Riccardi: Le politiche sulle migrazioni devono partire dai giovani africani che usano Internet e il cellulare

27 Febbraio 2017
L'huffington Post

Andrea Riccardi: Un anno di corridoi umanitari. L'integrazione protegge più dei muri

23 Febbraio 2017
Main-Post

Abschiebung in die Ungewissheit

21 Febbraio 2017
Famiglia Cristiana

Se sei disabile non puoi diventare italiana: la storia di Cristina

13 Febbraio 2017
Roma sette

Migrantes e Sant’Egidio: delusione per interventi su migranti

3 Febbraio 2017
Huffington Post

Marco Impagliazzo: Il ponte di Francesco, il muro di Donald

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI

Appello al Parlamento ungherese sui profughi e i minori richiedenti asilo

Corso di Alta Formazione professionale per Mediatori europei per l’intercultura e la coesione sociale

Omelia di S.E. Card. Antonio Maria Vegliò alla preghiera "Morire di Speranza". Lampedusa 3 ottobre 2014

Omelia di S.E. Card. Vegliò durante la preghiera "Morire di speranza"

Nomi e storie delle persone ricordate durante la preghiera "Morire di speranza". Roma 22 giugno 2014

Le vittime dei viaggi della speranza - grafici

tutti i documenti
• LIBRI

Trialoog





Lannoo Uitgeverij N.V

Al filo de Holocausto





Ediciones Invisibles
tutti i libri

FOTO

1234 visite

1192 visite

1166 visite

1132 visite

1197 visite
tutta i media correlati