Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
7 Ottobre 2009

Goma (RDC): E' in piena attività e accoglie più bambini del previsto la scuola per i profughi della guerra, dedicata a Floribert Bwana Chui

 
versione stampabile

Sono iniziate le lezioni alla Scuola della Pace “Floribert Bwana Chui” a Goma, nel campo di Mugunga. Prevista per 300 bambini, a tutt’oggi accoglie 480 alunni e sono stati organizzati “doppi turni” per permettere a tutti i bambini di seguire i corsi. Una buona parte, più di un centinaio, sono bambine, e questo è un risultato importante perché spesso nei villaggi si preferisce far studiare i maschi e lasciare le bambine a casa. Anche il fatto che la scuola sia completamente gratuita ha giocato un ruolo importante per convincere le famiglie. Il clima delle lezioni è sempre molto festoso. Gli insegnanti sono molto contenti di aver potuto finalmente riprendere il proprio lavoro e di essere così, nuovamente, utili alla vita dei propri villaggi.

La Comunità fornisce ad ogni bambino quaderni, penne, libri di testo, e paga lo stipendio degli insegnanti. “Questo significa dare una possibilità a questi bambini che vivono in una situazione particolarmente difficile – dice Corneille Semakuba, responsabile della Comunità a Goma – Alcuni di loro mancano dai banchi da tre anni, eppure ne hanno diritto come ogni altro bambino!”

Il direttore della Scuola è Adalbert Kalumuna, anche lui della Comunità di Sant’Egidio, e supervisiona il lavoro degli insegnanti e il regolare svolgimento delle lezioni. E’ molto ottimista sullo sviluppo del lavoro che  risponde a pieno ad uno dei principi fondamentali della Comunità: condividere la vita con i più poveri: “Ora – dice Adalbert – questi bambini hanno una scuola che si occupa ufficialmente di loro.

Questa Scuola della Pace è infatti riconosciuta come scuola privata e funziona su una base legale. Ci auguriamo quindi che quando i rifugiati potranno fare ritorno ai loro villaggi di origine, questi bambini potranno avere le stesse opportunità di ogni altro bambino congolese".

 Continua Adalbert: “Penso con la Comunità che questi bambini meritino più attenzione degli altri, soprattutto in questa fase in cui tutta la regione (il Nord Kivu – ndr) sta cercando la via della pace. Ma è anche vero che insegnare in questa situazione non è facile. I nostri bambini hanno anche altri problemi, oltre lo studio.

Alcuni hanno perso i genitori, e molti non hanno alcun documento di identità o registrazione all’anagrafe. Dobbiamo quindi gestire tutta questa serie di problemi, oltre la ricerca di fondi, per i quali già tutte le Comunità del mondo hanno contribuito in maniera esclusiva, e che hanno permesso fino ad ora di far studiare – caso unico in questo paese – gratuitamente questi bambini.”


 LEGGI ANCHE
• NEWS
20 Maggio 2017
BERLINO, GERMANIA

Il Premio German Global Health Award al programma DREAM

IT | ES | DE | FR | PT | CA
19 Maggio 2017
BLANTYRE, MALAWI

Vestiti nuovi per migliaia di bambini del Malawi

IT | ES | DE | FR | PT | CA
25 Aprile 2017
BERLINO, GERMANIA

Giovani, Africa e dialogo interreligioso al centro del lungo colloquio a Berlino tra Andrea Riccardi e Angela Merkel

IT | EN | ES | DE | FR | PT
24 Aprile 2017
BUKAVU, REPUBBLICA DEMOCRATICA DEL CONGO

In Congo Sant'Egidio celebra la Pasqua liberando alcuni giovani prigionieri dal carcere di Bukavu

IT | ES | FR | PT | NL | RU | HU
5 Aprile 2017
BENIN

Andrea Riccardi alle Comunità del Benin: un paese crocevia di etnie può insegnare il gusto di vivere insieme

IT | DE | NL
2 Aprile 2017
TOGO

Sant'Egidio, un popolo di amici sulla strada, con i poveri: la visita di Andrea Riccardi alle Comunità del Togo

IT | ES | DE | FR | NL
tutte le news
• STAMPA
16 Maggio 2017
La Civiltà Cattolica

La corruzione che uccide. La storia di Floribert Bwana Chui

22 Aprile 2017
L'Osservatore Romano

Senza arrendersi alla disumanità

20 Aprile 2017
SIR

Corridoi umanitari: Caritas Italiana e Comunità di Sant’Egidio in Etiopia per aprire il primo canale dall’Africa

14 Aprile 2017
Sette: Magazine del Corriere della Sera

Il mercato della fede tra sette, miracoli e promesse di soluzione dei problemi quotidiani

28 Marzo 2017
La Civiltà Cattolica

La corruzione che uccide

18 Marzo 2017
Radio Vaticana

Telemedicina: nuova frontiera per la cooperazione in Africa

tutta la rassegna stampa
• NO PENA DI MORTE
31 Ottobre 2014

Inaugurata a Bukavu la campagna "Città per la vita"

12 Ottobre 2014
All Africa

Africa: How the Death Penalty Is Slowly Weakening Its Grip On Africa

20 Settembre 2014

Ciad: il nuovo codice penale prevede l'abolizione della pena di morte

20 Settembre 2014
AFP

In Ciad rischio criminalizzazione gay, ma abolizione pena morte

vai a no pena di morte
• DOCUMENTI

Libia: L'accordo umanitario per il Fezzan firmato a Sant'Egidio il 16 giugno 2016

Burkina Faso - La Paix est l'avenir: Rencontre des religions pour la paix

Comunicato stampa contro i linciaggi in Mali

The Goal of a DREAM

Dichiarazione dell'Unione Africana sul Patto Repubblicano firmato a Bangui

Jean Asselborn

Discours du Vice-Premier ministre, ministre des Affaires étrangères Grand-Duché de Luxembourg Jean ASSELBORN

tutti i documenti

FOTO

980 visite

1101 visite

1066 visite

1038 visite

993 visite
tutta i media correlati