change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
15 Settembre 2010

Oltre la cronaca: proseguono gli aiuti della Comunità di Sant'Egidio nelle zone del Salvador e del Guatemala colpite dall'uragano nel maggio 2010

 
versione stampabile

Capita sempre più spesso: alcune catastrofi naturali occupano solo per alcuni giorni le prime pagine dei giornali. Poi, la notizia scompare, mentre le difficoltà di chi è stato colpito rimangono, a volte anzi si aggravano.

Nel mese di maggio, l'uragano denominato "Agatha", che si è abbattuto su Salvador e Guatemala, ha lasciato più di 80.000 persone senza casa.Una gran parte di loro si trova ancora in rifugi di prima accoglienza.

E non basta: le piogge proseguono incessanti e, soprattutto in Guatemala, si sono avuti ancora smottamenti e vittime.

In questi mesi, le Comunità di Sant'Egidio dei due paesi hanno continuato il loro impegno per aiutare le vittime di questo disastro naturale, raccogliendo e distribuendo aiuti. Due container provenienti da Roma sono arrivati in Salvador pochi giorni fa, con un carico consistente (18.000 paia di scarpe, 22.000 paia di jeans, abiti, kit di pentole, utensili per la cucina etc.).

Gli aiuti sono stati messi a disposizione anche di altre istituzioni locali (Caritas diocesane, fondazioni cattoliche, associazioni comunali di assistenza, ecc..) con le quali la Comunità sta collaborando fattivamente per garantire una distribuzione efficace e capillare.

In questo modo si possono raggiungere tutti, anche i più poveri, come gli anziani e le persone senza fissa dimora, ospiti negli istituti pubblici e nei dormitori gestiti dalla Presidenza della Repubblica di El Salvador.

Nel mese di ottobre è prevista la partenza di altri 4 container di aiuti destinati a El Salvador e al Guatemala, che  trasporteranno altri indumenti per adulti e bambini ed anche 4 forni industriali per panificare donati alla Comunità dal WFP di Brindisi.

Immagini

 LEGGI ANCHE
• NEWS
13 Ottobre 2005

In Salvador e in Guatemala accanto alle popolazioni colpite dall'alluvione

IT | EN | ES | DE | FR | PT | NL | RU
29 Novembre 2017

In partenza una nuova missione di Sant'Egidio nei campi dei rohingya in Bangladesh

IT | ES | DE | FR | PT | CA | NL | ID | PL
30 Giugno 2015
SAN PEDRO CARCHÁ, GUATEMALA

Guatemala: Sant'Egidio apre Hogar Papa Francisco, la prima casa famiglia per gli anziani poveri di Alta Verapaz

IT | EN | ES | DE | FR
14 Dicembre 2017
LIBIA

Libia: aiuti umanitari agli ospedali della regione del Fezzan

IT | ES | DE | FR
7 Novembre 2017
BANGLADESH

I primi aiuti di Sant'Egidio per i profughi rohingya arrivano nei campi in Bangladesh

IT | ES | DE | FR | CA | NL | RU
tutte le news
• STAMPA
23 Marzo 2015
La Vanguardia

No es país para jóvenes

18 Marzo 2015
Vida Nueva

Los mártires y testigos de la fe de nuestro tiempo

25 Novembre 2017
La Vanguardia

La Comunidad de San Egidio se vuelca con los rohinyá mientras se espera al Papa

25 Gennaio 2015
Semanario Orientación

Los santos no son siempre caros

14 Novembre 2017
Radio Vaticana

Viaggio tra i profughi Rohingya, fuggiti dal Myanmar

29 Settembre 2017
FarodiRoma

Il ricordo di William Quijano, ucciso 8 anni fa in Salvador: una giovane vita per i piccoli e la pace

tutta la rassegna stampa
• DOCUMENTI

Libia: L'accordo umanitario per il Fezzan firmato a Sant'Egidio il 16 giugno 2016

Intervento di Jaime Aguilar, della Comunità di Sant'Egidio di San Salvador

Jean Asselborn

Discours du Vice-Premier ministre, ministre des Affaires étrangères Grand-Duché de Luxembourg Jean ASSELBORN

Jaime Aguilar

Premio Colombe d'Oro 2010 - Testimonianza di Jaime Aguilar

Janeth Marlene Zetino

Premio Colombe d'Oro 2010 - Testimonianza di Janeth Marlene Zetino

Matteo Zuppi

Dieci anni della Comunità di Sant’Egidio con l’Albania: Intervento di Don Matteo Zuppi

tutti i documenti

FOTO

567 visite

275 visite

603 visite

640 visite

653 visite
tutta i media correlati