Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
3 Agosto 2010

Budapest (Ungheria): Preghiera ecumenica in ricordo dell'uccisione di una donna rom, nell'anniversario dell'olocausto degli zingari ungheresi

 
versione stampabile

Un anno fa, nella notte tra il 2 e il 3 agosto, a Kisleta, in Ungheria, veniva uccisa, a colpi di fucile, nella sua casa, una donna rom, Mária Balog, e gravemente ferita sua figlia tredicenne.

Il crimine fu l’ultimo episodio di una serie di assassinii che avevano colpito una serie di cittadini ungheresi di etnia rom, tra cui un bambino di quattro anni.

Sessantacinque anni prima, nel 1944, la stessa notte, erano stati uccisi, ad Auschwitz-Birkenau, quasi tremila rom e sinti.

Domenica 1 agosto 2010, la Comunità di Sant'Egidio, nella Chiesa di San Francesco d'Assisi a Bakáts tér, Budapest, ha tenuto una veglia di preghiera ecumenica per ricordare il primo anniversario dell'omicidio di Kisléta ed il giorno memoriale del pharrajimos , come è detto, in ungherese, l'olocausto dei rom.

Nel corso della preghiera hanno preso la parola Péter Szőke, rappresentante della Comunità di Sant'Egidio; Zoltán Balog, pastore riformato, sottosegretario di Stato per l'inclusione sociale; Imre Szebik, vescovo emerito luterano; Mons. János Székely, vescovo cattolico ausiliare di Budapest, responsabile della pastorale dei rom della Conferenza episcopale ungherese.

Tutti hanno voluto sottolineare con le proprie parole, l'importanza della preghiera per costruire un futuro comune in cui splenda la bellezza e la ragionevolezza del convivere tra ungheresi, zingari e non.
 

 
 

 LEGGI ANCHE
• NEWS
26 Novembre 2016

In Avvento iniziamo a pubblicare la Parola di Dio ogni giorno in inglese francesce tedesco spagnolo e portoghese su Facebook

IT | EN | ES | DE | PT
21 Novembre 2016

Mons. Vincenzo Paglia ci introduce a "La Parola di Dio ogni giorno 2017". Guarda il video!

19 Novembre 2016

Il patriarca della Chiesa assira Mar Gewargis III visita Sant'Egidio: "Questa fraternità ci dà speranza"

IT | ES | DE | PT | CA | HU
14 Novembre 2016

In libreria da oggi "La Parola di Dio ogni giorno 2017" per comprendere e pregare con le Scritture

3 Novembre 2016
BUDAPEST, UNGHERIA

Spirito di Assisi in Ungheria: cristiani, ebrei e musulmani si incontrano a tavola con i poveri di Budapest

IT | ES | DE | FR | RU
2 Novembre 2016

Finalmente online il podcast con tutte le registrazioni della preghiera della sera con la Comunità di Sant'Egidio

IT | DE | FR | PT
tutte le news
• STAMPA
22 Novembre 2016
Osnabrücker Kirchenbote

Eine Kerze für jeden toten Flüchtling

18 Novembre 2016
Vatican Insider

“La Parola di Dio ogni giorno 2017”

6 Novembre 2016
Würzburger katholisches Sonntagsblatt

Von Gott berührt

20 Settembre 2016
Vatican Insider

“Pace per le vittime delle guerre che inquinano i popoli di odio”

20 Settembre 2016
Famiglia Cristiana

La pace unica strada dell'umanità ferita

17 Settembre 2016
Notizie Italia News

Il male "non ha vinto contro p. Jacques Hamel: siamo qui, vivi, sul cammino della fraternità".

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI

Preghiera per Elard Alumando

Predicazione di Mons. Vincenzo Paglia alla veglia di preghiera per la pace e in memoria delle vittime degli attacchi terroristici a Parigi

Omelia di S.E. Paul R. Gallagher per la commemorazione dei martiri contemporanei

Omelia della liturgia in memoria di coloro che sono morti per gravi malattie, 1 novembe 2014, Roma

Intervento di Branislav Savic durante la visita di Papa Francesco alla Comunità di Sant'Egidio

Lettera ai consiglieri comunali di Budapest in difesa dei senza fissa dimora

tutti i documenti
• LIBRI

La parola di Dio ogni giorno 2017





San Paolo

Das Wort Gottes jeden Tag 2016/2017





Echter Verlag
tutti i libri

FOTO

1243 visite

1096 visite

1134 visite

1174 visite

1207 visite
tutta i media correlati

Per Natale, regala il Natale! Aiutaci a preparare un vero pranzo in famiglia per i nostri amici più poveri