Riccardi Andrea: sul web

Riccardi Andrea: sui social network

Riccardi Andrea: la rassegna stampa

change language
sei in: home - news contattinewsletterlink

Sostieni la Comunità

  
13 Ottobre 2010

Pakistan: gli aiuti della Comunità raggiungono le zone più remote del Paese

 
versione stampabile

La cittadina di Kot Addu, nel Sud del Pakistan, è stata tra le zone più devastate dalla piena del fiume Indus. Non è stato facile per il convoglio con gli aiuti della Comunità di Sant'Egidio raggiungerla: il viaggio da Lahore è durato oltre dodici ore su strade polverose e  dissestate della pianura.

Ma non si poteva abbandonare quest'area talmente remota da essere abitata anche da indù, rimasti una esigua minoranza nel grande stato musulmano. Le loro condizioni di vita erano misere già prima dell'alluvione, a causa dello scarso sviluppo della zona e delle discriminazioni subite.

Ora la gente sta tornando sui terreni dove abitava prima dell'inondazione, ma ha trovato solo le povere case distrutte e una terra ormai desolata. Alcuni hanno raccontato come, per salvarsi, siano fuggiti senza nulla, addirittura scalzi. Non è difficile crederlo, quando si vedono i tanti bambini creare giocattoli con il fango e la paglia, tra le rovine della città.

Arooj, una bambina 9 anni, ha la febbre ma deve badare alle sorelline più piccole, perchè sono rimaste da sole mentre la madre è andata a cercare acqua potabile e qualcosa da mangiare.

Proprio lei è tra le prime a sorridere e a ringraziare, quando riceve una cartella con i quaderni, i colori e perfino dei giocattoli. Così belli non li aveva mai avuti. La distribuzione ha raggiunto circa 1000 persone, la gran parte delle quali bambini. Le scorte di latte, le zanzariere e le medicine permetteranno di salvare le loro vite e di superare l'emergenza. Non si ferma, intanto, l'opera dei volontari della Comunità per continuare a raccogliere e a distribuire nuovi aiuti.

 

GALLERIA DI IMMAGINI >>


APPROFONDIMENTI

SOLIDARIETA’ CON LE VITTIME DELLE ALLUVIONI IN PAKISTAN:

DONAZIONE ONLINE
causale "Emergenza Pakistan"


Oppure con Paypal

oppure

c/c bancario e postale
807040
Comunità di S.Egidio-ACAP Onlus
IBAN: IT67D0760103200000000807040

SWIFT:
BPPIITRRXXX

per informazioni: [email protected]

 LEGGI ANCHE
• NEWS
19 Maggio 2017
BLANTYRE, MALAWI

Vestiti nuovi per migliaia di bambini del Malawi

IT | ES | DE | FR | PT | CA
2 Marzo 2017

Ricordiamo Shahbaz Bhatti, ministro cristiano del Pakistan, uomo di pace e di dialogo, a 6 anni dalla morte

IT | ES | DE
21 Febbraio 2017
EL SALVADOR

25 anni di pace in Salvador: Sant'Egidio li festeggia inviando aiuti umanitari ai detenuti

IT | ES | DE | FR | PT | NL | RU
14 Febbraio 2017
ROMA, ITALIA

Firmato un accordo di collaborazione per l'invio di aiuti umanitari nel sud della Libia

IT | ES | DE | FR | PT | HU
20 Dicembre 2016
FAISALABAD, PAKISTAN

Premio del Ministero dei Diritti Umani del Pakistan alla Comunità di Sant'Egidio per il suo lavoro con i poveri

IT | EN | DE | FR | PT | NL | ID
14 Novembre 2016
BRUXELLES, BELGIO

Prosegue l'impegno di Sant'Egidio per l'Iraq: oggi a Bruxelles una Giornata di Studio con il Comitato per la Riconciliazione

IT | ES | DE | FR | PT
tutte le news
• STAMPA
10 Maggio 2017
Avvenire

Pakistan. Shahbaz Bhatti, sangue cristiano versato per gli altri

16 Novembre 2016
Münstersche Zeitung

"Grazie mille, Papa Francesco"

2 Novembre 2016
Il Sole 24 ore - Sanità

Connessi al Centrafrica

31 Ottobre 2016
Vatican Insider

Iraq, Sant’Egidio: servono aiuti umanitari e dialogo per superare la crisi

2 Agosto 2016
kath.ch

«Wer willkommen geheissen wird, radikalisiert sich kaum»

21 Giugno 2016
Huffington Post

La riunificazione della Libia passa (anche) dal Fezzan

tutta la rassegna stampa
• NO PENA DI MORTE
25 Marzo 2015
PAKISTAN

PAKISTAN: sospesa l'esecuzione di un condannato a morte minorenne

3 Luglio 2014
FILIPPINE

Filippine. I vescovi: no al ripristino della pena di morte

vai a no pena di morte
• DOCUMENTI

Libia: L'accordo umanitario per il Fezzan firmato a Sant'Egidio il 16 giugno 2016

Appeal "No justice without life" Manila 2014

Il Giappone proporrà l'abolizione della pena di morte

No justice without life 2014,Tokyo - Intervento di Alberto Quattrucci

No justice without life 2014,Tokyo - Intervento di Mario Marazziti

Jean Asselborn

Discours du Vice-Premier ministre, ministre des Affaires étrangères Grand-Duché de Luxembourg Jean ASSELBORN

tutti i documenti
• LIBRI

Shabhaz Bhatti





Paoline
tutti i libri

FOTO

153 visite

153 visite

155 visite
tutta i media correlati